Rogue (videogioco)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Rogue
Sviluppo Michael Toy, Glenn Wichman, Ken Arnold
Pubblicazione A.I.Design
Data di pubblicazione 1980
Genere Roguelike
Tema Fantasy
Modalità di gioco Giocatore singolo
Piattaforma Mac OS, MS-DOS, UNIX
Periferiche di input Tastiera

Rogue è un videogioco per computer di esplorazione del sottosuolo del 1980, poi riedito in versione definitiva nel 1983 e votato da PC World Magazine come il quinto miglior gioco per PC di tutti i tempi[1] nonostante abbia la grafica composta unicamente da caratteri di testo e codice ASCII. Ha ispirato una classe di giochi derivati noti collettivamente come roguelike ovvero "stile Rogue", "alla Rogue". Alcuni dei membri di questo genere di gioco includono Hack e il suo successore NetHack, Larn, Moria, ADOM e Angband.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Il giocatore assume il ruolo di un avventuriero tipico dei giochi di ambientazione fantasy come Dungeons & Dragons. Il personaggio inizia dal livello più superficiale di un enorme antro sotterraneo, pieno di mostri e di tesori. L'obiettivo è di combattere per raggiungere il 26º livello dei sotterranei, recuperare l'Amuleto di Yendor e tornare in superficie. Fino al ritrovamento dell'amuleto il giocatore non può risalire le scale che ha usato per scendere. Contrariamente a molti dei videogiochi d'avventura suoi contemporanei, però, ogni livello è generato casualmente, dalla mappa dei singoli livelli ai mostri e ai tesori ivi contenuti, fino alla stessa funzione dei tesori – ad esempio in una partita la pozione gialla può essere una pozione di cura e in un'altra una pozione di velocità, rendendo necessaria ogni volta una cauta sperimentazione – il che rende ogni partita unica. La grafica di questo gioco è composta interamente da caratteri ASCII.

Rog-O-Matic[modifica | modifica sorgente]

L'input e l'output del programma originale è basato su una interfaccia a terminale ed è relativamente semplice, in Unix, ridirezionare l'output verso un altro programma. Un programma di questo tipo, Rog-O-Matic, è stato sviluppato nel 1981 pergiocare e vincere il gioco, da quattro studenti del dipartimento di scienze del calcolatore della Carnegie-Mellon University di Pittsburgh: Andrew Appel, Leonard Harney, Guy Jacobson e Michael Loren Mauldin.[2]

« In un test durante un periodo di tre settimane nel 1983, Rog-o-Matic ottenne un punteggio medio superiore a quello dei 15 migliori giocatori di Rogue della Carnegie-Mellon University e, all'Università del Texas di Austin, trovò l'Amuleto di Yendor in un passaggio del ventiseiesimo livello, proseguì verso la superficie e emerse alla luce del giorno. »

Ken Arnold, uno degli autori, disse che "sicuramente ogni versione successiva di Rogue avrebbe aggiunto nuove features per battere Rogue-O-Matic."[3]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Benj Edwards, The Ten Greatest PC Games Ever in PC World Magazine, 8 febbraio 2009.
  2. ^ A. K. Dewdney, Un sistema esperto batte i semplici mortali nella conquista dei terribili Sotterranei del Destino, "Le Scienze" (edizione italiana di Scientific American), numero 200, Aprile 1985, anno XVIII, volume XXXIV, pp. 104-107. URL consultato il 2014-03-12.
  3. ^ (EN) The History of Rogue: Have @ You, You Deadly Zs. URL consultato il 2014-03-12.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

  • Rogue 1984 - The DOS Game, the History, the Science