Gameplay

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il gameplay è una caratteristica dei videogiochi che rappresenta la qualità dell'esperienza dell'interazione del giocatore con il gioco.[1]

Gameplay è un neologismo inglese[2] (pronuncia [geɪmpleɪ]),[3] composizione di «game» e «play» che letteralmente significa "giocare il gioco"; in italiano viene reso generalmente con "esperienza di gioco".[4]

Viene usato anche come sinonimo di giocabilità, sebbene il gameplay sia un concetto più ampio che comprende anche la trama del gioco e tutto ciò che coinvolge il giocatore[2].

Il gameplay viene definito anche come una forma di linguaggio[5][6] e può essere di due tipologie; si parla infatti di gameplay non lineare e di gameplay lineare.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) David Thomas, Kyle Orland, Scott Steinberg, The videogame style guide and reference manual (PDF), Power Play Publishing, 2007, p. 33, ISBN 978-1-4303-1305-2.
  2. ^ a b (EN) Gameplay, su neologisms.rice.edu, The Rice University Neologisms Database. URL consultato il 16 agosto 2016.
  3. ^ (EN) gameplay - definition of gameplay in English from the Oxford dictionary, su exforddictionaries.com, Oxford Dictionaries. URL consultato il 16 agosto 2016.
  4. ^ Esempio: Nintendo.it
  5. ^ Giacomo Scotti, Terminologie videoludiche: il Gameplay, su deeplay.it, 11 febbraio 2017. URL consultato il 14 aprile 2017.
  6. ^ Il gameplay è una situazione di linguaggio e una casa superlativa, su outcast.it. URL consultato il 14 aprile 2017.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi