Lo sguardo di Satana - Carrie

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Carrie (film 2013))
Lo sguardo di Satana - Carrie
Carrie (2013).png
Carrie (Chloë Grace Moretz) in una scena del film
Titolo originale Carrie
Lingua originale inglese
Paese di produzione USA
Anno 2013
Durata 99 min
Colore colore
Audio Dolby Digital
Genere orrore, thriller, drammatico, fantastico
Regia Kimberly Peirce
Soggetto Stephen King
Sceneggiatura Roberto Aguirre-Sacasa, Lawrence D. Cohen
Produttore Kevin Misher
Produttore esecutivo J. Miles Dale
Casa di produzione Metro-Goldwyn-Mayer, Screen Gems
Distribuzione (Italia) Warner Bros. Pictures
Fotografia Steve Yedlin
Montaggio Lee Percy
Effetti speciali John MacGillivray, Cameron Patterson, David Reaume, Steve Newburn, Rob Sanderson, Skyler Wilson
Musiche Marco Beltrami
Scenografia Carol Spier
Costumi Luis Sequeira
Trucco Jordan Samuel, Cliona Furey
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Lo sguardo di Satana - Carrie (Carrie) è un film del 2013 diretto da Kimberly Peirce e con protagoniste Chloë Grace Moretz, Julianne Moore e Judy Greer. È il terzo adattamento cinematografico dell'omonimo romanzo di Stephen King del 1974.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Nel sobborgo di Chamberlain (Maine) Margaret White, una fanatica religiosa, partorisce una bambina senza alcuna assistenza, non sapendo neanche di essere incinta. La donna è affetta da problemi mentali, e prova la forte tentazione di assassinare la neonata, fermandosi soltanto all'ultimo istante. Molti anni dopo Carrie è divenuta una ragazza dolce e semplice, ma emarginata a causa del suo modo di vestirsi e comportarsi, dovuti all'influenza della madre. A circa un mese dal ballo di fine anno, mentre fa la doccia nello spogliatoio femminile della scuola, Carrie ha le sue prime mestruazioni; non essendo a conoscenza della causa del sanguinamento, cade nel panico e terrorizzata, chiede aiuto alle proprie compagne che invece la deridono lanciandole contro degli assorbenti.

Una di loro, Chris, riprende l'accaduto con il proprio cellulare. Venuta a sapere dell'accaduto, Margaret accompagna Carrie a casa e, credendo che il sanguinamento della figlia sia dovuto a dei pensieri impuri, la rinchiude in uno sgabuzzino ordinandole di pregare. In un impeto d'ira Carrie manifesta dei poteri telecinetici danneggiando la porta. Alcuni giorni dopo la professoressa di educazione fisica riesce a far sospendere Chris dalle lezioni, impedendole così di partecipare al ballo di fine anno. Per ripicca, la ragazza carica il filmato su internet, causando ulteriori derisioni ai danni di Carrie. Nel mentre Sue Snell, la ragazza più popolare della scuola, sentitasi profondamente in colpa per la bravata, convince il proprio ragazzo Tommy ad invitare Carrie al ballo per farle vivere una bella serata. Dopo una iniziale reticenza dovuta al terrore che l'invito sia solo un trucco per umiliarla, Carrie infine si convince delle buone intenzioni di Tommy ed accetta.

Ciò le provoca un duro scontro con la madre che, tentando di impedire alla figlia di prendere parte alla festa si ritrova immobilizzata tramite la telecinesi. Nel mentre Chris è venuta a sapere della partecipazione di Carrie al ballo ed organizza uno scherzo ai suoi danni: uccide un maiale e ne raccoglie il sangue in un contenitore, poi posizionato in modo da poterne rovesciare il contenuto addosso alla reginetta del ballo, ed il giorno successivo trucca il concorso in modo che sia Carrie a vincere il titolo. Come pianificato, Carrie vince e la ragazza, una volta salita sul palco, viene inondata con il sangue. L'accaduto fa definitivamente esplodere l'ira di Carrie, che scatena tutto il suo potere telecinetico, incendiando il liceo, massacrando alcuni ragazzi con degli oggetti presenti nella palestra ma risparmiando la professoressa. Dopo aver assassinato anche Chris e Billy, Carrie si rende conto della gravità dei propri atti e, dopo essersi fatta un bagno, cerca di riconciliarsi con la madre. Quest'ultima però crede che Carrie sia posseduta dal diavolo e la pugnala alla schiena: dopo aver subito altre ferite la giovane riesce a bloccare la madre e, pervasa dall'ira, la pugnala a sua volta, crocifiggendola sulla porta dello sgabuzzino in cui Margaret era solita rinchiudere la figlia.

Sotto shock, Carrie perde il controllo del proprio potere ed inizia a far crollare la propria abitazione. Inutile è il tentativo di Sue di salvarla: Carrie prima la aggredisce poi, resasi conto che quest'ultima è incinta di una bambina, la salva scaraventandola fuori dall'edificio, che sprofonda nel terreno con madre e figlia al suo interno.

Le scene finali mostrano Sue che depone una rosa rossa sulla tomba di Carrie e sua madre su cui c'è scritto Carrie burns in hell, per spostarsi nel giorno in cui Sue è in sala parto ma invece del neonato esce una mano insanguinata (che si può dedurre sia di Carrie) che la aggredisce e in quella finale mostra che era solo un incubo ma che fa capire che la bambina di Sue avrà, come Carrie, poteri telecinetici.

Differenze col romanzo[modifica | modifica wikitesto]

Anziché basarsi sul libro, il film ricalca l'adattamento cinematografico del 1976 di Brian De Palma, riprendendo la maggior parte delle modifiche, dei tagli, e riutilizzando molte delle linee di dialogo aggiunte. Fanno eccezione la scena del parto, la scena di Sue e Tommy in auto, la scena del padre di Chris e la scena del processo.

  • Nel romanzo Carrie è una ragazza abbastanza in carne, con capelli crespi e incolori che porta raccolti in uno chignon. Nel film è magra, con capelli lisci, biondi e portati quasi sempre sciolti sulle spalle. In entrambe le versioni non è raffigurata come una brutta ragazza, ma il suo look trasandato e la sua timidezza penalizzano il suo reale aspetto fisico.
  • Nel romanzo Margaret White è una donna fisicamente orribile e terribilmente violenta. Nel film è una bella donna (anche se sciatta) e mostra più affetto verso Carrie rispetto alla Margaret del romanzo.
  • Nel libro è descritto un episodio dell'infanzia di Carrie in cui la bambina, "colpevole" di essersi avvicinata ad una ragazza che stava prendendo il sole in costume da bagno, viene aggredita dalla madre e, per difendersi, evoca una pioggia di pietre e blocchi di ghiaccio, che danneggiano il tetto della casa dei White. Nel film ciò non viene mostrato, ma una scena simile accade alla fine, dopo che Carrie uccide Margaret.
  • La frase: "Carrie White eats shit" (Carrie White mangia merda) nel film è scritta sugli armadietti della scuola, nel romanzo la frase è scritta su un banco.
  • La scena della partita di pallavolo non avviene nel romanzo.
  • Nel romanzo, le compagne di scuola si accorgono delle mestruazioni di Carrie, mentre nel film è la stessa ragazza ad accorgersene.
  • Nelle docce, Carrie cade a terra dopo aver chiesto aiuto. Nel romanzo cade dopo una lunga umiliazione.
  • Nel film, Carrie sporca Sue e Chris con il sangue del ciclo mestruale. Nel romanzo questo non avviene.
  • Sue, nel libro, partecipa con "gioia selvaggia" all'umiliazione di Carrie e si pente soltanto dopo l'intervento di Miss Desjardin. Nel film si pente di averla offesa appena nota il suo sguardo disperato.
  • La rottura delle lampadine avviene subito dopo l'intervento di Miss Desjardin. Nel libro questo avviene parecchio dopo.
  • Nel film, Chris riprende lo spavento di Carrie con un cellulare. Nel romanzo questa scena non c'è, perché negli anni settanta, quando è stato scritto il libro, non esistevano ancora i cellulari.
  • Nel romanzo c'è una scena in cui Miss Desjardin aiuta Carrie a mettersi gli assorbenti. Questa non c'è nel film.
  • Nel film mancano i numerosi articoli di giornali e testimonianze delle persone che hanno conosciuto Carrie o si sono ritrovate coinvolte nella distruzione della città da lei causata.
  • Nell'ufficio del vicepreside Carrie rompe un portacenere. Nel film un distributore d'acqua.
  • Dopo essere andata dal vicepreside, Carrie viene presa in giro da due ragazzi. Nel romanzo questo non succede.
  • Nel film Margaret va a prendere Carrie a scuola. Nel romanzo torna da sola a casa.
  • Mentre torna a casa Carrie fa cadere dalla bicicletta un ragazzino che l'ha insultata. Nel romanzo lo spaventa facendo levitare la sua bicicletta.
  • Nel film non vengono raccontate le proibizioni di Margaret a Carrie.
  • Margaret nel romanzo ha paura di Carrie. Nel film apparentemente no.
  • La casa dei White è interamente tappezzata di quadri a tema religioso. Nel film sono inesistenti.
  • Carrie, nel romanzo, è in qualche modo consapevole dei suoi poteri. Nel film appare piuttosto sorpresa.
  • Margaret, nel libro ha uno scontro con Carrie prima di rinchiuderla nel ripostiglio. Nel film no.
  • Nel film, Tommy è già a conoscenza della storia di Carrie. Nel romanzo glielo racconta Sue.
  • Nel romanzo, Sue e Tommy hanno un piccolo litigio per via dei sensi di colpa della ragazza. Nel film questa scena non c'è.
  • Nel film, Chris e Billy caricano il video di Carrie su YouTube. Nel romanzo questa scena non c'è, perché negli anni settanta non esistevano ancora i personal computer e YouTube
  • Desjardin rivela alle ragazze la loro punizione negli spogliatoi. Nel film lo fa nel campo di football.
  • Quando il padre di Chris arriva a scuola a parlare col preside, partecipano al dialogo anche Desjardin e la stessa Chris. Nel romanzo i due sono soli. Inoltre, se nel romanzo l'uomo prende le parti della figlia o quantomeno non sembra credere che la figlia sia capace di atti di bullismo (venendo per questo cacciato dall'ufficio del preside) nel film apparentemente finisce per credere alle parole del preside, ordinando alla figlia di fargli vedere il video che ha girato con il cellulare.
  • Nel romanzo al posto delle due gemelle Lizzy e Nicki, membri della banda di Chris, c'è Norma Watson.
  • Heather Shyres, che nel romanzo si chiama Helen, nel film è un personaggio negativo mentre nel libro positivo in quanto non ride di Carrie quando viene inondata di sangue e come Sue è pentita del suo comportamento verso la protagonista.
  • Desjardin sospende Chris nei campetti. Nel romanzo decide lei di marinare le ore supplementari di lezioni.
  • Nel romanzo, Chris rivela a Sue di essere stata bandita dal ballo in un bar. Nel film glielo dice in palestra.
  • Nel romanzo, Carrie, nella sua camera, fa sollevare una spazzola e successivamente il letto. Nel film solleva una serie di libri.
  • Nel romanzo, Sue chiede a Tommy di portare Carrie al ballo a casa sua. Nel film glielo chiede nei campetti della scuola.
  • Tommy chiede a Carrie di venire al ballo in un'aula. Nel film glielo propone in mensa.
  • Dopo la richiesta di Tommy, Carrie fugge, per poi successivamente dire di sì. Nel romanzo questo non succede.
  • Tina Blake nel romanzo viene descritta come rossa di capelli e bassa di statura. Nel film è bruna e alta.
  • Nel romanzo, quando Carrie dice a Margaret che andrà al ballo avviene un ennesimo scontro fisico tra di loro. Nel film questo non avviene.
  • Carrie, quando Margaret le impedisce di andare al ballo, fa levitare tutti i mobili della casa. Nel romanzo ferma il suo schiaffo e fa levitare una torta.
  • Nel libro, Billy Nolan uccide il maiale per conto di Chris. Nel film è anche lei presente e parte attiva all'uccisione.
  • La notte del ballo, Carrie rinchiude Margaret nello sgabuzzino. Nel romanzo Margaret si arrende all'idea di far andare la figlia al ballo.
  • Il vestito di Carrie, nel film, è rosa. Nel romanzo è rosso.
  • Nel film, Chris collabora con Billy e i suoi amici. Nel romanzo, soltanto loro due sono i responsabili dello scherzo.
  • Nel romanzo Carrie non legge mai una poesia in classe.
  • Nel romanzo, avvengono due votazioni per decidere il Re e la Regina. Nel film soltanto una.
  • Nel film, Chris e Billy sembrano amarsi per davvero. Nel romanzo si usano a vicenda.
  • Al ballo, Carrie è questi stressata per essere stata scelta come Regina. Nel film è felice.
  • Nel film Carrie scatena la telecinesi attraverso le mani. Nel libro usa solo il cervello.
  • Al ballo, Carrie e Tommy sono in piedi sul proscenio. Nel romanzo si siedono sui troni.
  • Nel film, c'è soltanto un secchio che contiene il sangue di maiale. Nel romanzo ce ne sono due, uno per Carrie e l'altro per Tommy.
  • Nel romanzo, dopo lo scherzo del sangue, Carrie inciampa più volte provocando risate isteriche da parte dei compagni. Nel film non succede.
  • Nel romanzo, al ballo, c'è una band che suona la musica per ballare. Nel film no.
  • Tina Blake nel romanzo riesce a sopravvivere scappando con Norma Watson dalle porte di sicurezza. Nel film invece muore arsa viva.
  • Nel romanzo la migliore amica di Chris è Sue, mentre nel film sembra essere Tina.
  • Sue Snell, nel romanzo, non partecipa al ballo. Nel film decide di andarci per controllare come procede la situazione tra Carrie e Tommy.
  • Nel film, Carrie causa soltanto l'incendio a scuola e la distruzione per un'intera strada. Nel romanzo distrugge buona parte della città.
  • Nel romanzo è Billy a decidere di investire Carrie, mentre Chris cerca di fermarlo. Nel film è Chris stessa a chiedergli di ucciderla.
  • In una scena del film, Chris, terrorizzata da Carrie, chiede disperata a Billy come avrebbero fatto a sfuggire a Carrie. Billy la bacia e le risponde che sarebbero fuggiti insieme, mentre nel romanzo Billy ha intenzione di fuggire senza Chris.
  • Nel film, muoiono prima Billy e Chris e poi Margaret. Nel romanzo l'ordine è inverso.
  • Nel romanzo, Carrie decide di uccidere Margaret. Nel film no.
  • Nel romanzo, la casa dei White viene distrutta per via di un incendio. Nel film la distrugge Carrie.
  • Nel romanzo Chris e Billy muoiono nello stesso momento. Nel film Carrie prima ammazza Billy e poi Chris, quest'ultima in modo particolarmente sadico e lento.
  • Nel romanzo, Carrie muore di fronte al Cavalier. Nel film Carrie muore dentro la sua casa.
  • Nel film, Sue rivela a Carrie che è incinta. Nel romanzo, Sue non ha alcun figlio, visto che dopo la morte di Carrie le vengono le mestruazioni, inoltre le due parlano con la mente.
  • Carrie, nel film si suicida. Nel romanzo muore per la ferita causata dalla madre.
  • Nel romanzo Carrie, prima di uccidere i compagni con i suoi poteri, esce dalla sala disperata e da fuori compie la sua vendetta. Nel film lo fa direttamente dal proscenio.
  • Nel romanzo, la Desjardin non chiede mai a Sue e Tommy delle spiegazioni sull'invito al ballo fatto da Tommy a Carrie.
  • Nel romanzo Carrie uccide Margaret facendole fermare i battiti del cuore. Nel film la uccide con dei coltelli.
  • Nel romanzo Carrie non ha una cotta per Tommy, cosa che invece è visibile nel film.
  • Nel romanzo c'è una scena in cui, dopo lo scherzo, Chris e Billy si dirigono in un motel a fare l'amore. Nel film non lo fanno.
  • Nel romanzo Chris ha un momento di esitazione, prima di far cadere i secchi di sangue addosso a Carrie. Nel film lo fa senza pensarci due volte.
  • Nel romanzo Carrie colpisce miss Desjardin mandandola a sbattere contro un muro (senza però ucciderla). Nel film cerca di ucciderla per poi fermarsi e risparmiarla.
  • Nel romanzo Billy è un alunno del liceo Ewen. Nel film non lo è.
  • Nel romanzo Billy conosce Carrie. Nel film no.
  • Nel film Sue rimane incinta di una bambina. Nel romanzo no.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

La produzione di un nuovo film basato sul romanzo Carrie di Stephen King venne annunciato nel maggio del 2011, quando le case di produzione Metro-Goldwyn-Mayer e Screen Gems affidarono la scrittura della sceneggiatura a Roberto Aguirre-Sacasa.[1] Il 4 gennaio 2012 la regia del film venne affidata a Kimberly Peirce.[2]

Casting[modifica | modifica wikitesto]

Il 29 marzo 2012 il ruolo della protagonista Carrie White venne affidato all'attrice Chloë Grace Moretz.[3] Prima che l'attrice venisse scelta, Stephen King aveva dichiarato che per il ruolo di Carrie gli sarebbe piaciuto vedere Lindsay Lohan,[4] ma l'attrice non venne mai contattata.

L'11 maggio dello stesso anno vennero aggiunte al cast le attrici Julianne Moore e Gabriella Wilde, rispettivamente nei ruoli della madre di Carrie, Margaret White, e di Sue Snell[5] e il 15 maggio si unirono al cast anche Alex Russell nel ruolo di Billy Nolan e Ansel Elgort nel ruolo di Tommy Ross.[6] A fine maggio si unì al cast Judy Greer nel ruolo dell'insegnante di ginnastica Miss Desjardin, completando così il casting degli attori principali.[7]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il primo teaser trailer del film è stato proiettato in anteprima il 13 ottobre 2012 al New York Comic Con,[8] ed è stato messo online il 15 ottobre.[9] Il 22 marzo 2013 è stato distribuito online anche la versione in italiano del teaser trailer.[10][11] Il 4 aprile è stato inoltre distribuito il primo full trailer,[12] seguito il giorno successivo anche dalla versione in italiano.[13]

Il film sarebbe dovuto essere proiettato nei cinema statunitensi a partire dal 15 marzo 2013,[14] ma la data di uscita è stata successivamente fissata al 18 ottobre dello stesso anno.[15] In Italia il film sarebbe dovuto essere distribuito a partire dal 9 gennaio 2014, ma l'uscita è stata poi posticipata al 16 gennaio.[11]

In occasione dell'uscita del film sono stati pubblicati: un video virale, gadget e una nuova versione del romanzo.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

  • 2013 - Alleanza delle donne giornalisti cinematrografici
    • Sequel o remake che non avrebbe dovuto essere effettuata Carrie(legato con Il grande e potente oz)
  • 2013 - Fright Meter Premi
    • Nomination Miglior attrice non protagonista a Julianne Moore
    • Nomination Miglior effetti speciali
  • 2014 - Saturn Award
    • Nomination Miglior film horror
    • Miglior Giovane attore/attrice a Chloë Grace Moretz
  • 2014 - Fangoria Chainsaw Awards
    • 3°Posto Miglior attrice non protagonista a Julianne Moore
  • 2014 - Dorian Award
    • Nomination Campy Flick of the Year
  • 2014 - Giove Award
    • Nomination Miglior attrice internazionale a Chloë Grace Moretz
  • 2014 - Joey Award
    • Miglior Internazionale (non - canadese) attrice Lungometraggio/realizzato per la televisione o direttamente a funzionalità video che è stato girato in canada a Chloë Grace Moretz
  • 2014 - Soundtrack Awards Mondo
    • Nomination Film composer of the year a Marco Beltrami

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Borys Kit, MGM, Screen Gems Team for 'Carrie' Remake, in The Hollywood Reporter, 19 maggio 2011. URL consultato il 14 ottobre 2012.
  2. ^ (EN) Mike Fleming, MGM, Screen Gems Team for 'Carrie' Remake, in deadline.com, 4 gennaio 2012. URL consultato il 14 ottobre 2012.
  3. ^ (EN) Mike Fleming, MGM Formally Offers Lead Remake Of Stephen King's 'Carrie' To Chloe Moretz, in deadline.com, 29 marzo 2012. URL consultato il 14 ottobre 2012.
  4. ^ (EN) Jeff Labrecque, Stephen King sounds off on new 'Carrie' remake -- EXCLUSIVE, in Entertainment Weekly, 20 maggio 2011. URL consultato il 14 ottobre 2012.
  5. ^ (EN) Mike Fleming, MGM Sets Julianne Moore And Gabriella Wilde For 'Carrie' Remake, in deadline.com, 11 maggio 2012. URL consultato il 14 ottobre 2012.
  6. ^ (EN) Justin Kroll, Russell, Elgort added to 'Carrie' cast, in Variety, 15 maggio 2012. URL consultato il 14 ottobre 2012.
  7. ^ Valentina D'Amico, Judy Greer e Gabriella Wilde in Carrie, in movieplayer.it, 28 maggio 2012. URL consultato il 14 ottobre 2012.
  8. ^ (EN) Darren Franich, 'Carrie' remake: New teaser trailer debuts at New York Comic-Con, in Entertainment Weekly, 13 ottobre 2012. URL consultato il 14 ottobre 2012.
  9. ^ (EN) The Deadline Team, Hot Teaser Trailer: 'Carrie', in deadline.com, 15 ottobre 2012. URL consultato il 16 ottobre 2012.
  10. ^ Andrea Francesco Berni, Carrie: ecco il trailer italiano, in badtaste.it, 22 marzo 2013. URL consultato il 23 marzo 2013.
  11. ^ a b Leotruman, Carrie – Il trailer italiano del remake con Chloë Grace Moretz!, in screenweek.it, 22 marzo 2013. URL consultato il 25 marzo 2013.
  12. ^ (EN) The Deadline Team, Hot Trailer: ‘Carrie’ Remake, in deadline.com, 4 aprile 2013. URL consultato il 5 aprile 2013.
  13. ^ Filippo Magnifico, Chloe Moretz mostra i suoi poteri nel trailer italiano di Carrie, in screenweek.it, 5 aprile 2013. URL consultato il 5 aprile 2013.
  14. ^ (EN) Aubrey Sitterson, MGM/Screen Gems Eye Kimberly Peirce To Direct Remake Of Stephen King's 'Carrie', in ifc.com, 13 aprile 2012. URL consultato il 14 ottobre 2012.
  15. ^ (EN) Jessica Derschowitz, "Carrie" remake pushed to October release date, in cbsnews.com, 3 gennaio 2013. URL consultato il 14 ottobre 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema