Isaiah Canaan

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Isaiah Canaan
Isaiah Canaan 2011 Murray State University Men's Basketball.jpg
Canaan con la maglia di Murray State nel 2011.
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 183 cm
Peso 91 kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Ruolo Playmaker
Squadra No flag.svg Free agent
Carriera
Giovanili
200?-2009 Biloxi High School
2009-2013 Murray St. Racers
Squadre di club
2013-2015 Houston Rockets 47 (255)
2013-2015 R.G.V. Vipers 22 (476)
2015-2016 Philly 76ers 99 (1124)
2016-2017 Chicago Bulls 39 (181)
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 30 giugno 2017

Isaiah Canaan (Biloxi, 2 maggio 1991) è un cestista statunitense di ruolo playmaker.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

NCAA[modifica | modifica wikitesto]

Canaan trascorre quattro stagioni con i Murray State Racers chiudendo il suo ultimo anno in Kentucky con quasi 22 punti di media.

NBA (2013-oggi)[modifica | modifica wikitesto]

Houston Rockets (2013-2015)[modifica | modifica wikitesto]

Il 27 giugno 2013 è stato chiamato nel Draft NBA dagli Houston Rockets con la 34ª scelta assoluta.Nella prima stagione totalizza 22 partite di cui zero da titolare.Seppur non sia un grande assist-man(tiene una media di 1 assist a partita coi Rockets) mostra le proprie qualità migliori al tiro da 3 e ai tiri liberi.

Philadelphia 76ers (2015-2016)[modifica | modifica wikitesto]

Il 19 Febbraio 2015 Canaan viene ceduto via trade ai Philadelphia 76ers,insieme a una futura seconda scelta,in cambio di K.J. McDaniels.

Mentre nella prima giocò 22 partite,nella seconda stagione Canaan finalmente trova molto spazio andando a giocare 77 partite,anche se solo 39 da titolare. Rispetto alla precedente esperienza a Houston, Canaan giocò più minuti e tenne referto una media di oltre 10 punti a partita (12,6 il primo e 11,0 il secondo) e di ben 7 palle rubate a partita. Nonostante tutto, il 1º Luglio 2016 a fine contratto rimane free agent, non venendo quindi rifirmato dai Sixers.

Chicago Bulls (2016-2017)[modifica | modifica wikitesto]

Il 20 Luglio 2016 firmò un contratto biennale a 2,2 milioni di dollari coi Chicago Bulls.[1] Venne acquistato dai Bulls oltre che per lo stipendio basso (la franchigia dell'Illinois non aveva più molto spazio salariale), per aiutare la squadra ad aprire il campo col suo tiro da 3. Tuttavia in stagione, se non nella parte iniziale, venne utilizzato molto poco dai tori in RS in quanto giocò solamente 39 partite, di cui nessuna da titolare. Canaan ei playoffs, a causa dell'infortunio del play titolare Rajon Rondo e delle prestazioni non convincenti dei sostituti Jerian Grant e Michael Carter-Williams, venne rispolverato dal coach Fred Hoiberg in gara-4 e lui si fece trovare pronto in quanto segnò 13 punti (oltre che 2 assist, 3 rimbalzi e 2 palle rubate) in 34 minuti in uscita dalla panchina, con 3-7 da 3 punti, 4-10 dal campo e 2-4 ai tiri liberi, in quella che fu la sua prima gara in assoluta nei playoffs NBA.[2][3] In gara-5 invece Canaan partì titolare (prima volta assoluta sia nei playoffs che con i Bulls) e segnò nuovamente 13 punti.[4]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Regular Season[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Squadra PG PI MPG FG% 3P% FT% RPG APG SPG BPG PPG
2013-2014 Houston Rockets 22 0 11,5 35,6 32,7 72,4 1,1 1,0 0,4 0,2 4,6
2014-2015 Houston Rockets 25 9 14,8 40,5 38,1 76,2 1,3 1,2 0,6 0,0 6,2
2014-2015 Philly 76ers 22 12 25,9 37,7 36,4 84,6 2,5 3,1 0,7 0,1 12,6
2015-2016 Philly 76ers 77 39 25,5 36,0 36,3 83,3 2,3 1,8 0,7 0,2 11,0
2016-2017 Chicago Bulls 39 0 15,2 36,4 26,6 90,9 1,3 0,9 0,6 0,0 4,6
Carriera 185 60 20,3 36,8 35,2 82,8 1,8 1,6 0,6 0,1 8,4

Playoffs[modifica | modifica wikitesto]

Anno Squadra PG PI MPG FG% 3P% FT% RPG APG SPG BPG PPG
2017 Chicago Bulls 3 2 31,7 50,0 35,7 66,7 1,3 1,3 1,0 0,0 11,7

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

  • NCAA AP All-America Second Team (2012)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Alessandro Bonfante, Isaiah Canaan ai Chicago Bulls, su NBARELIGION.COM, 13 luglio 2016. URL consultato il 24 aprile 2017.
  2. ^ (EN) NBA LEAGUE PASS | NBA.com, su watch.nba.com. URL consultato il 24 aprile 2017.
  3. ^ (EN) Scott Polacek, Isaiah Thomas Propels Celtics to 104-95 Win vs. Bulls to Even Series at 2, in Bleacher Report. URL consultato il 24 aprile 2017.
  4. ^ (EN) NBA LEAGUE PASS | NBA.com, su watch.nba.com. URL consultato il 27 aprile 2017.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]