Guerin Sportivo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Guerin Sportivo
Stato Italia
Periodicità mensile
Genere magazine
Fondazione 1912
Inserti e allegati GS Extra
GS Storie
Sede San Lazzaro di Savena (BO)
Editore Conti Editore S.p.A.
Direttore Matteo Marani
Sito web blog.guerinsportivo.it
 

Il Guerin Sportivo, noto anche solo come Guerin o con l'acronimo GS, è un rotocalco italiano di contenuto sportivo. Si occupa principalmente di calcio.

Nato nel 1912, il giornale fu fondato a Torino da Giulio Corradino Corradini, Ermete Della Guardia, Mario Nicola, Nino Salvaneschi, Alfredo Cocchi e Giuseppe Ambrosini. È la rivista sportiva più antica del mondo. Dal gennaio 2010 viene pubblicato mensilmente, dopo una lunghissima tradizione che lo ha visto come settimanale (in passato ha avuto anche cadenza quindicinale). Il passaggio da settimanale a mensile è stato voluto dall'editore Roberto Amodei, che ha anche cambiato il logo storico della testata, con l'introduzione dell'acronimo GS.

Il titolo si ispira – fin dallo storico e caratteristico logo, raffigurante un cavaliere medioevale nell'atto di lanciare un giavellotto – all'opera di Andrea da Barberino Il Guerrin Meschino.

Cenni storici[modifica | modifica sorgente]

Le origini[modifica | modifica sorgente]

Alle origini, la rivista era stampata su carta verde, da cui il soprannome "Verdolino", ed era caratterizzata da vignette satiriche. Al vignettista Carlin (anni venti e trenta) si deve l'invenzione di molti famosi stemmi del calcio italiano (tra cui la zebra per la Juventus, la lupa per la Roma e il diavolo per il Milan).[1][2]

A metà anni settanta la pubblicazione ha cambiato formato, passando da giornale a rivista in senso stretto. La mutata impostazione – con il passaggio della stampa a Bologna (dopo che dal dopoguerra veniva stampato a Milano) privilegia le immagini fotografiche. Il 4 gennaio 2012 il Guerin Sportivo ha festeggiato i 100 anni passati dalla fondazione.

L'attualità[modifica | modifica sorgente]

Direttore del giornale, è Matteo Marani, in carica dal gennaio 2008. Firme autorevoli del settimanale sono:

  • Roberto Beccantini, autore della rubrica Il mitico Beck, nella quale analizza squadre e temi legati al campionato di Serie A;
  • Gianni Mura con la rubrica Murales.
  • 'Tucidide', giornalista che si firma con uno pseudonimo, con la rubrica Indiscreto.

In passato, numerose sono state le firme prestigiose: si pensi a Italo Cucci, Adalberto Bortolotti, Gianni Brera, Indro Montanelli, Giorgio Tosatti, Luciano Bianciardi, Darwin Pastorin, Carlo Nesti, Mario Sconcerti, Stefano Disegni, Rino Tommasi e Rosanna Marani.

A dispetto del nome, è il calcio a farla da padrone nella rivista, anche se – fino alla metà degli anni novanta – trovavano spazio (circa una decina di pagine) anche altri sport come basket, volley, ciclismo e persino sport considerati "minori".

Matteo Marani è l'attuale direttore del Guerin Sportivo. Sotto la sua direzione è avvenuto il passaggio, nel 2009, da periodico settimanale a mensile.

Da gennaio 2010, la redazione è stata praticamente azzerata, eccezion fatta per il direttore Marani. La vecchia redazione, composta da Rossano Donnini, Alfredo Maria Rossi, Pierpaolo Cioni e Gianluca Grassi è stata mandata in pre-pensionamento o in cassa integrazione.

L'attuale redazione è formata dal direttore Matteo Marani, dal giornalista Gianluca Grassi (responsabile del calcio giovanile, della Serie B e della Lega Pro), dal grafico Luigi Raimondi, dall'archivista Giuseppe Rimondi e dalla segretaria Elena Graziosi.

Scrivono nel giornale anche Carlo Felice Chiesa (fascicoli La grande storia del calcio italiano), Nicola Calzaretta (rubrica Amarcord), Maurizio Varriale (inchieste), Alec Cordolcini (responsabile della rubrica L'altra storia, in cui si parla del calcio in rapporto a fatti storici e politici), Alessandro Iori (Serie A e tattiche), Augusto Ciardi (inchieste e rubrica sulla Serie A), Adalberto Scemma e Beniamino Pescatore (Serie B), Stefano Scacchi (Lega Pro), Guido Ferraro (Serie D), Gianfranco Civolani (rubrica Anni d'oro sul calcio del passato), Marco Montanari (rubrica Lei non sa chi ero io), Andrea De Benedetti (calcio spagnolo), Roberto Gotta (calcio inglese), Gianluca Spessot (calcio tedesco), Matteo Dotto (calcio argentino), Carlo Pizzigoni (calcio brasiliano), Franco Spicciarello (calcio statunitense), Rossano Donnini (rubrica "Planetario"), Giovanni Del Bianco (calcio internazionale), Christian Giordano (calcio internazionale e recensioni libri), Giorgio Kudinov (calcio russo), Paolo Bardelli, Gianni Gardon, Vanni Spinella e Massimo D'Alessandro. Le illustrazioni sono in genere a cura di Marco Finizio, con le vignette di Genius.

Il blog[modifica | modifica sorgente]

Dal settembre 2010, al mensile è stato affiancato anche un sito web, strutturato come un blog e incentrato più sulle opinioni che sulle notizie. Vi scrivono principalmente Stefano Olivari e Giovanni Del Bianco, affiancati occasionalmente anche dal blogger Cristian Vitali, il quale illustra principalmente i profili del premio goliardico Calciobidone.[3] Ci sono poi tre sottosezioni: Il corsivo, curata dal direttore Matteo Marani; Spring, curata da Gianluca Grassi, che ripropone nel sito la parte dedicata al calcio giovanile (che, col passaggio da settimanale a mensile, ha perso la sua collocazione nel giornale cartaceo); Il mondo siamo noi, curata da Alec Cordolcini. In passato erano presenti anche Indiscreto (gestita da Stefano Olivari), Telecommando (gestita da Livio Balestri), Misterfootball (gestita da Roberto Gotta) e Giovane Italia (gestita da Paolo Ghisoni). Una parte video è poi curata da Fabrizio Bertuzzi, inerente il calciomercato e il resoconto su alcuni dei giocatori più talentuosi in giro per il mondo. Inoltre, ogni mese, il direttore Marani cura una breve presentazione video circa i contenuti del nuovo numero cartaceo.

I premi[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Guerin d'oro e Trofeo Bravo.

Il Guerin Sportivo ha istituito anche due premi: il Guerin d'oro, che va al miglior giocatore della Serie A (eletto calcolando la media dei voti assegnati ai calciatori dai quotidiani La Gazzetta dello Sport, Corriere dello Sport e Tuttosport e lo stesso Guerin) e il Trofeo Bravo, assegnato al miglior giovane d'Europa. Dal 2012 partecipa inoltre al premio goliardico Calciobidone, organizzato dal sito web calciobidoni.it, che viene assegnato al peggior straniero della Serie A.

I direttori[modifica | modifica sorgente]

Settimanale[modifica | modifica sorgente]

Mensile[modifica | modifica sorgente]

  • Matteo Marani (dal dicembre 2009). Sotto la sua direzione il Guerin Sportivo è passato da settimanale a mensile, cambiando il nome della testata in GS. Marani ha inaugurato il sito web della rivista, all'interno del quale scrive saltuariamente per la rubrica Il corsivo.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ L'araldica dei calci in Guerin Sportivo, 10 ottobre 1928, p. 1.
  2. ^ Paolo Ziliani, I marchietti delle squadre li inventò Carlin sul «Guerino» del 1928 in Guerin Sportivo, 1980, pp. 22-26.
  3. ^ Calciobidone 2013: troviamo il peggiore! in blog.guerinsportivo.it, 18 ottobre 2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

editoria Portale Editoria: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di editoria