Enjoy the Silence

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando l'EP omonimo dei Cluster, vedi Enjoy the Silence (EP Cluster).
Enjoy the Silence
Depeche Mode, Enjoy The Silence (Anton Corbijn).png
Dave Gahan nel video del brano.
Artista Depeche Mode
Tipo album Singolo
Pubblicazione 16 gennaio 1990
Durata 4:15 (7")
7:18 (12")
Album di provenienza Violator
Genere Synth pop
Etichetta Mute Records
Produttore Depeche Mode, Mark Ellis
Registrazione 1989
Note Disponibile in diversi formati.
Disco d'oro il 13 luglio 1990.
Remixato nel 2004.
Certificazioni
Dischi d'oro 1
Depeche Mode - cronologia
Singolo precedente
(1989)
Singolo successivo
(1990)

Enjoy the Silence è un singolo del gruppo musicale inglese Depeche Mode, il secondo estratto dal settimo album in studio Violator.

Con questo brano la band vinse nel 1991 i Brit Awards alla British Phonographic Industry come miglior singolo britannico.

La canzone[modifica | modifica sorgente]

Il brano, composto da Martin Lee Gore, viene registrato nel 1989 per diventare il secondo singolo estratto dall'album Violator, pubblicato sul mercato mondiale l'anno successivo, che sorpassa ampiamente il milione di copie vendute solo nella prima settimana, confermando per i Depeche Mode il successo internazionale.

Il 5 febbraio 1990 è pubblicato nel Regno Unito come ventiquattresimo singolo e secondo prima dell'uscita di Violator. Il 27 febbraio 1990 viene messo in commercio anche negli Stati Uniti d'America.

Quando Martin Lee Gore scrisse Enjoy the Silence, la canzone doveva essere una lenta e piacevole ballata in Do minore; la versione demo, tutt'oggi reperibile in edizioni limitate del singolo (tra cui spicca quella in vinile 12''), è suonata semplicemente con l'harmonium e cantata dallo stesso Gore. Alan Wilder individuò nella canzone un potenziale successo, così, compose una diversa struttura della stessa che piacque molto al gruppo. Alla versione finale del pezzo si "aggiunse" la voce di David Gahan.

Video musicale[modifica | modifica sorgente]

Il video, diretto da Anton Corbijn, è uno dei più celebri della band inglese: Dave, travestito da re e con in mano una sdraio (chiara ispirazione a Il Piccolo Principe di Antoine De Saint-Exupery), attraversa differenti locazioni (sulle Alpi innevate in Svizzera, in Gran Bretagna a Balmoral, in Portogallo). L'idea di Corbijn era quella di un re che possedeva tutto ciò che si possa desiderare, ma che cercava solo un posto dove sedersi. L'idea fu rifiutata dal gruppo, e fu girato un video, nel 1990, sul tetto di una delle "torri gemelle" del World Trade Center di New York. In seguito il video come voleva il regista, con Dave vestito da re, fu girato. Durante i cambi scenografici, appaiono rapidamente sullo schermo la rosa (simbolo di Violator) e i 4 componenti del complesso in diverse pose.

Nel 2008 i Coldplay si ispirano al cortometraggio di Corbjin per la realizzazione di uno dei due video relativi al singolo Viva la vida: anche qui Chris Martin si muove in varie location, tra cui una città in miniatura, vestito da re.

Tracce[modifica | modifica sorgente]

7" Mute / Bong18 (UK)
  1. "Enjoy the Silence" [Single Version] (4:15)
  2. "Memphisto" [Single Version] (4:02)
12" Mute / 12Bong18 (UK)
  1. "Enjoy the Silence" [Single Version] (4:15)
  2. "Enjoy the Silence" [Hands and Feet Mix] (7:18)
  3. "Enjoy the Silence" [Ecstatic Dub] (5:54)
  4. "Sibeling" [Single Version] (3:14)
12" Mute / L12Bong18 (UK)
  1. "Enjoy the Silence" [Bass Line] (7:40)
  2. "Enjoy the Silence" [Harmonium] (2:41)
  3. "Enjoy the Silence" [Ricki Tik Tik Mix] (5:27)
  4. "Memphisto" [Single Version] (4:05)
12" Mute / P12Bong18 (UK)
  1. "Enjoy the Silence" [Bass Line] (7:40)
  2. "Enjoy the Silence" [Hands and Feet Mix 3" Edit] (6:41)
  3. "Enjoy the Silence" [Single Version] (4:15)
12" Mute / XL12Bong18 (UK)
  1. "Enjoy the Silence" [The Quad: Final Mix] (15:30)
  • Also released on 3"CD as "XLCDBong18"
CD Mute / CDBong18 (UK)
  1. "Enjoy the Silence" [Single Version] (4:16)
  2. "Enjoy the Silence" [Hands and Feet Mix 3" Edit] (6:41)
  3. "Enjoy the Silence" [Ecstatic Dub Edit] (5:45)
  4. "Sibeling" [Single Version] (3:15)
CD Mute / CDBong18X (EU)
  1. "Enjoy the Silence" [Single Version] (4:15)
  2. "Memphisto" [Single Version] (4:02)
  3. "Enjoy the Silence" [Hands and Feet Mix 3" Edit] (6:41)
  4. "Enjoy the Silence" [Ecstatic Dub Edit] (5:45)
  5. "Sibeling" [Single Version] (3:15)
  6. "Enjoy the Silence" [Ecstatic Dub] (5:54)
  7. "Enjoy the Silence" [Harmonium] (2:41)
  8. "Enjoy the Silence" [Ricki Tik Tik Mix Promo Version] (5:59)
  9. "Enjoy the Silence" [The Quad: Final Mix] (15:30)
  • CDBong18X is the 2004 box set re-release
12" Sire/Reprise / 0-21490 (US)
  1. "Enjoy the Silence" [The Quad: Final Mix] (15:27)
  2. "Enjoy the Silence" [Ecstatic Dub] (5:54)
  3. "Enjoy the Silence" [Bass Line] (7:40)
  4. "Enjoy the Silence" [Hands and Feet Mix] (7:20)
  5. "Memphisto" [Single Version] (4:05)
CD Sire/Reprise / 9 21490-2 (US)
  1. "Enjoy the Silence" [Single Version] (4:15)
  2. "Enjoy the Silence" [Hands and Feet Mix] (7:18)
  3. "Sibeling" [Single Version] (3:15)
  4. "Enjoy the Silence" [Bass Line] (7:40)
  5. "Enjoy the Silence" [Ecstatic Dub] (5:54)
  6. "Memphisto" [Single Version] (4:02)
  7. "Enjoy the Silence" [Ricki Tik Tik Mix Promo Version] (5:59)
  8. "Enjoy the Silence" [Harmonium] (2:41)

Classifiche[modifica | modifica sorgente]

Enjoy the Silence divenne uno dei singoli di maggior successo della band di Basildon che non riusciva a raggiungere un buon piazzamento come questo sin dai primi anni ottanta. La canzone scalò la UK Singles Chart raggiungendo il sesto posto dove rimase per tre settimane. Questo fu il miglior risultato dai tempi di People are People che raggiunse la quarta posizione nel 1984, solo altri due singoli dei Depeche Mode ottennero una posizione alta come la sesta: See You (1982) ed Everything counts (1983).

Inoltre la canzone si piazzò nella top 10 della Billboard Hot 100 statunitense, l'unica del gruppo ad aver raggiunto tale traguardo. Allora l'unico singolo che fu tra le prime venti di quella classifica fu sempre People are People, il quale riuscì a classificarsi 13°.

Versioni[modifica | modifica sorgente]

Più versioni della canzone, però, sono maggiormente note al pubblico (escludendo il remix del 2004): si annoverano una versione radiofonica senza arrangiamento introduttivo (ripreso poi esclusivamente nel video del singolo) e la frase "Enjoy the silence" pronunciata da Gahan; e due "album version", una presente in Violator di 6:10, che si conclude con oltre 2 minuti di arrangiamento e l'espressione "Crucified!" esclamata da Andrew Fletcher, l'altra presente nelle raccolte The Singles 86-98 e The Best Of, Volume 1 dove il titolo della canzone, emesso da Dave Gahan nella versione del '90, è rimosso dal registrato.

Inoltre, altre due interpretazioni particolari sono presenti come "Lato B" del singolo: una è Sibeling, di 3:15, che consiste in una leggera trasposizione della canzone suonata al pianoforte; l'altra è Memphisto (4:02), una rivisitazione in chiave punk.

Riconoscimenti[modifica | modifica sorgente]

  • Q - "Top 100 Singles Of All Time" (85º posto)
  • Robert Dimery - "1001 Songs You Must Hear Before You Die"

Apparizioni[modifica | modifica sorgente]

La canzone è presente nella colonna sonora del film Amore 14 di Federico Moccia.

Enjoy the Silence 04[modifica | modifica sorgente]

Enjoy the Silence 04
Artista Depeche Mode
Tipo album Singolo
Pubblicazione 18 ottobre 2004
Durata 3 min : 32 s
Album di provenienza The Remixes 81-04
Dischi 1
Tracce 2
Genere Alternative rock
Etichetta Mute Records
Produttore Depeche Mode, Mike Shinoda
Registrazione 2004
Formati CD, vinile, digitale
Depeche Mode - cronologia
Singolo precedente
(2002)
Singolo successivo
(2005)

Il 18 ottobre 2004 il gruppo ripubblicò una versione del brano nella raccolta The Remixes 81-04, da quale sarà l'unico singolo estratto. A reinterpretare (e a produrre) il brano è stato il rapper e polistrumentista dei Linkin Park, Mike Shinoda. Del triplo album di tracce remixate, Enjoy the Silence è l'ultima traccia del terzo CD.

La B-side del singolo è il remix di Halo realizzato dai Goldfrapp.

Video musicale[modifica | modifica sorgente]

Il videoclip del brano, diretto da Uwe Flade, mostra una palazzina commerciale nel quale comincia a crescere una pianta a velocità elevata, che si estenderà sul tetto dell'edificio e che prenderà la forma della tipica rosa (simbolo del singolo originale e di Violator). Intanto si vedono gli occupanti dello stabile che scappano. Nei monitor che scorrono nella storyline sono visibili frammenti dei DVD live Devotional e di One Night in Paris: The Exciter Tour 2001 e della diretta TV del live di Colonia del Singles Tour del 1998.

Tracce[modifica | modifica sorgente]

Tutte le tracce sono state scritte da Martin Lee Gore.

CD1 Mute (CDBong34)
  1. Enjoy the Silence (Reinterpreted by Mike Shinoda) - 3:32
  2. Halo (Goldfrapp Remix) - 4:22
CD2 Mute (LCDBong34)
  1. Enjoy the Silence (Timo Maas Extended Remix) - 8:41
  2. Enjoy the Silence (Ewan Pearson Remix) (Radio Edit) - 3:33
  3. Something to Do (Black Strobe Remix) - 7:11
CD3 Mute (XLCDBong34)
  1. Enjoy the Silence (Richard X Extended Mix) 8:22
  2. Enjoy the Silence (Ewan Pearson Extended Remix) - 8:39
  3. World in My Eyes (Cicada Remix) - 6:18
  4. Mercy in You (The BRAT Mix) - 7:03
12" Mute (12Bong34)
  1. Enjoy the Silence (Timo Maas Extended Remix) - 8:41
  2. Enjoy the Silence (Ewan Pearson Extended Remix) - 8:39
12" Mute (L12Bong34)
  1. Something to Do (Black Strobe Remix) - 7:11
  2. World in My Eyes (Cicada Remix) - 6:18
  3. Photographic (Rex the Dog Dubb Mix) - 6:20
12" Mute (XL12Bong34)
  1. Halo (Goldfrapp Remix) - 4:22
  2. Clean (Colder Version) - 7:09
  3. Little 15 (Ulrich Schnauss Remix) - 4:52
Maxi singolo Reprise (42757-2)
  1. Enjoy the Silence (Reinterpreted by Mike Shinoda) - 3:32
  2. Enjoy the Silence (Timo Maas Extended Remix) - 8:41
  3. Enjoy the Silence (Ewan Pearson Extended Remix) - 8:39
  4. Enjoy the Silence (Richard X Extended Mix) - 8:22
  5. World in My Eyes (Cicada Remix) - 6:18
  6. Something to Do (Black Strobe Remix) - 7:11
12" Reprise (42757-0)
  1. Enjoy the Silence (Timo Maas Extended Remix) - 8:41
  2. Enjoy the Silence (Ewan Pearson Extended Remix) - 8:39
  3. Enjoy the Silence (Richard X Extended Mix) - 8:22
  4. World in My Eyes (Cicada Remix) - 6:18

Cover dei Lacuna Coil[modifica | modifica sorgente]

Enjoy the Silence
Artista Lacuna Coil
Tipo album Singolo
Pubblicazione giugno 2006
Durata 4 min : 07 s
Album di provenienza Karmacode
Dischi 2 (CD1, CD2)
Tracce 3 (CD1), 4 (CD2)
Genere Gothic metal
Etichetta Century Media Records, EMI
Produttore Waldemar Sorychta, Lacuna Coil
Registrazione 2005
Formati CD, vinile, digitale
Lacuna Coil - cronologia
Singolo precedente
(2006)
Singolo successivo
(2006)

Enjoy the Silence è stata rivisitata nel 2006 dai Lacuna Coil in chiave gothic metal, che l'hanno inserita nell'album Karmacode.

Tracce[modifica | modifica sorgente]

CD1
  1. Enjoy the Silence - 4:08
  2. The Edge (Live) - 3:28
  3. Fragile (Live) - 4:40
  4. Video Interview (Enhanced Video)
CD2
  1. Enjoy the Silence
  2. To the Edge (Live)
  3. Fragile (Live)
  4. Tight Rope (Live)
Picture Disc
  1. Enjoy the Silence
  2. Silence
Digitale
  1. Enjoy the Silence - 4:06
  2. Virtual Environment - 5:23
  3. To the Edge (Live) - 3:28
  4. Fragile (Live) - 4:40
  5. Tight Rope (Live) - 4:54
  6. Enjoy the Silence (Live) - 4:22

Classifiche[modifica | modifica sorgente]

Classifica (2006) Posizione
massima
Regno Unito[1] 41

Altre cover[modifica | modifica sorgente]

Il singolo è anche trattato da altri artisti quali gli HIM in chiave gothic metal, i Breaking Benjamin in chiave alternative metal, i Nada Surf in chiave indie rock, i Keane e i Cluster.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ LACUNA COIL | Artist | Official Charts
musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica