Bronchiolite

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Bronchiolite
RSV.PNG
Una radiografia del torace di un bambino con virus respiratorio sinciziale che mostra i tipici segni bilaterali della bronchiolite.
Specialitàpneumologia
Classificazione e risorse esterne (EN)
ICD-9-CM466.1
ICD-10J21
MeSHD001988
MedlinePlus000975
eMedicine961963

La bronchiolite è un'infiammazione dei bronchioli, i più piccoli passaggi di aria dei polmoni. Di solito si verifica nei bambini di meno di due anni di età, con la maggioranza dei casi compresi tra i tre e i sei mesi.[1] Si presenta con tosse, mancanza di respiro e respiro sibilante e può essere causa per alcuni bambini di difficoltà di alimentazione. Questa infiammazione è di solito causata dal virus respiratorio sinciziale (70% dei casi)[2] ed è molto più comune nei mesi invernali. Il trattamento è in genere di supporto con ossigeno, monitoraggio, somministrazione di fluidi e nutrizione, anche per mezzo di un tubo gastrico o per via endovenosa. Non vi sono prove sufficienti per sostenere un trattamento che faccia ricorso a antibiotici, tensioattivi, broncodilatatori[3][4][5][6], adrenalina nebulizzata[7] o soluzione salina ipertonica.[8][9]

Epidemiologia[modifica | modifica wikitesto]

Il 90% dei casi riguarda bambini tra gli 1 e i 9 mesi. La bronchiolite è la causa più comune di ospedalizzazione durante il primo anno di vita. È epidemica in inverno.

Segni e sintomi[modifica | modifica wikitesto]

In un caso tipico, un bambino sotto i due anni di età sviluppa tosse, respiro sibilante, mancanza di respiro per uno o due giorni. I sibili sono caratteristici e possono essere scoltati per mezzo di uno stetoscopio. Al termine del periodo acuto della malattia, le vie aeree rimangono sensibili per diverse settimane, portando a tosse ricorrente e sibili.

Alcuni segni della forma più grave della malattia includono[10]:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Paediatric Society of New Zealand., Best Practice Evidence Based Guideline: Wheeze and Chest Infection in Infants Under 1 Year (PDF), in The Society, 2005.
  2. ^ (EN) Papadopoulos NG, Moustaki M, Tsolia M, Bossios A, Astra E e Prezerakou A, Am J Respir Crit Care Med, 2002.
  3. ^ (EN) Farley R, Spurling GKP, Eriksson L e Del Mar CB, Antibiotics for bronchiolitis in children under two years of age, in Cochrane Database of Systematic Reviews, Issue 10, 2014, DOI:10.1002/14651858.CD005189.pub4.
  4. ^ (EN) Jat KR e Chawla D., Surfactant therapy for bronchiolitis in critically ill infants, in Cochrane Database of Systematic Reviews, nº 9, 2012, DOI:10.1002/14651858.CD009194.pub2.
  5. ^ (EN) Roqué i Figuls M, Giné-Garriga M, Granados Rugeles C e Perrotta C., Chest physiotherapy for acute bronchiolitis in paediatric patients between 0 and 24 months old, in Cochrane Database of Systematic Reviews, nº 2, 2012, DOI:10.1002/14651858.CD004873.pub4.
  6. ^ (EN) Gadomski AM e Scribani MB, Bronchodilators for bronchiolitis, in Cochrane Database of Systematic Reviews, nº 6, 2014, DOI:10.1002/14651858.CD001266.pub4.
  7. ^ (EN) Hartling L, Bialy LM, Vandermeer B, Tjosvold L, Johnson DW, Plint AC, Klassen TP, Patel H e Fernandes RM, Epinephrine for bronchiolitis, in Cochrane Database of Systematic Reviews, nº 6, 2011, DOI:10.1002/14651858.CD003123.pub3.
  8. ^ (EN) Zhang L, Mendoza-Sassi RA, Wainwright C e Klassen TP, Nebulised hypertonic saline solution for acute bronchiolitis in infants, in Cochrane Database of Systematic Reviews, nº 7, 2013, DOI:10.1002/14651858.CD006458.pub3.
  9. ^ (EN) Everard ML, Hind D, Ugonna K, Freeman J, Bradburn M, Cooper CL, Cross E, Maguire C, Cantrill H, Alexander J e McNamara PS, SABRE: a multicentre randomised control trial of nebulised hypertonic saline in infants hospitalised with acute bronchiolitis, in Thorax, vol. 12, nº 69, dicembre 2014, pp. 1105-1112, DOI:10.1136/thoraxjnl-2014-205953.
  10. ^ (EN) Bronchiolitis in children (Sign Guideline 91), Scottish Intercollegiate Guidelines Network, 2006, ISBN 978-1-905813-01-8.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina