Ascorbato di potassio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ascorbato di potassio
Formula di struttura
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolareKC6H7O6
Massa molecolare (u)214,22 g/mol
Aspettobiancastro granulare
Numero CAS15421-15-5
Numero EINECS239-432-1
PubChem23687519
SMILES
C(C(C1C(=C(C(=O)O1)O)[O-])O)O.[K+]
Indicazioni di sicurezza

L'ascorbato di potassio (o E303[1][2][3], spesso abbreviato in letteratura scientifica come KADH) è il sale potassico dell'acido ascorbico (quest'ultimo noto anche come vitamina C).

Sintesi[modifica | modifica wikitesto]

Si ottiene per soluzione estemporanea a freddo in acqua di due parti di bicarbonato di potassio e una parte di acido ascorbico, i quali devono essere in forma cristallizzata purissima (livello di purezza non inferiore al 97%). Nella preparazione è bene evitare utensili di metallo per prevenire l'ossidazione dell'acido ascorbico.

Impieghi[modifica | modifica wikitesto]

Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.

Viene utilizzato come additivo alimentare antiossidante con l'identificativo E303 (INS 202), ma il suo uso come tale è consentito solo in alcuni paesi come Australia e Nuova Zelanda[4], mentre è vietato nell'Unione Europea, nel Regno Unito e negli USA[5][6]. La motivazione di tale scelta non è chiara, in quanto i vari studi presenti in letteratura non riportano alcuna controindicazione o tossicità in assenza di gravi patologie renali pregresse che compromettano la normale eliminazione degli ioni potassio (sono stati dimostrati invece effetti antiossidanti e antitumorali)[7][8][9]. Inoltre, è importante notare che l'uso degli altri due ascorbati comunemente impiegati come conservanti alimentari, ovvero l'ascorbato di sodio (E 301) e l'ascorbato di calcio (E 302), è tutt'oggi autorizzato nel Regno Unito, nell'Unione Europea e negli USA[6][10][11], per tutti i prodotti alimentari e senza limiti quantitativi.

Controindicazioni[modifica | modifica wikitesto]

L'alto dosaggio può portare a ipercalemia.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ E-Numbers What they Mean, su carahealth.ie. URL consultato il 14 maggio 2009 (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2016).
  2. ^ (EN) The truth about E numbers, su TalkTalk. URL consultato il 15 dicembre 2020 (archiviato dall'url originale il 13 settembre 2012).
  3. ^ http://mj.ucw.cz/papers/e/e
  4. ^ (EN) Health, Australia New Zealand Food Standards Code - Standard 1.2.4 - Labelling of Ingredients, su legislation.gov.au. URL consultato il 6 febbraio 2022.
  5. ^ Noshly, Wise Eating, Made Easy, su Noshly. URL consultato il 6 febbraio 2022.
  6. ^ a b (EN) Approved additives and E numbers, su Food Standards Agency. URL consultato il 6 febbraio 2022.
  7. ^ GIOVANNI VANNI FRAJESE, MONICA BENVENUTO e MASSIMO FANTINI, Potassium increases the antitumor effects of ascorbic acid in breast cancer cell lines in vitro, in Oncology Letters, vol. 11, n. 6, 2016-6, pp. 4224–4234, DOI:10.3892/ol.2016.4506. URL consultato il 6 febbraio 2022.
  8. ^ Carlotta Cavicchio, Mascia Benedusi e Erika Pambianchi, Potassium Ascorbate with Ribose: Promising Therapeutic Approach for Melanoma Treatment, in Oxidative Medicine and Cellular Longevity, vol. 2017, 2017, pp. 4256519, DOI:10.1155/2017/4256519. URL consultato il 6 febbraio 2022.
  9. ^ C. Anichini, F. Lotti e M. Longini, Antioxidant effects of potassium ascorbate with ribose therapy in a case with Prader Willi Syndrome, in Disease Markers, vol. 33, n. 4, 2012, pp. 179–183, DOI:10.3233/DMA-2012-0922. URL consultato il 6 febbraio 2022.
  10. ^ FOODS SYSTEM, su webgate.ec.europa.eu. URL consultato il 6 febbraio 2022.
  11. ^ (EN) Center for Food Safety and Applied Nutrition, Food Additive Status List, in FDA, 26 agosto 2021. URL consultato il 6 febbraio 2022.