Gioco in rete

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Con gioco in rete si intende un videogioco utilizzato da più utenti contemporaneamente attraverso una rete di computer. Attualmente[quando?] è Internet la tecnologia più diffusa, ma in passato sono state utilizzate anche altre tipologie di connessioni.

Questo genere di giochi va da videogiochi testuali come i MUD, passando per quelli via browser creati con software come Adobe Flash o in linguaggio Java, fino ai complessi e moderni MMORPG come World of Warcraft e Guild Wars. Un gioco in rete è solitamente multigiocatore, cioè permette l'interazione fra più utenti, ma esistono esempi anche di giochi giocatore singolo, perlopiù su browser e in genere dedicati ad un pubblico meno dedito ai prodotti più complessi.

In quest'ultimo decennio, si stanno via via affermando siti web che raccolgono proprio quei giochi "semplici" (gratuiti od a pagamento) che sono scritti in Flash o Java; un esempio eloquente è il sito Miniclip.

Dal 2007 i giochi in rete (in Internet su PC) hanno guadagnato sempre più successo, e nel 2009-2010 si iniziarono a sviluppare i primi giochi online in forma di App per iPhone, Symbian, Android e Windows Phone.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Prima che fossero disponibili i tantissimi giochi da usare online[1], c'erano soltanto quelli offline, a partire dalla prima piattaforma Nintendo (1985) ed i vari Super Mario, o i giochi di rompicapo come Tetris. Ma non fu solo un avvento dedicato a singoli prodotti: Nintendo aveva appena inventato dei veri e propri generi[2] (come gli sparattutto ed i picchiaduro) che sono le basi dei moderni videogiochi.

Con l'avvento della terza dimensione, negli anni 90, assistiamo ad un vero e proprio boom di console portatili e device casalinghi, con i primi giochi in cooperazione da giocare con gli amici.

Ma il vero salto in avanti è dato dall'uscita di PlayStation, nel 1994. I videogiochi passano al formato CD, abbandonando le cartucce: per gli sviluppatori un gran passo avanti, visto il maggiore spazio in termini (a questo punto) di Gigabyte.

Oggi[modifica | modifica wikitesto]

Con l'inizio degli anni 2000 arriva la rete, e le connessioni private (casalinghe) permettono ora di creare veri e propri mondi virtuali (come il caso di The Sims o Secondlife) dove migliaia di giocatori si incontrano per giocare online, ma anche interagire e parlare.

La Rete, inoltre, permette di organizzarsi e creare delle fanbase solide: nascono i tornei online e, ad oggi, i videogiochi sono veri e propri sport, con annessi ingaggi milionari per i migliori giocatori al mondo e numeri di vendita da record.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ I migliori giochi online multiplayer competitivi, su giochinet.com.
  2. ^ Tutti i generi di videogiochi, su lanicchiadikiral.blogspot.com.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàLCCN (ENsh95000402