Mindless Self Indulgence

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mindless Self Indulgence
La band in concerto nel 2012
La band in concerto nel 2012
Paese d'origine Stati Uniti Stati Uniti
Genere Alternative rock[1]
Industrial metal[1]
Electro-industrial[1]
Synthpunk[2][3]
Periodo di attività 1997 – in attività
Etichetta Uppity Cracker, Elektra, Metropolis, The End
Album pubblicati 6
Studio 5
Live 1
Sito web

I Mindless Self Indulgence (spesso contratto in MSI) sono una band statunitense formatasi a New York nel 1997. La loro musica ha uno stile misto tra punk, elettronica e hip hop[1]. Il loro nome è tratto dall'album Mindless Self Indulgence- del cantante Jimmy Urine, pubblicato nel 1995.

Storia del gruppo[modifica | modifica wikitesto]

La band si è formata quando il cantante Jimmy Urine è stato contattato dai futuri membri della band: il chitarrista Righ?, la bassista Vanessa YT (dal 2001 sostituita da Lyn-Z) e la batterista Kitty. Hanno pubblicato cinque album in studio, svariati EP, un album live e un DVD live. Piuttosto che firmare contratti discografici tradizionali, il gruppo ha concesso in licenza la maggior parte dei loro album per etichette discografiche, mantenendo la proprietà della musica.

La band ha aperto i concerti di molti gruppi come Linkin Park, System of a Down, Korn, Sum 41, My Chemical Romance e Rammstein. Le band che hanno aperto i loro concerti sono i My Chemical Romance, The Dresden Dolls, Rasputina, The Birthday Massacre, Tub Ring, Dog Fashion Disco e Julien-K.

Nel dicembre 2010 hanno rilasciato il loro fumetto intitolato Adventures into Mindless Self Indulgence, il quale contiene vari aneddoti dei loro tour oltre che ai momenti più significativi della band.

Nel 2012 dopo tre mesi di tour nel Nord America annunciano il loro tour europeo dal 25 ottobre al 10 novembre dello stesso anno, successivamente annunciano il loro tour australiano previsto per il successivo marzo al Soundwave Festival 2013.

Il 25 ottobre 2012, tramite il sito di crowd-funding Kickstarter la band annuncia il suo 5º album in studio, uscito nel marzo 2013.

Il 13 marzo 2013 esce ufficialmente How I Learned to Stop Giving a Shit And Love Mindless Self Indulgence; parallelamente all'uscita del nuovo album la band intraprende un tour per gli Stati Uniti che si conclude il 3 maggio.

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Attuale[modifica | modifica wikitesto]

  • Jimmy Urine (James Euringer, New York, 07 settembre 1969)
Frontman del gruppo e produttore degli effetti sonori, utilizza esclusivamente tastiere CASIO. Ha sposato Chantal Claret, cantante dei Morningwood, nel gennaio 2008.
  • Steve, Righ? (Steve Montano)
Chitarrista e seconda voce, assieme a Jimmy Urine forma il progetto parallelo The Left Rights.
  • Lyn-Z (Lindsey Ann Way Ballato, Dunoon, Scozia, 22 maggio 1979)
Bassista del gruppo, con origini francesi e indiane. All'età di 17 anni si trasferisce a New York dove frequenta il Pratt Institute per studiare arte e pubblicità, è entrata a far parte del gruppo nel 2001 dopo l'uscita di Frankenstein Girls Will Seem Strangely Sexy. Ha inoltre realizzato la copertina dell'album You'll Rebel to Anything. È sposata dal 2007 con Gerard Way, cantante dei My Chemical Romance, con il quale ha avuto una figlia.
  • Kitty (Jennifer Dunn)
Batterista del gruppo nonché cugina del frontman Jimmy Urine. Suona una batteria acustica implementata con dei pulsanti per eseguire effetti sonori durante le esibizioni dal vivo.

Ex componenti[modifica | modifica wikitesto]

  • Vanessa YT - basso (1998-2001)
  • Markus Euringer - chitarra, basso (1997)

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Album in studio[modifica | modifica wikitesto]

Album dal vivo[modifica | modifica wikitesto]

  • 2002 - Alienating Our Audience

EP[modifica | modifica wikitesto]

DVD[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d (EN) Mindless Self Indulgence in Allmusic, All Media Network. URL consultato il 24 settembre 2014.
  2. ^ (EN) Jimmy Urine on the return of Mindless Self Indulgence, Alternative Press, 13 dicembre 2011. URL consultato il 24 settembre 2014.
  3. ^ (EN) Mindless Self Indulgence At the Top of Billboard Singles Charts, Synthesis.net, 21 luglio 2008. URL consultato il 24 settembre 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]