James Ennis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
James Ennis
No1 Draft Pick 2017 8.jpg
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 201 cm
Peso 95 kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Ruolo Ala piccola
Squadra Philadelphia 76ers
Carriera
Giovanili
?-2009Ventura High School
2009-2011Ventura College
2011-2013Long Beach 49ers
Squadre di club
2013-2014Perth Wildcats33 (699)
2014Piratas de Queb.12 (199)
2014-2015Miami Heat65 (312)
2015-2016Memphis Grizzlies10 (16)
2015-2016Iowa Energy15 (251)
2016Iowa Energy9 (199)
2016N. Orleans Pelicans9 (143)
2016-2018Memphis Grizzlies109 (739)
2018Detroit Pistons27 (202)
2018-2019Houston Rockets40 (294)
2019-Philadelphia 76ers18 (95)
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 12 aprile 2019

James Alfred Ennis III (Ventura, 1º luglio 1990) è un cestista statunitense.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Draft 2013, Australia e Porto Rico (2013-2014)[modifica | modifica wikitesto]

Ennis trascorse due stagioni con i Long Beach State 49ers chiudendo il suo ultimo anno con oltre 16 punti di media.
Il 27 giugno 2013 venne chiamato nel Draft NBA 2013 dagli Atlanta Hawks con la 50ª scelta assoluta ma subito dopo venne ceduto ai Miami Heat che arrivarono a detenere i diritti in NBA su di lui. Il 10 agosto 2013 Ennis firmò un contratto con una squadra australiana, i Perth Wildcats. Nella prima partita di campionato segnò 25 punti, il massimo di sempre per un esordiente con la maglia dei Wildcats.[1] Vinse il premio di giocatore del mese della NBL dell'ottobre 2013, mese in cui giocò 5 partite (tutte vinte) con i Wildcats con 24 punti di media a partita.[2] Il 14 febbraio 2014 Ennis andò a giocare nei Piratas de Quebradillas, squadra di Porto Rico.[3]

NBA (2014-)[modifica | modifica wikitesto]

Miami Heat (2014-2015)[modifica | modifica wikitesto]

Nella stagione 2014-15 esordì in NBA con i Miami Heat.

Memphis Grizzlies e New Orleans Pelicans (2015-2016)[modifica | modifica wikitesto]

L'11 novembre 2015 venne ceduto via trade ai Memphis Grizzlies, insieme al compagno di squadra Mario Chalmers, in cambio di Beno Udrih e Jarnell Stokes.[4] Tuttavia a Memphis non giocò tanto, e venne escluso dalla rosa il 10 marzo 2016.

Il 30 marzo 2016 firmò un contratto con i New Orleans Pelicans,[5] con cui concluse la stagione.

Ritorno a Memphis (2016-2018)[modifica | modifica wikitesto]

A fine stagione rimase free agent, e il 13 luglio 2016 venne ripreso dai Memphis Grizzlies dove ritrovò David Fizdale (che andò a sostituire David Joerger, andato ai Sacramento Kings, sulla panchina dei Grizzlies) che fu il vice di Erik Spoelstra ai Miami Heat firmando un biennale.[6] Questa volta ai Grizzlies James fu titolare a causa dell'infortunio di Chandler Parsons, e disputò delle buone prestazioni in maglia azzurra. Giocò anche tutte e 6 le partite di playoffs della franchigia del Tennessee che venne eliminata al primo turno dai San Antonio Spurs (4-2).

Detroit Pistons (2018)[modifica | modifica wikitesto]

L'8 febbraio 2018, durante la trade deadline, venne ceduto ai Detroit Pistons in cambio di Brice Johnson.[7] Con la squadra del Michigan trova spazio partendo prevalentemente dalla panchina.

Houston Rockets (2018-2019)[modifica | modifica wikitesto]

Il 14 luglio 2018 firmò un contratto biennale con gli Houston Rockets.[8] Dopo avere iniziato la stagione da titolare in 22 gare a inizio anno, in dicembre venne messo in panchina (cosa dovuta anche a un infortunio subito il mese stesso).[9]

Philadelphia 76ers (2019-)[modifica | modifica wikitesto]

L'8 febbraio 2019, ancora durante la deadline, venne ceduto ai Philadelphia 76ers.[10]

Statistiche NBA[modifica | modifica wikitesto]

Regular season[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Squadra PG PI MPG FG% 3P% FT% RPG APG SPG BPG PPG
2014-15 Miami Heat 62 3 17,0 40,9 32,6 84,0 2,8 0,8 0,4 0,3 5,0
2015-16 Miami Heat 3 0 2,3 0,0 0,0 - 0,0 0,3 0,0 0,0 0,0
2015-16 Memphis Grizzlies 10 0 4,0 30,8 25,0 60,0 0,7 0,2 0,4 0,2 1,6
2015-16 N. Orleans Pelicans 9 5 31,3 50,0 48,0 79,2 3,9 2,0 1,3 0,3 15,9
2016-17 Memphis Grizzlies 64 28 23,5 45,5 37,2 78,2 4,0 1,0 0,7 0,3 6,7
2017-18 Memphis Grizzlies 45 14 23,4 48,6 35,7 87,7 3,5 1,1 0,7 0,3 6,9
2017-18 Detroit Pistons 27 8 21,8 45,7 30,4 76,7 2,5 0,8 0,6 0,2 7,5
2018-19 Houston Rockets 40 25 23,7 49,3 36,7 72,4 2,9 0,7 1,0 0,4 7,4
2018-19 Philadelphia 76ers 18 2 15,6 41,0 30,6 69,6 3,6 0,8 0,2 0,4 5,3
Carriera 278 85 20,6 45,7 35,7 79,3 3,2 0,9 0,6 0,3 6,5

Play-off[modifica | modifica wikitesto]

Anno Squadra PG PI MPG FG% 3P% FT% RPG APG SPG BPG PPG
2017 Memphis Grizzlies 6 4 26,5 42,1 31,6 85,7 4,2 1,2 0,8 0,3 8,3
2019 Philadelphia 76ers 11 0 21,1 48,4 28,1 63,2 3,8 1,1 0,4 0,3 7,5
Carriera 17 4 23,0 46,1 29,4 72,7 3,9 1,1 0,5 0,3 7,8

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ R1 Report: Wildcats scrape past desperate Adelaide Archiviato il 16 ottobre 2013 in Internet Archive. NBL.com
  2. ^ Wildcats Sweep NBL Player and Coach of the Month Awards Archiviato il 4 novembre 2013 in Internet Archive. NBL.com
  3. ^ James Ennis firma ai Piratas de Quebradillas Archiviato il 6 marzo 2014 in Internet Archive. Sportando.net
  4. ^ (EN) Grizzlies acquire Mario Chalmers and James Ennis from Heat | Memphis Grizzlies, in Memphis Grizzlies. URL consultato il 5 aprile 2018.
  5. ^ (EN) Pelicans Sign James Ennis to 10-Day Contract | New Orleans Pelicans, in New Orleans Pelicans. URL consultato il 5 aprile 2018.
  6. ^ (EN) Grizzlies' James Ennis: Rejoins Memphis on two-year deal, in CBSSports.com. URL consultato il 5 aprile 2018.
  7. ^ James Ennis a Detroit per Brice Johnson - NBARELIGION.COM, su www.nbareligion.com. URL consultato il 5 aprile 2018.
  8. ^ James Ennis agrees to 2-year deal with Rockets, in Houston Chronicle, 11 luglio 2018. URL consultato il 6 ottobre 2018.
  9. ^ (EN) Rockets' Mike D'Antoni says James Ennis is 'close' to returning, su Rockets Wire, 28 dicembre 2018. URL consultato il 16 aprile 2019.
  10. ^ (EN) Team Acquires Ennis From Houston, su Philadelphia 76ers. URL consultato il 16 aprile 2019.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]