The Best of Depeche Mode, Volume 1

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
The Best Of Depeche Mode, Volume 1
Artista Depeche Mode
Tipo album Raccolta
Pubblicazione 14 novembre 2006[1]
Durata 74 min : 56 s
Dischi 1+1 DVD
Tracce 18 (CD) 23 (DVD)
Genere Alternative dance[1]
Dance rock[1]
Pop rock[1]
New wave[1]
Alternative rock[1]
New wave[1]
Synth pop[1]
Etichetta Sire Records
Produttore Depeche Mode, David Bascombe, Mark Bell, Flood, Ben Hillier, Daniel Miller, Tim Simenon
Note Disponibile anche con DVD antologico
Depeche Mode - cronologia
Album precedente
(2005)
Album successivo
(2009)

The Best Of Depeche Mode, Volume 1 è una raccolta dei migliori singoli del gruppo musicale Synthpop britannico Depeche Mode. È stato pubblicato nel 2006 dalla Virgin Records per festeggiare 25 anni di fortunata carriera.

L'album[modifica | modifica wikitesto]

Contiene i primi successi come Just Can't Get Enough e New Life. Ripercorre la storia dal 1980 (anno di nascita della band) al 2006, anno di uscita dell'ultimo singolo, Martyr. Le confezioni sono 2: una contenente la sola compilation e un'altra contenente la compilation più un DVD antologico chiamato The Best of Videos, Volume 1 con 23 videoclip della band, più un documentario sulla raccolta.

Martyr[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Martyr.

La canzone Martyr è una delle canzoni scartate dal loro ultimo album in studio pubblicato nel 2005, Playing the Angel, essa ha preso posto nella raccolta come singolo promozionale.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. Personal Jesus (Violator, 1990)
  2. Just Can't Get Enough (Speak & Spell, 1981)
  3. Everything Counts (Construction Time Again, 1983)
  4. Enjoy the Silence (Violator, 1990)
  5. Shake the Disease (The Singles 81>85, 1985)
  6. See You (A Broken Frame, 1982)
  7. It's No Good (Ultra, 1997)
  8. Strangelove (Music for the Masses, 1987)
  9. Suffer Well (Playing the Angel, 2005)
  10. Dream On (Exciter, 2001)
  11. People Are People (Some Great Reward, 1984)
  12. Martyr (inedito, 2006)
  13. Walking in My Shoes (Songs of Faith and Devotion, 1993)
  14. I Feel You (Songs of Faith and Devotion, 1993)
  15. Precious (Playing the Angel, 2005)
  16. Master and Servant (Some Great Reward, 1984)
  17. New Life (Speak and Spell, 1981)
  18. Never Let Me Down Again (Music for the Masses, 1987)

The Best of Depeche Mode Videos, Volume 1[modifica | modifica wikitesto]

Nel marzo 2007 è uscito in versione singola un DVD chiamato The Best Of Videos, Vol.1 che contenente 23 video musicali della band e vanno da Just Can't Get Enough a Suffer Well. Inoltre il DVD include anche un documentario sul greatest hits The Best Of, Vol. 1.

Tutti i video musicali corrispondono alla raccolta tranne Stripped, A Question of Time, Behind the Wheel, In Your Room, Barrel of a Gun, Only When I Lose Myself ed I Feel Loved; inoltre è presente la versione remixata di Enjoy the Silence presente nella raccolta remix The Remixes 81-04.

  • Video Musicali
  1. Just Can't Get Enough (Regia di Clive Richardson)
  2. Everything Counts (Regia di Clive Richardson)
  3. People Are People (Regia di Clive Richardson)
  4. Master and Servant (Regia di Clive Richardson)
  5. Shake the Disease (Regia di Peter Care)
  6. Stripped (Regia di Peter Care)
  7. A Question of Time (Regia di Anton Corbijn)
  8. Strangelove (Regia di Anton Corbijn)
  9. Never Let Me Down Again (Regia di Anton Corbijn)
  10. Behind the Wheel (Regia di Anton Corbijn)
  11. Personal Jesus (Regia di Anton Corbijn)
  12. Enjoy the Silence (Regia di Anton Corbijn)
  13. I Feel You (Regia di Anton Corbijn)
  14. Walking in My Shoes (Regia di Anton Corbijn)
  15. In Your Room (Regia di Anton Corbijn)
  16. Barrel of a Gun (Regia di Anton Corbijn)
  17. It's No Good (Regia di Anton Corbijn)
  18. Only When I Lose Myself (Regia di Brian Griffin)
  19. Dream On (Regia di Stéphane Sednaoui)
  20. I Feel Loved (Regia di John Hillcoat)
  21. Enjoy the Silence (remix 2004) (Regia di Uwe Flade)
  22. Precious (Regia di Uwe Flade)
  23. Suffer Well (Regia di Anton Corbijn)
  • Documentario su The Best of Depeche Mode, Vol 1

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Ex membri[modifica | modifica wikitesto]

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Il termine volume 1 posto sulla copertina è solo una decorazione; non è al momento previsto un secondo volume.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g h (EN) The Best of Depeche Mode, Volume 1 in Allmusic, All Media Network.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]