Halo 3: ODST

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Halo 3: ODST
Sviluppo Bungie Studios
Pubblicazione Microsoft Game Studios
Serie Halo
Data di pubblicazione 22 settembre 2009
Genere Sparatutto in prima persona
Tema Fantascienza
Piattaforma Xbox 360
Supporto DVD-DL
Fascia di età ESRB: M

PEGI: 16+

Preceduto da Halo 3
Seguito da Halo: Reach

Halo 3: ODST (chiamato inizialmente Halo 3: Recon) è il quarto videogioco della serie Halo (escludendo dal conteggio lo strategico in tempo reale Halo Wars), il quale si colloca cronologicamente nello spazio temporale tra Halo 2 e Halo 3 mentre Master Chief combatte su Delta Halo e nella città fortezza Covenant di Alta Opera.

Trama[modifica | modifica sorgente]

La storia inizia subito dopo che i Covenant hanno spazzato via il grosso delle armate umane iniziando così la ricerca nel continente africano dell'Arca. In questo capitolo si avrà il controllo di un soldato umano dell'ODST (Orbital Drop Shock Troopers) e verremo lanciati tramite una capsula monoposto chiamata HEV (Human Entry Vehicles) da una nave spaziale nell'atmosfera terrestre verso la città di Nuova Mombasa invasa dalle truppe Brute. Durante l'atterraggio il nostro protagonista, conosciuto solo come Recluta, verrà separato dai propri compagni di squadra e nella loro ricerca verrà aiutato dalla IA che governa la città di Nuova Mombasa chiamata "Il supervisore", conosciuta anche con il nome di "Virgil" (nel trailer si vede uno schermo pubblicitario cambiare improvvisamente schermata in una che indica al protagonista la direzione da seguire). I compagni di squadra della Recluta si chiamano rispettivamente: Buck, Dutch, Romeo, Mickey e Dare, un agente dell'ONI assegnato al comando della squadra.

Intreccio[modifica | modifica sorgente]

Il gioco comincia quando Rookie si risveglia nell'HEV sei ore dopo essere atterrato a New Mombasa. Durante il gioco si dovrà attraversare la città occupata dai Covenant raggiungendo i vari oggetti di proprietà dei compagni di Rookie. Quando avrete trovato uno di questi oggetti Rookie lo esaminerà e da quel momento comincerà un flashback della durata di 30 minuti circa, in cui potrete prendere il controllo del soldato ODST di turno. Il primo luogo da raggiungere è Piazza Tayari dove rivivrete il flashback di Buck che attraversa la città per arrivare al luogo dello schianto di Dare. Il secondo luogo è una piazza dove troverete i resti del warthog di Dutch e,iniziato il flashback, lo accompagnerete nel tragitto percorso fino ad arrivare al momento dello schianto del veicolo. Il terzo luogo è un'altra piazza dove bisognerà esaminare una torretta gauss ormai scarica per rivivere le gesta di Mickey nel livello Kizingo Boulevard. Il quarto luogo è l'altro capo del ponte fatto esplodere da Dutch nel livello Sito Alfa ONI dove bisognerà esaminare i resti di una carica usata per distruggere il ponte. Il quinto luogo è una piazza dove troverete adagiato su un cavo elettrico il fucile di Romeo, piegato in due e dove potrete utilizzare Romeo nella missione QG NMPD (Quartier Generale Dipartimento di Polizia di New Mombasa). Il sesto luogo è l'entrata della Stazione Kikowani di New Mombasa in cui dovrete recuperare la bomboletta di schiuma medica usata per curare Romeo;in questo livello potrete utilizzare Buck, un Banshee e dovrete distruggere uno Scarab. Negli ultimi livelli si utilizzerà invece Rookie che non deve però recuperare nessun oggetto in quanto si ricongiungerà con i compagni di squadra.

Gameplay[modifica | modifica sorgente]

Halo 3: ODST è uno sparatutto in prima persona. Il gameplay di base è il medesimo dei precedenti capitoli della serie con qualche modifica rispetto al precedente Halo 3, una tra le novità più importanti sarà proprio il fatto di non utilizzare Master Chief, il che rende il protagonista, essendo un normale essere umano e non indossando un'armatura MJOLNIR, maggiormente vulnerabile ai colpi obbligando il giocatore a muoversi con maggior prudenza. Un'altra novità importante sta nell'assenza del radar HUD sostituito dal VISR (Visual Intelligence System Reconnaissance), un visore integrato nel casco che colora in rosso i bordi dei nemici, in verde gli alleati e in giallo gli oggetti importanti. Inoltre si potrà notare la totale assenza degli élite fra le file avversarie (visibili solo come cadaveri in un livello, a mostrare che la guerra civile Covenant è già iniziata), che saranno però largamente rimpiazzati dai brute. Nel gioco non si menzionano o compaiono altri SPARTAN, né viene nominato Master Chief. Gli unici collegamenti con i primi capitoli della saga sono la città di New Mombasa il Profeta della Verità (compare in un video al termine del gioco) e il sergente Johnson.

Campagna[modifica | modifica sorgente]

Ambientato in contemporanea con l'ultima parte di Halo 2, l'obiettivo principale di Halo 3: ODST è di esaminare la città semi-distrutta di Nuova Mombasa e scoprire cosa è successo ai propri compagni di squadra. Quando verremo lanciati nell'atmosfera tramite l'HEV si potrà intravedere la nave di Rimorso eseguire un lancio nell'iperspazio, a seguito vedremo un flashback e prenderemo il controllo del protagonista. Appena giunti a Terra (dopo un rocambolesco atterraggio) ci si troverà nella città invasa dai Covenant. Una volta raggiunto il primo radiofaro, il giocatore dovrà decidere che direzione intraprendere. La campagna è suddivisa in 10 livelli.Questi 10 livelli sono: preparati al combattimento (solo filmati), Piazza Tayari (Buck), Riserva Naturale (Dutch), Kizingo Boulevard (Mickey), Sito Alfa ONI (Dutch), QG NMPD (Romeo), Stazione Kikowani (Buck), Alveare di Dati(Rookie), Autostrada Costiera (Rookie) e Strade di Mombasa (Rookie). Nel filmato finale si vede Nuova Mombasa rasa al suolo da navi Covenant. Terminato il gioco, si potrà vedere un filmato conclusivo (come succede da sempre nella saga), nel quale la squadra di ODST del gioco viene raggiunta dal Sergente Maggiore Johnson, che interroga con il suo solito carattere il Covenant catturato, il quale si mostra amichevole anche con lui, accendendogli addirittura un sigaro.

Video Segreto[modifica | modifica sorgente]

Alla fine del gioco, se si attende pazientemente lo scorrere dei riconoscimenti si potrà accedere a un filmato che mostra Veronica e il sgt. Johnson in una base spaziale ONI, intenti a interrogare l'Engineer alieno. Se si ruoteranno gli analogici verso sinistra, ad un certo punto del video si potrà notare la visuale spostarsi su Buck, che prenderà una pulce da una scimmia (si può trovare come easter egg in Halo 3) e la mangerà.

Inoltre come da tradizione, se il gioco viene terminato in difficoltà Leggendaria, si potrà vedere un filmato extra, nel quale verranno mostrati vari Engineer che stanno lavorando attorno al nucleo di Virgil, e si vedrà scendere il Profeta della Verità, per poi mostrare ciò che i Covenant hanno scoperto: il portale per l'arca.

Personaggi[modifica | modifica sorgente]

Protagonisti giocabili[modifica | modifica sorgente]

Nel gioco si utilizzeranno vari personaggi:

  • Rookie, la recluta e il personaggio principale. Non viene quasi mai preso in considerazione dagli altri ma si rende fondamentale per la missione
  • Buck, il sergente. È il personaggio utilizzabile più importante e ha un carattere goliardico.
  • Romeo, il cecchino, ha un carattere molto scontroso.
  • Mickey, il pilota ed l'artigliere della squadra.
  • Dutch, lo specialista in armi pesanti.

Inoltre appariranno Marines (CST), forze di polizia, il capitano della missione Dare e nel filmato finale (dopo i crediti) apparirà anche Johnson.

Covenant[modifica | modifica sorgente]

Nel gioco appariranno diverse specie Covenant:

  • Grunt (Unggoy)
  • Jackal (Kig-yar)
  • Droni (Yanme'e)
  • Brute (Jiralhanae)
  • Elite (Sangheili), solo come cadaveri
  • Cacciatori (Lekgolo)
  • Profeti (San'Shyuum), solo nel filmato finale.
  • Engineer (Huragok), ovvero gli scienziati-schiavi dei Covenant

Armi[modifica | modifica sorgente]

Nel gioco non sarà permesso portare due armi piccole contemporaneamente, inoltre ci saranno due nuove varianti di armi umani:

  • -Mitragliatore M7S, dotato di un caricatore da 48 colpi più un mirino ottico da 2x.
  • -M6G Magnum, dotata di un caricatore da 12 colpi, più un mirino ottico da 4x.
  • -Granate, a frammentazione

Inoltre nel gioco saranno presenti tutte le armi umane eccetto il Fucile da Battaglia (Battle Rifle) ed anche i mezzi CST.Rookie potrà utilizzare veicoli umani e Covenant solo nell'ultima missione (Autostrada Costiera) ad eccezione di qualche Ghost (veicolo leggero da ricognizione Covenant) che si può rubare ai Brute durante "Strade di New Mombasa" solo a difficoltà eroica e leggendaria (nonostante siano molto rari) e sempre nello stesso livello sarà possibile utilizzare anche dei Moongose (Veicoli leggeri da ricognizione CST) tutti gli altri veicoli sono utilizzabili dai vari personaggi nel corso dei flashback.

Teschi[modifica | modifica sorgente]

Nel gioco ci sono 7 teschi attivabili ad inizio missione o durante sparatoria, che permettono di modificare la percezione del gioco:

  • Sfortuna nera: i nemici evitano i pericoli e i colpi, come le granate.
  • Preso: i nemici lanciano una pioggia di granate, causando un disordine totale.
  • Occhio nero: la resistenza si rigenera solo in uno scontro corpo a corpo (anche investire un nemico con un veicolo è considerato corpo a corpo).
  • Tilt: le unità corazzate sono immuni ai proiettili balistici, tuttavia non resistono ad esplosioni e razzi.
  • Carestia: le armi trovate nella mappa (e quelle cadute a terra) contengono la metà delle munizioni.
  • Mitico: i nemici hanno doppia energia.
  • Ferro (solo turno bonus): non ci si può rigenerare fino alla fine di un'ondata; nella campagna, invece di tornare all'ultimo checkpoint, in caso di morte si torna all'inizio del capitolo.

Multiplayer[modifica | modifica sorgente]

La modalità cooperativa in Halo 3: ODST in questo capitolo della saga è possibile giocarla non solo su schermo condiviso (massimo 2 giocatori) ma anche su system link e Xbox Live (massimo 4 giocatori), quindi non sarà più possibile compiere la campagna con 3 o 4 giocatori sulla medesima console, così come anche nelle altre modalità multiplayer.

Le mappe di Halo 3[modifica | modifica sorgente]

Halo 3: ODST prevede anche un disco aggiuntivo, chiamato "Halo 3 multiplayer" contenente tutte le 24 mappe di Halo 3, i pacchetti Heroic, Leggenda e Mythic assieme alle nuove mappe Longshore, Citadel ed Heretic.

Sparatoria[modifica | modifica sorgente]

Nel gioco non saranno presenti le battaglie personali, ma un nuovo gioco il cui obbiettivo è resistere a orde infinite di Covenant (no Elite) e totalizzare 200.000 punti per sbloccare un obiettivo. Si dividono in set e per completarne uno bisogna fare 3 turni i quali sono formati da 5 ondate. Alla fine di ogni set c'è un turno bonus. Durante ogni set saranno attivi diversi teschi che lo renderanno più difficile.

Citazioni[modifica | modifica sorgente]

  • Durante il gioco si potrebbe sentire uno degli ODST, tipicamente Buck durante Autostrada Costiera, gridare "Questa è Sparta", celebre frase del film 300.[1]
  • Durante la modalità sparatoria con il teschio secondario IWHBYD attivo si può sentir dire da un Grunt suicida "We are the Champions!" parte dell'omonima canzone
  • Nel gioco sono presenti due Easter Egg riferiti a Destiny, il gioco che era già in sviluppo durante l'uscita di Halo 3 ODST: il primo si può trovare subito all'inizio del livello Autostrada Costiera vicino a una porta (un insieme di cartelli tutti intorno alla stanza) che riportano le parole "Destiny Awaits", il secondo invece si trova in uno dei vicoli della città (in qualsiasi missione) ed è riportato su una porta con la stessa scritta.
  • Altro Easter Egg riguarda Halo: Reach. Si trova scritto sopra un cadavere: una scritta, fatta col sangue, riporta la frase "Remember Reach" che diventerà poi la tagline per tutti i trailer del gioco. Questa frase rimanda alla caduta del pianeta spiegata nei libri riguardanti la saga e, ovviamente, nel gioco omonimo anche se con qualche differenza.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^  THIS IS SPARTA! (ODST Style). YouTube

Da notare che "La recluta"nel filmato "preparati al combattimento" e in "epilogo" dorme sempre.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]