Per Ciljan Skjelbred

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Per Ciljan Skjelbred
Per Ciljan Skjelbred 2010.JPG
Nazionalità Norvegia Norvegia
Altezza 175 cm
Peso 62 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Squadra Hertha Berlino Hertha Berlino
Carriera
Squadre di club1
2004-2011 Rosenborg 156 (9)
2011-2013 Amburgo 26 (0)
2013-2014 Hertha Berlino Hertha Berlino 28 (2)
2014 Amburgo 0 (0)
2014- Hertha Berlino Hertha Berlino 38 (0)
Nazionale
2003
2004
2005
2005
2005-2008
2007-
Norvegia Norvegia U-16
Norvegia Norvegia U-17
Norvegia Norvegia U-18
Norvegia Norvegia U-19
Norvegia Norvegia U-21
Norvegia Norvegia
9 (0)
12 (0)
4 (0)
12 (1)
12 (1)
38 (1)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 15 novembre 2015

Per Ciljan Skjelbred (Trondheim, 16 giugno 1987) è un calciatore norvegese, centrocampista dell'Hertha Berlino.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Rosenborg[modifica | modifica wikitesto]

Ha iniziato la carriera in un piccolo club chiamato Trygg/Lade. Ha fatto una buona impressione ed è stato così selezionato per una competizione tra talenti calcistici chiamata Proffdrømmen, trasmessa dal canale TV3. Skjelbred ha vinto la gara e ha ottenuto come premio una settimana di allenamento con il Liverpool.[1] Gli è stato offerto, dal club inglese, un contratto giovanile, che il calciatore ha declinato. Invece, ha scelto di giocare per il Rosenborg. Ha esordito il 9 giugno 2004, subentrando a Jan Gunnar Solli nel successo per 3-0 sul Bodø/Glimt.[2]

Il 22 maggio 2005, è diventato il più giovane calciatore dell'Eliteserien a ricevere un cartellino rosso, nella sfida contro il Molde.[3] Il 12 giugno successivo, sono arrivati i primi gol con questa maglia, con una doppietta nel successo per 4-0 sull'HamKam.[4] Dopo aver segnato una rete nella Champions League 2005-2006, contro l'Olympiakos, si è infortunato nel ritorno al Lerkendal Stadion, disputato il 23 novembre 2005, a causa di una scivolata di Ieroklis Stoltidis. Entrambe le ossa della parte inferiore della gamba di Skjelbred si sono rotte, appena sopra la caviglia. Sebbene non avesse chances di raggiungere il pallone e fosse entrato a piedi uniti, Stoltidis ha dichiarato di non avere intenzione di infortunare il norvegese.[5]

Ad ottobre 2007, è stato nominato tra i 50 talenti più interessanti dalla rivista Guerin Sportivo. Nello stesso anno è ritenuto come la stella del Rosenborg.[6] Ha totalizzato 225 presenze complessive con questa casacca, vincendo quattro campionati.

Amburgo[modifica | modifica wikitesto]

Il 6 luglio 2011 l'Amburgo ha ufficializzato l'acquisto a titolo definitivo di Skjelbred.[7] Ha debuttato nella Bundesliga il 13 agosto successivo, schierato titolare nel pareggio per 2-2 contro l'Hertha Berlino.[8]

Hertha Berlino[modifica | modifica wikitesto]

Il 2 settembre 2013 è passato in prestito allo Hertha Berlino, fino al termine della stagione: è diventato così il quarto norvegese della storia del club.[9] Ha esordito in squadra il 13 settembre, schierato titolare nella sconfitta casalinga per 0-1 contro lo Stoccarda.[10] Il 22 settembre è arrivato la prima rete con questa maglia, nel pareggio per 1-1 sul campo del Friburgo.[11]

A fine stagione, è tornato per un breve periodo all'Amburgo: dopo due panchine in gare ufficiali (una di coppa e una di campionato), fa ritorno all'Hertha a titolo definitivo in data 1º settembre.[12] Ha firmato un contratto triennale e ha scelto la maglia numero 3.[12]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Ha giocato per tutte le rappresentative giovanili della Norvegia. Ha debuttato con la Nazionale maggiore nel 2007. Ha disputato una partita positiva contro la Germania, in una amichevole disputata ad Oslo a febbraio 2009 e vinta dagli scandinavi per uno a zero.[13] L'11 giugno 2013 è arrivata la prima rete, nella vittoria per 2-0 sulla Macedonia.[14] Il 2 settembre 2014, è stato nominato nuovo capitano della Norvegia.[15] Il 9 settembre 2014 ha giocato la sua 25a partita per la Norvegia e per questo ha ricevuto il Gullklokka.[16]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 15 novembre 2015.

Stagione Club Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Supercoppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2004 Norvegia Rosenborg ES 2 0 CN 2 0 UCL 0 0 - - - 4 0
2005 ES 13 3 CN 3 1 UCL+CU 5+0 1+0 - - - 21 5
2006 ES 20 0 CN 5 2 - - - - - - 25 2
2007 ES 25 2 CN 4 0 UCL+CU 8[17]+2 0 - - - 39 2
2008 ES 25 1 CN 2 1 CU 8[17] 3 - - - 35 5
2009 ES 27 1 CN 4 0 UEL 4[18] 0 - - - 35 1
2010 ES 29 1 CN 5 2 UEL+UEL 5[18]+6 0 S - - 45 3
gen.-lug. 2011 ES 15 1 CN 3 2 UCL 3[18] 1 - - - 21 4
Totale Rosenborg 156 9 28 8 41 5 - - 225 22
2011-2012 Germania Amburgo BL 8 0 CG 1 0 - - - - - - 9 0
2012-2013 BL 18 0 CG 1 0 - - - - - - 19 0
ago.-set. 2013 BL 0 0 CG 0 0 - - - - - - 0 0
ago. 2013-2014 Germania Hertha Berlino BL 28 2 CG 0 0 - - - - - - 28 2
ago. 2014 Germania Amburgo BL 0 0 CG 0 0 - - - - - - 0 0
Totale Amburgo 26 0 2 0 - - - - 28 0
ago. 2014-2015 Germania Hertha Berlino BL 26 0 CG 0 0 - - - - - - 26 0
2015-2016 BL 12 0 CG 2 0 - - - - - - 14 0
Totale Hertha Berlino 66 2 2 0 - - - - 68 2
Totale 248 11 32 8 41 5 - - 321 24

Cronologia presenze e reti in Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in Nazionale - Norvegia Norvegia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
28/03/2007 Francoforte Turchia Turchia 2 – 2 Norvegia Norvegia Qual. Euro 2008 -
17/11/2007 Oslo Norvegia Norvegia 1 – 2 Turchia Turchia Qual. Euro 2008 -
21/11/2007 La Valletta Malta Malta 1 – 4 Norvegia Norvegia Qual. Euro 2008 -
26/03/2008 Podgorica Montenegro Montenegro 3 – 1 Norvegia Norvegia Amichevole -
28/05/2008 Oslo Norvegia Norvegia 2 – 2 Uruguay Uruguay Amichevole -
06/09/2008 Oslo Norvegia Norvegia 2 – 2 Islanda Islanda Qual. Mondiali 2010 -
19/11/2008 Dnipropetrovs'k Ucraina Ucraina 1 – 0 Norvegia Norvegia Amichevole -
11/02/2009 Düsseldorf Germania Germania 0 – 1 Norvegia Norvegia Amichevole -
06/06/2009 Skopje Macedonia Macedonia 0 – 0 Norvegia Norvegia Qual. Mondiali 2010 -
10/06/2009 Rotterdam Paesi Bassi Paesi Bassi 2 – 0 Norvegia Norvegia Qual. Mondiali 2010 -
12/08/2009 Oslo Norvegia Norvegia 4 – 0 Scozia Scozia Qual. Mondiali 2010 -
14/11/2009 Ginevra Svizzera Svizzera 0 – 1 Norvegia Norvegia Amichevole -
03/03/2010 Žilina Slovacchia Slovacchia 0 – 1 Norvegia Norvegia Amichevole -
29/05/2010 Oslo Norvegia Norvegia 2 – 1 Montenegro Montenegro Amichevole -
02/06/2010 Oslo Norvegia Norvegia 0 – 1 Ucraina Ucraina Amichevole -
11/08/2010 Oslo Norvegia Norvegia 2 – 1 Francia Francia Amichevole -
07/06/2013 Tirana Albania Albania 1 – 1 Norvegia Norvegia Qual. Mondiali 2014 -
11/06/2013 Oslo Norvegia Norvegia 2 – 0 Macedonia Macedonia Amichevole 1
11/10/2013 Maribor Slovenia Slovenia 3 – 0 Norvegia Norvegia Qual. Mondiali 2014 -
15/10/2013 Oslo Norvegia Norvegia 1 – 1 Islanda Islanda Qual. Mondiali 2014 -
15/11/2013 Herning Danimarca Danimarca 2 – 1 Norvegia Norvegia Amichevole -
19/11/2013 Molde Norvegia Norvegia 0 – 1 Scozia Scozia Amichevole -
05/03/2014 Praga Rep. Ceca Rep. Ceca 2 – 2 Norvegia Norvegia Amichevole -
03/09/2014 Londra Inghilterra Inghilterra 1 – 0 Norvegia Norvegia Amichevole -
09/09/2014 Oslo Norvegia Norvegia 0 – 2 Italia Italia Qual. Euro 2016 -
10/10/2014 Ta' Qali Malta Malta 0 – 3 Norvegia Norvegia Qual. Euro 2016 -
13/10/2014 Oslo Norvegia Norvegia 2 – 1 Bulgaria Bulgaria Qual. Euro 2016 -
12/11/2014 Oslo Norvegia Norvegia 0 – 1 Estonia Estonia Amichevole -
16/11/2014 Baku Azerbaigian Azerbaigian 0 – 1 Norvegia Norvegia Qual. Euro 2016 -
28/03/2015 Zagabria Croazia Croazia 5 – 1 Norvegia Norvegia Qual. Euro 2016 -
08/06/2015 Oslo Norvegia Norvegia 0 – 0 Svezia Svezia Amichevole -
12/06/2015 Oslo Norvegia Norvegia 0 – 0 Azerbaigian Azerbaigian Qual. Euro 2016 -
03/09/2015 Sofia Bulgaria Bulgaria 0 – 1 Norvegia Norvegia Qual. Euro 2016 -
06/09/2015 Oslo Norvegia Norvegia 2 – 0 Croazia Croazia Qual. Euro 2016 -
10/10/2015 Oslo Norvegia Norvegia 2 – 0 Malta Malta Qual. Euro 2016 -
13/10/2015 Roma Italia Italia 2 – 1 Norvegia Norvegia Qual. Euro 2016 -
12/11/2015 Oslo Norvegia Norvegia 0 – 1 Ungheria Ungheria Qual. Euro 2016 -
15/11/2015 Budapest Ungheria Ungheria 2 – 1 Norvegia Norvegia Qual. Euro 2016 -
Totale Presenze 38 Reti 1

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Rosenborg: 2004, 2006, 2009, 2010

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (NO) Per (15) får trene med Liverpool, dagbladet.no. URL consultato il 19 marzo 2009.
  2. ^ (NO) Rosenborg 3 - 0 Bodø/Glimt, altomfotball.no. URL consultato il 29 marzo 2012.
  3. ^ (NO) Rosenborg 1 - 1 Molde, altomfotball.no. URL consultato il 29 marzo 2012.
  4. ^ (NO) Rosenborg 4 - 0 HamKam, altomfotball.no. URL consultato il 29 marzo 2012.
  5. ^ (EN) Skjelbred suffers broken leg, uefa.com. URL consultato il 19 marzo 2009.
  6. ^ Stefano Cantalupi, Champions League al via Tutti a caccia del Milan, in La Gazzetta dello Sport, 17 settembre 2007. URL consultato il 27 settembre 2015.
  7. ^ (EN) HSV sign Per Skjelbred, hsv.de. URL consultato il 29 marzo 2012.
  8. ^ (EN) Wackeliger HSV-Heimstart, fussballdaten.de. URL consultato il 29 marzo 2012.
  9. ^ (DE) Velkommen Per Ciljan Skjelbred!, herthabsc.de. URL consultato il 2 settembre 2013.
  10. ^ Hertha BSC vs. Stoccarda, soccerway.com. URL consultato l'8 luglio 2014.
  11. ^ Freiburg vs. Hertha BSC, soccerway.com. URL consultato l'8 luglio 2014.
  12. ^ a b (DE) Per Skjelbred wird Herthaner!, herthabsc.de. URL consultato il 1° settembre 2014.
  13. ^ (EN) Norway upsets Germany 1-0, iht.com. URL consultato il 19-03-2009.
  14. ^ (NO) Norge - Makedonia 2 - 0, fotball.no. URL consultato il 12-06-2013.
  15. ^ (NO) Skjelbred: - En ære å bli spurt, aftenposten.no. URL consultato il 2 settembre 2014.
  16. ^ (NO) Skjelbred fikk gullklokka, nrk.no. URL consultato il 9 settembre 2014.
  17. ^ a b Due presenze nei turni preliminari.
  18. ^ a b c Presenze nei turni preliminari.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]