MATE

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
MATE
Logo di MATE
Screenshot di MATE
Mate 1.4 su Debian
Sviluppatore Perberos e altri
Data prima versione 19 agosto 2011
Ultima versione 1.6 (2 aprile 2013)
Sistema operativo Unix-like
Linguaggio C
C++
Python
Genere Desktop environment
Licenza GNU LGPL, GNU GPL
(Licenza libera)
Lingua Multilingua[1]
Sito web mate-desktop.org

MATE è un ambiente desktop per distribuzioni GNU/Linux, fork del codice base di GNOME 2 non più mantenuto dopo il rilascio della versione 3, con cui condivide buona parte del codice, nato nel 2011 per iniziativa di alcuni membri della comunità di Arch Linux.

Il nome deriva da una spezia, la yerba mate, una specie tipica del Sud America, spesso usata per la preparazione di dell'omonima bevanda, usata a scopo cerimoniale.[2]

Storia[modifica | modifica sorgente]

Primo logo di MATE

Il progetto MATE venne avviato da un utente di Arch Linux, dopo aver preso atto della insoddisfazione degli utenti di GNOME a seguito della release della versione 3.[3] GNOME 3 sostituì il classico desktop ed altri elementi, come gnome-panel, della versione precedente, con una nuova interfaccia utente denominata GNOME Shell, la quale venne aspramente criticata dalle varie communities di utenti per quanto riguarda aspetto e praticità d'utilizzo. Molti utenti si rifiutarono di continuare ad utilizzare GNOME 3 chiedendo che qualcuno continuasse lo sviluppo del ramo 2.xx[4]

Gli sviluppatori decisero di portare MATE alle GTK+ 3,[5] sebbene dapprima si fosse pensato di rimanere con le sole GTK+ 2.[6] Gli sviluppatori di Linux Mint hanno dichiarato di impegnarsi nel supportare attivamente MATE vista la popolarità riscossa da GNOME 2 nei precedenti rilasci della loro distribuzione.[7]

Rispetto alla versione 1.2, pubblicata il 16 aprile 2012, MATE 1.6 ha rimosso alcune librerie deprecate, spostandosi da mate-conf, un fork di GConf, a GSettings, e da mate-corba, un fork di Bonobo, a D-Bus.[8]

Caratteristiche e applicazioni[modifica | modifica sorgente]

MATE su Ubuntu 12.04

Al fine di evitare conflitti con i pacchetti supportati da GNOME 3, si è provveduto a rinominare l'ambiente grafico, tutte le applicazioni ed i pacchetti software in comune con GNOME 2.

Le applicazioni principali ereditate da GNOME 2 aggiornate e rinominate sono:

  • Caja - File manager (da Nautilus)
  • Pluma - Editor di testo (da gedit)
  • Eye of MATE - Image viewer (da Eye of GNOME)
  • Atril - Lettore di documenti (da Evince)
  • Engrampa - Tool di compressione (da File Roller)
  • MATE Terminal - Emulatore di terminale (da GNOME Terminal)
  • Marco - Window manager (da Metacity)
  • mate-calc - Calcolatrice (da gcalctool)

Rispetto a nautilus (il file manager di GNOME 2), nuove funzioni sono state aggiunte a Caja come l'opzione annulla/ripeti.[9] e la visualizzazione delle differenze durante la sostituzione dei file.[10]

Utilizzo[modifica | modifica sorgente]

MATE è disponibile di default in Linux Mint, a partire dalla verisone n. 12 "Lisa".[11][12]

Altre distribuzioni che lo utilizzano sono:

I pacchetti di MATE sono disponibili anche per Arch Linux, Debian, openSuse, Ubuntu e Salix OS.[2]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Translation, MATE wiki. URL consultato il 18 gennaio 2013.
  2. ^ a b (EN) About. URL consultato l'11 dicembre 2011.
  3. ^ (EN) A Gnome 2 Fork: The MATE Desktop Environment, ingeek. URL consultato il 5 dicembre 2011.
  4. ^ (EN) Linus Torvalds Ditches GNOME For Xfce, Digitizor, 4 agosto 2011. URL consultato l'8 novembre 2011.
  5. ^ (EN) Autori di MATE, About gtk3, GitHub. URL consultato il 5 dicembre 2011.
  6. ^ (EN) Autori di MATE, About gtk2, GitHub. URL consultato il 5 dicembre 2011.
  7. ^ (EN) Clem Lefebvre, Important fix for MATE – Feedback needed, 1 dicembre 2011. URL consultato il 10 dicembre 2011.
  8. ^ (EN) MATE: Roadmap. URL consultato il 7 gennaio 2013.
  9. ^ (EN) Stefano Karapetsas, Undo/Redo in Caja, 3 gennaio 2012. URL consultato il 18 giugno 2012.
  10. ^ (EN) Stefano Karapetsas, What's new in next Caja, 17 giugno 2012. URL consultato il 18 giugno 2012.
  11. ^ (EN) Clem Lefebvre, Linux Mint 12 Release Notes, Linux Mint, 26 novembre 2011. URL consultato il 4 dicembre 2011.
  12. ^ (EN) Thom Holwerda, Linux Mint 12 Released, OSNews, 27 novembre 2011. URL consultato il 5 dicembre 2011.
  13. ^ (EN) Linux Mint Debian 201303 released!, Linux Mint Blog, 21 luglio 2010. URL consultato il 25 marzo 2013.
  14. ^ (EN) lars, SNOWLINUX 2 "CREAM" MATE RELEASED!, Snowlinux Blog, 26 maggio 2012. URL consultato il 10 luglio 2013.
  15. ^ (EN) lxnay, Press Release. Sabayon 10, Sabayon Linux, 13 settembre 2012. URL consultato il 15 settembre 2012.
  16. ^ (EN) Dan Mashal, Rex Dieter, Features/MATE-Desktop, Fedora Wiki, 19 luglio 2012. URL consultato il 15 settembre 2012.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]