Don Mattrick

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Don Mattrick

Don Mattrick (Vancouver, 13 febbraio 1964) è un programmatore canadese.

Mattrick ricopre la carica di CEO di Zynga.

All'età di 17 anni aveva fondato la Distinctive Software, che venne acquistata dalla Electronic Arts nel 1991 diventando la EA Canada; in seguito all'acquisizione, Mattrick iniziò a lavorare nella EA, dove rimase per oltre 15 anni raggiungendo la carica di presidente della sezione Worldwide Studios. Durante la sua esperienza alla EA ha supervisionato i lavori su videogiochi come Need for Speed, Harry Potter e The Sims.

Nel 2003 il giornale Fortune lo ha inserito tra i "dieci più influenti d'America" della sua annuale lista "40 Under 40".

Recentemente Mattrick è finito sulla griglia delle proteste online su forum e siti affini al gaming sia per le scelte discutibili di Microsoft riguardanti alcuni aspetti della Xbox One, e in particolare le scelte confondenti sul mercato dell'usato e l'obbligatorietà della connessione, sia per le frasi discutibili (e secondo molti offensive) a difesa di queste politiche. Le frasi in questione sono soprattutto “Se sei retrocompatibile significa che sei davvero arretrato” e "Fortunatamente abbiamo un prodotto adatto a chi non può usufruire di alcuna forma di connettività: si chiama Xbox 360".

Il 1 luglio 2013 giunge la notizia che Mattrick lascia Microsoft per passare ad un'altra nota società sviluppatrice di videogiochi Zynga come CEO.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

http://www.spaziogames.it/notizie_videogiochi/console_xbox360/176918/don-mattrick-xbox-360-e-la-risposta-per-chi-non-puo-essere-sempre-connesso.aspx

http://games.hdblog.it/2013/05/23/xbox-one-se-sei-retrocompatibile-sei-arretrato-parola-di-don-mattrick/