Ossido di potassio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ossido di potassio
Struttura cristallina
Nome IUPAC
ossido di dipotassio
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolare K2O
Peso formula (u) 94,196
Aspetto solido grigio
Numero CAS 12136-45-7
PubChem 25520
SMILES O([K])[K] e [O-2].[K+].[K+]
Proprietà chimico-fisiche
Densità (g/cm3, in c.s.) 2,35
Indicazioni di sicurezza
Simboli di rischio chimico
Corrosivo
Frasi R 20/21/22-34-36/37/38
Frasi S n.d.

L'ossido di potassio è una base minerale forte, che a temperatura ambiente si presenta come un solido cristallino incolore.

A contatto con l'acqua, reagisce violentemente formando idrossido di potassio secondo l'equazione

K2O + H2O → 2 KOH

Il composto è corrosivo e fortemente irritante.

Tra l'ossigeno e il potassio l'elemento più elettronegativo è l'ossigeno. Esso ha valenza due, mentre il potassio presenta un elettrone di valenza, pertanto essi si legheranno per formare appunto ossido di potassio. La differenza di elettronegatività fra i due elementi è pari a 2,7 circa, pertanto si formerà un composto ionico con struttura reticolare cristallina.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

chimica Portale Chimica: il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia