André Roberson

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
André Roberson
Andre Roberson 2017.jpg
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 201 cm
Peso 95 kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Ruolo Guardia
Squadra Oklahoma Thunder
Carriera
Giovanili
?-2010Wagner High School
2010-2013Colorado Buffaloes
Squadre di club
2013-Oklahoma Thunder295 (1.356)
2014Tulsa 66ers17 (270)
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate all'11 aprile 2019

André Lee Roberson (San Antonio, 4 dicembre 1991) è un cestista statunitense, professionista nella NBA con gli Oklahoma City Thunder.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Nonostante non sia dotato di un affidabile tiro dalla lunga distanza e le sue prestazioni offensive siano decisamente sotto la media (è stato vittima dell'Hack-a-Shaq da parte delle difese avversarie per via delle sue pessime medie ai tiri liberi),[1] è considerato uno dei migliori difensori perimetrali della lega, grazie ad una notevole apertura delle braccia e ad una più che discreta velocità di piedi, che gli permettono di difendere su ali e guardie.[2]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

NCAA[modifica | modifica wikitesto]

Roberson trascorre tre stagioni con i Colorado Buffaloes, con cui chiude il suo ultimo anno con quasi 11 punti ed oltre 11 rimbalzi di media a partita.

NBA[modifica | modifica wikitesto]

Il 27 giugno 2013 è stato chiamato nel Draft NBA dai Minnesota Timberwolves con la 26ª scelta assoluta, viene prima ceduto ai Golden State Warriors e successivamente viene scambiato con i Thunder in cambio dei diritti su Archie Goodwin. Gioca la sua prima partita da titolare in NBA l'11 dicembre 2013, in una vittoria casalinga per 116-100 contro i Memphis Grizzlies, nella quale realizza 7 punti e cattura 4 rimbalzi in 19 minuti di impiego[3]. Il 23 ottobre 2015, i Thunder estendono il contratto di Roberson fino alla stagione 2016–17.[4] Nella stagione 2015–16 è la guardia titolare, il 23 dicembre realizza il suo carrer-high di 15 punti nella vittoria di 120-85 contro i Los Angeles Lakers.[5] In questa stagione salta 10 gare per infortunio.[6]

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Second Team: 2017

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Tim Cato, Andre Roberson was the latest Hack-a-Shaq victim. Hopefully, he's the last., su SBNation.com, 24 aprile 2017. URL consultato il 13 dicembre 2018.
  2. ^ (EN) Andre Roberson 2017-18 player preview: The defensive genius, su Thunderous Intentions, 15 ottobre 2017. URL consultato il 13 dicembre 2018.
  3. ^ Referto partita NBA.com
  4. ^ Thunder Exercises Options on Adams, Roberson and McGary, su NBA.com, Turner Sports Interactive, Inc., 23 ottobre 2015. URL consultato il 23 ottobre 2015.
  5. ^ Thunder at Los Angeles Lakers Game Recap – Dec. 23, 2015, su NBA.com, Turner Sports Interactive, Inc., 23 dicembre 2015. URL consultato il 25 gennaio 2016.
  6. ^ Darnell Mayberry, Oklahoma City Thunder: Andre Roberson returning to the starting lineup, su NewsOK.com, 24 febbraio 2016. URL consultato il 25 febbraio 2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]