Austriaci

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
austriaci
Luogo d'origine Austria
Lingua Tedesco austriaco
Religione cattolicesimo, protestantesimo

Gli austriaci (in lingua tedesca Österreicher) sono una popolazione di lingua tedesca localizzata in Austria. La definizione in realtà può ricomprendere minoranze etniche diverse oltre ai parlanti lingua tedesca che costituiscono la maggioranza.

Da un punto di vista etnico ci sono storicamente principalmente influssi dalle nazioni circostanti, come la Baviera (le parlate dialettali austriache fanno infatti parte del bavarese), l'Ungheria, la Repubblica Ceca e anche l'Italia settentrionale, come anche dalle regione che facevano parte dell'Impero austro-ungarico. Tuttavia, anche se come detto in Austria si parla il tedesco, è da notare una differenza tra il tedesco di Germania ed il tedesco austriaco. Difatti, data l'enorme vastità dell'Impero Asburgico, ci sono state anche germanizzazioni di vocaboli slavi (croati, sloveni, polacchi, cechi, slovacchi e via discorrendo), italiani (specialmente veneti e friulani) ed ungheresi.

Gli austriaci hanno una propria cultura e identità, strettamente legata agli artisti, musicisti, pensatori, attori e ballerini di cui il paese va fiero: Wolfgang Amadeus Mozart, Franz Joseph Haydn, Sigmund Freud, Romy Schneider, Marisa Mell, Maximilian Schell, Erwin Schrödinger, Herbert Bayer, Rudolf Schwarzkogler, Arnold Schwarzenegger.

Gli austriaci sono in maggioranza cattolici, ma vi sono anche minoranze protestanti, specialmente nella capitale Vienna e nelle zone di confine come Stiria e Burgenland. Vi sono anche comunità ebraiche alcune sopravvissute alla Shoah, e comunità cristiano-ortodosse, residue del passato imperiale, o di recente arrivo, dato il flusso immigratorio dai paesi dell'ex blocco orientale.

Austria Portale Austria: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Austria