Marit Nissen

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Marit Nissen (Amburgo, 14 novembre 1966) è un'attrice e doppiatrice tedesca che vive e lavora in Italia.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nata in Germania, vive e lavora in Italia da molti anni. I suoi esordi a Roma la vedono lavorare in teatro, diretta da Nino Manfredi[1] e affiancata dall'attore e suo futuro marito Paolo Sassanelli nello spettacolo Viva gli sposi, attività cui associa la frequentazione dell'Accademia d'Arte Drammatica[2].

Successivamente recita in diverse fiction, tra cui Donna detective nel 2007, Provaci ancora prof! e Il commissario Manara, entrambi ancora nel 2007, L'ispettore Coliandro e Capri nel 2008 e la miniserie Il mostro di Firenze nel 2009. Nel 2011 entra in pianta stabile nel cast della soap opera di Canale 5 CentoVetrine.

Nel cinema ha preso parte a film come C'era un cinese in coma di Carlo Verdone (2000), Un viaggio chiamato amore di Michele Placido (2002), Non ti muovere di Sergio Castellitto (2004), Caterina va in città di Paolo Virzì (2003), ...e se domani di Giovanni Laparola (2007) e L'amore non basta (2008) per la regia di Stefano Chiantini.

Parallelamente all'attività di attrice, si cimenta più di recente anche con il doppiaggio, prestando la propria voce ad attrici del calibro di Cate Blanchett.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2011 si è sposata dopo 22 anni di fidanzamento con Paolo Sassanelli[3], con il quale aveva avuto due figli, Lilian (1993) e Ian (2001).

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Cortometraggi[modifica | modifica wikitesto]

  • Caffé, regia di Carlo Corbucci (1999)
  • Triedro, regia di Werther Germondari e Maria Laura Spagnoli (2000)
  • Made in China, regia di Chiara Dynys (2004)
  • Yulia, regia di Riccardo Grandi (2005)
  • Fuori Porta, regia di Giuseppe Dinolardo (2009)
  • Io non ti conosco, regia di Stefano Accorsi (2013)
  • Die Prinzipien von Serendip, regia di Giacomo Mieli e Paolo Menabò (2015)
  • Im Bären, regia di Lilian Sassanelli (2018)

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Teatro[modifica | modifica wikitesto]

Doppiaggio[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie