WWE SmackDown vs. Raw 2011

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
WWE SmackDown vs. Raw 2011
videogioco
PiattaformaPlayStation 3, Xbox 360, PlayStation 2, PlayStation Portable, Wii
Data di pubblicazioneFlags of Canada and the United States.svg 26 ottobre 2010
Zona PAL 29 ottobre 2010
GenereWrestling
OrigineGiappone
SviluppoYuke's
PubblicazioneTHQ
Modalità di giocoGiocatore singolo, multigiocatore e in rete
Periferiche di inputSixaxis o DualShock 3, Controller Wireless, Wiimote, DualShock 2
SupportoBlu-ray Disc, Wii disco ottico, UMD, DVD
Fascia di etàPEGI 16+
Preceduto daWWE SmackDown vs. Raw 2010
Seguito daWWE '12

WWE SmackDown vs. Raw 2011 (spesso abbreviato in WWE SVR 2011) è il dodicesimo videogioco di wrestling, che fa parte della serie SmackDown vs Raw ultimo della serie ad avere il nome dei Roster disuniti (infatti il gioco successivo si chiamerà WWE 12). Uscito in Nord America il 26 ottobre 2010, in Australia il 28 ottobre 2010 e negli Stati Uniti il 29 dello stesso mese e anno.

Sviluppato da Yuke's e pubblicato da THQ per le piattaforme: PlayStation 2, PlayStation 3, PlayStation Portable, Wii e Xbox 360.

È stato l'ultimo gioco targato WWE ad essere prodotto per PS2

Questo è il primo gioco a non avere il brand ECW da WWE SmackDown vs. Raw 2008, dopo lo scioglimento della lega (ECW) nel 2010.

I testimoni, presenti nella copertina, sono John Cena, Big Show e The Miz, per quanto riguarda gli Stati Uniti, mentre per l'Europa sono Randy Orton, The Undertaker e Sheamus.

In Italia è uscito il 29 ottobre 2010[1]. Il sequel è WWE '12.

Sviluppo[modifica | modifica wikitesto]

Il primo annuncio fu a giugno 2010 a E3 da THQ. Esistono delle demo giocabili dove alcuni dei più importanti wrestler sono personaggi giocabili.

Roster[modifica | modifica wikitesto]

Superstars Divas Manager Leggende
Raw SmackDown Raw SmackDown

Campioni[modifica | modifica wikitesto]

Modalità di gioco[modifica | modifica wikitesto]

La modalità di gioco a differenza degli altri capitoli della serie è molto più realistica sia nelle mosse di combattimento sia negli oggetti, ed è curata nei minimi dettagli per quanto riguarda lo stage, la scenografia e il ring, e si ha quasi l'impressione di giocare con reali Superstar WWE. Inoltre i match, contrariamente ai giochi precedenti, lasciano una maggiore libertà d'azione: è possibile decidere se effettuare o meno lo schienamento dopo aver effettuato particolari mosse, a differenza dei giochi precedenti in cui lo schienamento era obbligatorio. Inoltre il sangue è un optional: essendo sempre più difficile che i lottatori si feriscano a tal punto da sanguinare nel wrestling reale, in questo capitolo si può decidere se far ferire i lottatori o meno nelle opzioni. Le modalità "Road to WrestleMania XXVI" sono completamente rinnovate rispetto alle precedenti due edizioni (SmackDown vs. Raw 2009 e 2010) si può infatti interagire con le altre superstar negli spogliatoi, e si ha una del tutto nuova libertà d'azione. Nelle Road to WrestleMania bisogna usare Chris Jericho, John Cena, Christian, Rey Mysterio, e dover battere The Undertaker con una Superstar a scelta (incluse quelle create). È presente la modalità WWE Universe dove si può combattere ogni sera (se lo si vuole) in uno show diverso: Raw, WWE Superstars e SmackDown fino ad arrivare ai Pay-Per-View dove i singoli campioni delle rispettive leghe dovranno difendere i loro titoli fino a concludere l'anno con WrestleMania. Il calendario risulta molto scorrevole ed emozionante: si possono creare anche storyline nuove con la modalità Edit Storie. Come nelle edizioni 2009 e 2010 c'è l'opzione "La mia WWE" dove si può far passare una superstar da una lega ad un'altra (es: da Raw a SmackDown), o aggiungere titoli ad un personaggio o levarglieli o se farlo tifare dai fan o meno.

Arene[modifica | modifica wikitesto]

Pay-Per-View

  • WWE Royal Rumble 2010
  • WWE Elimination Chamber 2010
  • WWE WrestleMania XXVI
  • WWE Extreme Rules 2010
  • WWE The Bash 2009
  • WWE Night of Champions 2009
  • WWE SummerSlam 2009
  • WWE Hell in a Cell 2009
  • WWE Bragging Rights 2009
  • WWE Survivor Series 2009
  • WWE TLC: Tables, Ladders & Chairs 2009
  • WWE Backlash 2009
  • WWE Judgment Day 2009
  • WWE Breaking Point (Non presente come PPV)

Show Settimanali

  • WWE Monday Night Raw 2010
  • WWE Friday Night SmackDown 2010
  • WWE Superstars 2010
  • WWE ECW 2010 (Non presente nella modalita WWE universe)

Extra Sbloccabili

  • WWE Tribute to the Troops
  • Druids Arena (Arena dei Druidi dell'Undertaker)

Scaricabili (Non disponibili per la versione PS2)

  • WWE NXT 2010
  • WCW Monday Nitro

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Greg Miller di IGN ha dato alla versione PS3 e Xbox del gioco una valutazione di otto su dieci. Miller ha elogiato la Universe Mode del gioco e le animazioni del lottatore, ma ha criticato i limiti della modalità Road to WrestleMania e il commento impreciso. Inoltre, ha affermato che il sistema di grappling potrebbe risultare a volte "frustrante".

Chris Watters di GameSpot ha valutato la versione per Xbox 360 sette su dieci, elogiando le opzioni di personalizzazione del gioco, ma affermando allo stesso tempo come la serie iniziasse a "mostrare la sua età."

William Haley di GameZone ha criticato il gioco per non essere migliorato particolarmente rispetto ai suoi predecessori. Ha definito la funzione di WWE Universe, la modalità multiplayer online e gli strumenti per la creazione "convincenti", ma ha anche scritto che "il fondamento su cui sono costruiti è così decrepito che annulla completamente il valore esiguo che questo gioco ha da offrire".

La rivista Play Generation lo classificò come l'ottavo migliore titolo picchiaduro del 2010[2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ WWE SmackDown vs Raw 2011 per PS3 - GameStop
  2. ^ Vota i migliori del 2010!, in Play Generation (Edizioni Master), nº 64, marzo 2011, p. 22, ISSN 1827-6105 (WC · ACNP).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàBNF (FRcb165863076 (data)