Antergos

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Antergos Linux
Logo
Antergos Linux menu.png
Antergos con GNOME 3.22
Sviluppatore Alexandre Filgueira e community[1]
Famiglia SO Unix-like
Release iniziale (7 maggio 2012)
Release corrente 17.3[2] (6 marzo 2017)
Tipo di kernel Monolitico (Linux)
Piattaforme supportate i686, x86-64
Metodo di aggiornamento pacman
Gestore dei pacchetti pacman
Interfacce grafiche GNOME Shell, Cinnamon, Xfce, Command-line, Plasma 5, Openbox, MATE
Tipologia licenza Software libero
Licenza GNU GPL e altre licenze libere
Stadio di sviluppo Rolling release
Predecessore Cinnarch
Sito web

Antergos è una distribuzione Linux basata su Arch Linux. Esso utilizza l'ambiente desktop di GNOME 3 di default, ma può anche impiegare CINNAMON, MATE, KDE Plasma 5 e desktop Xfce. È stata rilasciata nel luglio 2012 come Cinnarch e dal maggio 2013 si è classificata tra le prime 30 distribuzioni più popolari secondo DistroWatch. La parola Galizia Antergos (che significa: antenati) è stata scelta "per collegare il passato con il presente". [3]

Inizialmente il progetto è iniziato come Cinnarch e l'ambiente desktop usato da questa distribuzione era CINNAMON, una fork di GNOME Shell sviluppata dal team di Linux Mint. Nel mese di aprile 2013 il tema ha sostituito l'ambiente desktop di default da CINNAMON a GNOME versione 3.6, data la difficoltà di mantenere CINNNAMON (che non ne fanno una priorità per rimanere compatibile con le ultime librerie GTK) nei repository di una rolling release rilasciata come Arch Linux. La distribuzione è stata di conseguenza rinominata Antergos e rilasciata sotto il nuovo nome nel maggio 2013.

Dalla versione del 26 maggio 2014, Antergos ha collaborato con il progetto Numix per portare le icone Numix-Square e un esclusivo tema Numix-Frost al sistema operativo.

Il 7 marzo 2015, una minimal ISO Antergos è stata resa disponibile, fornendo solo i componenti necessari per l'installatore di funzionare. Installazione

Antergos è una rolling release ed utilizza i repository ufficiali di Arch Linux e AUR, insieme con i propri repository software. Si tratta di una distribuzione basata su Pacman con un installer testuale minimo simile a quella di Arch Linux.

La gestione dei pacchetti avviene tramite pacman e una GUI front-end, Pamac.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ About, Antergos Linux. URL consultato il 18 marzo 2017.
  2. ^ ISO Refresh: antergos 17.3, Antergos Linux. URL consultato il 18 marzo 2017.
  3. ^ Antergos, DistroWatch.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]