Personal Jesus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Personal Jesus
Depeche Mode, Personal Jesus (Anton Corbijn).png
Screenshot tratto dal video del brano
Artista Depeche Mode
Tipo album Singolo
Pubblicazione 29 agosto 1989
Durata 3 min : 44 s
Album di provenienza Violator
Dischi 1
Tracce 2
Genere Rock elettronico
Blues rock
Etichetta Mute Records
Produttore Depeche Mode e Flood
Depeche Mode - cronologia
Singolo precedente
(1989)
Singolo successivo
(1990)

Personal Jesus è un singolo del gruppo musicale britannico Depeche Mode, il primo estratto dal settimo album in studio Violator e pubblicato il 29 agosto 1989.

Ispirazione[modifica | modifica sorgente]

Martin Lee Gore dice di essersi ispirato al libro di Priscilla Presley Elvis and me, nelle sue parole perché:

« È una canzone riguardo all'essere un Gesù per qualcun altro, qualcuno che ti dia speranza e importanza. Riguarda il fatto che Elvis era il suo uomo e mentore e quanto spesso ciò accade in una relazione amorosa; come il cuore di tutti sia come un Dio in qualche modo, e questa non è una visione molto bilanciata di qualcuno, non è così?[1] »

Il pezzo, di forte identità rock-blues, è arrangiato con l'ausilio della musica elettronica e presenta un testo abbastanza originale ed ambiguo, metaforizzando con la fede e la religione. Questa miscela ne fa una canzone particolare ed alternativa.

Versioni della canzone[modifica | modifica sorgente]

La canzone ha quattro versioni:

  • La prima dura 4 minuti e 56 secondi
  • La seconda 3 minuti e 47 secondi
  • La terza 3 minuti e 23 secondi
  • La quarta 5 minuti e 51 secondi

La versione di 3:47 (usata anche per il video) toglie la parte finale della versione 4:56 (nonché quella usata per Violator) che è strumentale. Questa è anche la versione usata per la raccolta The Best of, Volume 1 e The Singles 86-98. Le altre due sono state usate per le versioni in disco singolo: quella da 3:23 per il disco 7", mentre l'altra per quello 12".

Ne sono poi stata fatti remix, tra i quali vale la pena citare la versione acustica e il Pump Mix realizzato da François Kevorkian, presente in The Remixes 81-04.

Riconoscimenti[modifica | modifica sorgente]

  • Rolling Stone - "500 Greatest Songs of All Time" (368º posto)
  • Q - "1001 Best Songs Ever" (472º posto)
  • Q - "100 Greatest Songs of All Time" (83º posto)
  • Q - "Best of The 80's" (20º posto)
  • Q - "Top 20 Albums And Singles Of The Lifetime Of Q Magazine" (15º posto)
  • Rolling Stone (Germania) - "The 500 Best Songs of All Time" (202º posto)
  • Robert Dimery - "1001 Songs You Must Hear Before You Die"

Video musicale[modifica | modifica sorgente]

Il videoclip è diretto da Anton Corbijn, ed è il suo primo video a colori[senza fonte]. Ambientato in un ranch presso Almerìa, Spagna, i Depeche Mode cantano in quello che sembrerebbe essere un bordello, accompagnati da prostitute. La scena dell'ombra di Gore che respira è stata censurata da MTV con altre scene.

Tracce[modifica | modifica sorgente]

Testi e musiche di Martin Lee Gore.

  1. Personal Jesus (Single Version) – 3:44
  2. Dangerous (Single Version) – 4:20

Personal Jesus 2011[modifica | modifica sorgente]

Personal Jesus 2011
Artista Depeche Mode
Tipo album Singolo
Pubblicazione 18 aprile 2011
Durata 3 min : 56 s
Album di provenienza Remixes 2: 81-11
Dischi 1
Tracce 5
Genere Alternative dance
Synth pop
Etichetta Mute Records
Produttore Stargate
Registrazione 2011
Formati CD, vinile, download digitale
Depeche Mode - cronologia
Singolo precedente
(2009)
Singolo successivo
(2013)

Il 30 maggio 2011 è stato pubblicato un remix di Personal Jesus realizzato dagli Stargate ed estratto come unico singolo dalla raccolta Remixes 2: 81-11.[2]

Video musicale[modifica | modifica sorgente]

Il videoclip del brano, diretto da Andrew Faber, mostra un gruppo di persone che portano una ragazza ritenuta una strega su un ponte. Le sequenze successive mostrano le persone che legano la ragazza e la fanno calare giù dal ponte per verificare se è in grado di sopravvivere. Tutto ad un tratto la corda si spezza e la donna sprofonda negli abissi; i due monaci presenti ordinano al gruppo di ricercare invano la ragazza. Quando ormai essi si rassegnano e decidono di tornare a casa, la ragazza esce improvvisamente dall'acqua e, volando sopra le loro teste, fa scatenare su di loro una pioggia ustionante, portandoli dunque ad una fuga veloce.

Il video ha debuttato sul canale VEVO dei Depeche Mode il 6 maggio 2011.[3]

Tracce[modifica | modifica sorgente]

Tutte le tracce sono state scritte da Martin Lee Gore.

CD
  1. Personal Jesus (The Stargate Mix) – 3:56
  2. Personal Jesus (Alex Metric Remix) – 5:54
  3. Personal Jesus (Eric Prydz Remix) – 7:25
  4. Personal Jesus (M.A.N. Remix) – 5:22
  5. Personal Jesus (Sie Medway-Smith Remix) – 6:25
Vinile
  1. Personal Jesus (Alex Metric Remix) – 5:54
  2. Personal Jesus (M.A.N. Remix) – 5:22
  3. Personal Jesus (The Stargate Mix) – 3:56
  4. Personal Jesus (Eric Prydz Remix) – 7:25
  5. Personal Jesus (Sie Medway-Smith Remix) – 6:25
Download digitale
  1. Personal Jesus (The Stargate Mix) – 3:56
  2. Personal Jesus (Alex Metric Remix Edit) – 3:27

Omaggi[modifica | modifica sorgente]

Un episodio della serie televisiva Scrubs si chiama "My own personal Jesus", un ovvio riferimento alla canzone. In Matrix, Neo apre la porta della sua camera, il cui numero è 101 (ossia un album e un film sui Depeche Mode), quindi dà un disco a Choi che ringraziandolo gli risponde: "Alleluia! Sei il mio salvatore, il mio Gesù Cristo personale!".

Cover dei Marilyn Manson[modifica | modifica sorgente]

Personal Jesus
Artista Marilyn Manson
Tipo album Singolo
Pubblicazione 2004
Durata 4 min : 06 s
Album di provenienza Lest We Forget
Genere Industrial metal
Etichetta Interscope Records
Marilyn Manson - cronologia
Singolo precedente
(2004)

Nel 2004 i Marilyn Manson realizzarono una cover della canzone in chiave industrial metal, inserita poi, come inedita, nella loro raccolta Lest We Forget. Nel video, la band suona in diverse locazioni: vicino ad un patibolo in un deserto, in un club ed in una chiesa.

Altre cover[modifica | modifica sorgente]

  • Nel 2002 l'artista country Johnny Cash l'ha reinterpretata in versione acustica.
  • Il gruppo Richard Cheese and the Lounge Against the Machine l'ha registrata in chiave Lounge.
  • Anche i Gravity Kills ne hanno fatto un remix.
  • Nel 2002 il gruppo metal Lollipop Lust Kill ha inserito una cover di questa canzone all'interno dell'album My So Called Knife. Questa versione ha un video: In esso, i LLK cantano in un club, e le immagini della performance si incrociano a quelle di due amici che si divertono a sparare con una pistola ad aria compressa alla gente guidando per strada.
  • Nel 2006 la cantante inglese Jamelia ha usato un campionamento di questa canzone in Beware of the Dog secondo singolo estratto dall'album Walk with Me.
  • Nel 2008 anche la pop-star Hilary Duff ha campionato la sezione ritmica di Personal Jesus per il suo singolo Reach Out.
  • Sempre nel 2008 il gruppo italiano The FiftyNiners realizzò una cover di Personal Jesus in chiave psychobilly, modificando il titolo in 59 Jesus.
  • La cantante tedesca Nina Hagen nel 2010 ha pubblicato un album dal titolo Personal Jesus che contiene una versione del brano.
  • La cantante italiana Arisa dal 2012 interpreta nel suo tour una versione alternativa del brano (presente anche nell'album dal vivo Amami Tour).

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Marisa Fox, Depeche Mode may not look dangerous. They certainly don't sound dangerous. Fact is, They're not dangerous. But watch out for their fans. in Spin, vol. 6, nº 4, luglio 1990. URL consultato il 4 aprile 2014 (archiviato dall'originale il 15 agosto 1995).
    «So what are his songs really about? Martin drops subtle hints. "I have a top ten list of topics," he says, with a mischievous smile. "These include: relationships, domination, lust, love, good, evil, inscest, sin, religion, immorality." For example, last summer's hit "Personal Jesus" is based on Pricilla Presley's idolatry of her King in her book Elvis & Me. "It's a song about being a Jesus for somebody else, someone to give you hope and care. It's about how Elvis was her man and her mentor and how often that happens in love relationships; how everybody's heart is like a god in some way. We play these god-like parts for people but no one is perfect, and that's not a very balanced view of someone is it?"».
  2. ^ (EN) Personal Jesus 2011, depeche mode dot com. URL consultato il 22 marzo 2012.
  3. ^  Personal Jesus (2011). YouTube