C.J. McCollum

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
C.J. McCollum
McCollum-CJ-150105.jpg
McCollum in azione con la maglia dei Portland Trail Blazers
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 190 cm
Peso 86 kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Ruolo Guardia
Squadra Portland T. Blazers
Carriera
Giovanili
2009-2013Lehigh M. Hawks
Squadre di club
2013-Portland T. Blazers 341 (5.860)
2014Idaho Stampede 2 (37)
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 13 aprile 2018

Christian James "C.J." McCollum (Canton, 19 settembre 1991) è un cestista statunitense, selezionato come decima scelta assoluta al Draft NBA 2013 dai Portland Trail Blazers.

Anche suo fratello Errick è un cestista.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

College[modifica | modifica wikitesto]

Ha frequentato la Lehigh University dal 2009 al 2013 studiando giornalismo[1]. Nel suo primo anno mantiene 19.1 punti e 5 rimbalzi per partita e, grazie a queste statistiche, viene eletto giocatore dell'anno della conference della Patriot League, prima volta per una matricola. Il secondo anno migliora le sue statistiche a 21.8 punti e 7.8 rimbalzi, ma verrà battuto da Mike Muscala per il premio di miglior giocatore della conference. Riconquista il premio l'anno successivo e nel torneo NCAA Division I riesce a condurre Lehigh alla vittoria contro i Duke Blue Devils (per 75-70), segnando trenta punti[2]. Nonostante venisse considerato una delle probabili scelte al Draft NBA, decide di rimanere ancora un anno al college[3]. Dopo i quattro anni passati ai Lehigh Mountain Hawks risulta essere il miglior marcatore della conference Patriot League. Nel 2013 ha scelto di rendersi eleggibile al Draft.

NBA[modifica | modifica wikitesto]

Stagione 2013-14[modifica | modifica wikitesto]

Nonostante l'infortunio che ha terminato la sua carriera nel basket collegiale, C.J. viene selezionato come decima scelta assoluta, dopo Trey Burke degli Utah Jazz, nel Draft NBA 2013 dai Portland Trail Blazers. Dato come favorito ad inizio stagione per la vittoria del titolo di Rookie dell'Anno assieme a Victor Oladipo[4], salta le prime sei settimane a causa di un infortunio al piede. Dopo essere stato assegnato agli Idaho Stampede[5], il 5 gennaio fa il suo debutto NBA segnando quattro punti nella vittoria contro gli Orlando Magic (110-94). L'8 febbraio realizza il massimo stagionale di punti, 19, nella vittoria contro i Minnesota Timberwolves per 117-110. In totale scende in campo 38 volte, nessuna da titolare, con un apporto di 5,3 punti e 1,3 rimbalzi[6].

Stagione 2014-15[modifica | modifica wikitesto]

Nella seconda stagione cresce il numero di presenze sul parquet, infatti scende in campo in 62 occasioni, di cui 3 presenze da titolare, migliorando le sue statistiche a 6,8 punti a partita, 1,5 rimbalzi e 1 assist. Nei play-off migliora le sue medie giocando 5 partite e 1 da titolare segnando di media 17 punti e 4 rimbalzi, però, i Trail Blazers escono al primo turno perdendo 4-1 la serie contro i Memphis Grizzlies.

Stagione 2015-16[modifica | modifica wikitesto]

Nella stagione 2015-2016 i Trail Blazers rifondano la squadra cambiando 4/5 della squadra, quindi C.J. McCollum viene promosso titolare. Il 28 Ottobre 2015, al debutto stagionale, McCollum realizza il suo Career-High di 37 punti contro i New Orleans Pelicans. Il successivo 30 Novembre ottiene, nella sconfitta contro i Los Angeles Clippers, la prima doppia-doppia da 10 assist e 12 punti. Il 27 dicembre sfiora la tripla-doppia contro i Sacramento Kings mettendo a referto una grandiosa prestazione da 35 punti, 11 rimbalzi e 9 assist. Partecipa all'All Star Game 2016 nell'NBA All-Saturday Night disputando lo Skills Challenge, eliminato in semifinale da Isaiah Thomas e il Three-Point Contest che con 14 punti al primo turno non riesce ad accedere alla finale. Chiude la stagione regolare con 80 presenze ed incrementa le sue medie con 20,8 punti a partita, 4,3 assist e 3,2 rimbalzi. Il 22 aprile viene premiato come NBA Most Improved Player Award della stagione regolare.[7]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 22 Aprile 2016

Regular season[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Squadra Campion. Partite Statistiche tiro Altre statistiche
Pres. Titol. Minuti Tiri da 2 Tiri da 3 Liberi Rimb. Assist Rubate Stopp. Punti
2013-2014 Stati Uniti Portland Trail Blazers NBA 38 0 475 74-178 30-80 23-34 48 27 14 2 201
2014-2015 Stati Uniti Portland Trail Blazers NBA 62 3 973 159-365 55-139 51-73 91 64 43 8 424
2015-2016 Stati Uniti Portland Trail Blazers NBA 80 80 2784 641-1431 197-472 187-226 259 341 97 23 1666
Totale carriera 180 83 4232 874-1974 282-691 261-333 398 432 154 33 2291

Play-off[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Squadra Campion. Partite Statistiche tiro Altre statistiche
Pres. Titol. Minuti Tiri da 2 Tiri da 3 Liberi Rimb. Assist Rubate Stopp. Punti
2014 Stati Uniti Portland Trail Blazers NBA 6 0 24 1/11 0/5 2/2 1 0 0 0 4
2015 Stati Uniti Portland Trail Blazers NBA 5 1 166 32-67 11-23 10-13 20 2 6 1 85
Totale carriera 11 1 190 33-78 11-28 12-15 21 2 6 1 89

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) C.J. McCollum: 'More than just a basketball player', 15 settembre 2014. URL consultato il 16 agosto 2018.
  2. ^ The Morning Call - We are currently unavailable in your region, su www.tronc.com. URL consultato il 16 agosto 2018.
  3. ^ C.J. McCollum: Why I'm returning to Lehigh for my senior year, in Sporting News, 9 aprile 2012. URL consultato il 16 agosto 2018.
  4. ^ (EN) John Schuhmann, Magic's Oladipo among rookie favorites to stand out in 2013-14, in NBA.com. URL consultato il 16 agosto 2018.
  5. ^ Trail Blazers assign CJ McCollum to D-League :InsideHoops, su www.insidehoops.com. URL consultato il 16 agosto 2018.
  6. ^ (EN) CJ McCollum 2013-14 Game Log | Basketball-Reference.com, su Basketball-Reference.com. URL consultato il 16 agosto 2018.
  7. ^ Nba, CJ McCollum giocatore "più migliorato", su gazzetta.it.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]