Ossido di oro(III)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ossido di oro(III)
Nome IUPAC
Ossido di oro(III)
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolareAu2O3
Aspettosolido rosso bruno
Numero CAS1303-58-8
Numero EINECS215-122-1
PubChem164805
SMILES
[O-2].[O-2].[O-2].[Au+3].[Au+3]
Proprietà chimico-fisiche
Densità (g/cm3, in c.s.)11,4
Temperatura di fusione160 °C (433 K) (decomposizione)
Indicazioni di sicurezza
Simboli di rischio chimico
irritante
Frasi H315 - 320
Consigli P305 - 351 - 338

L'ossido di oro(III) o ossido aurico, è l'ossido più stabile dell'oro. È un solido di colore rosso-bruno.

Reazioni[modifica | modifica wikitesto]

Riscaldando l'ossido aurico fino alla sua temperatura di fusione, esso si decomporrà in oro e ossigeno secondo la seguente reazione:

2Au2O3 → 2Au2 + 3O2

Chimica Portale Chimica: il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia