Ossido di praseodimio(III)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ossido di praseodimio(III)
Una confezione di ossido di praseodimio(III)
Nome IUPAC
Triossido di dipraseodimio
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolarePr2O3
Massa molecolare (u)329,813
Aspettocristalli bianchi
Numero CAS12036-32-7
Numero EINECS234-845-3
PubChem165911
SMILES
[O-2].[O-2].[O-2].[Pr+3].[Pr+3]
Proprietà chimico-fisiche
Densità (g/cm3, in c.s.)6,9
Solubilità in acquainsolubile
Temperatura di fusione2183 °C
Temperatura di ebollizione3760 °C[1]
Indicazioni di sicurezza
Frasi H---
Consigli P--- [2]

L'ossido di praseodimio(III), generalmente chiamato anche ossido di praseodimio, formula chimica Pr2O3, è l'ossido del praseodimio.

Usi[modifica | modifica wikitesto]

L'ossido di praseodimio(III) può essere usato come dielettrico in combinazione con il silicio[3]. È usato anche come colorante per vetri e ceramiche, conferendo un colore giallo[4]. Per la colorazione delle ceramiche è utilizzato anche l'ossido di praseodimio(III,IV), Pr6O11.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ David R. Lide, Handbook of Chemistry and Physics, 87ª ed., Boca Raton, CRC Press, 1998, pp. 478, 523, ISBN 0-8493-0594-2.
  2. ^ Sigma Aldrich; rev. del 13.08.2014
  3. ^ Jarek Dabrowski, Predictive Simulation of Semiconductor Processing, Springer, 2004, p. 264, ISBN 978-3-540-20481-7. URL consultato il 18 marzo 2009.
  4. ^ Robert E. Krebs, The History and Use of our Earth's Chemical Elements, Greenwood Publishing Group, 2006, p. 283, ISBN 978-0-313-33438-2. URL consultato il 18-03-2009-03.
Chimica Portale Chimica: il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia