(Everything I Do) I Do It for You

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Everything I Do) I Do It for You
BryanAdamsEvrythingIDoVideo.jpg
Screenshot tratto dal videoclip del brano
Artista Bryan Adams
Tipo album Singolo
Pubblicazione 18 giugno 1991
Durata 6:34 (Versione album)
4:06 (Versione ridotta)
Album di provenienza Waking Up the Neighbours
Genere Rock
Power ballad
Etichetta A&M Records
Produttore Bryan Adams, Robert John "Mutt" Lange
Registrazione marzo 1991
Formati CD, vinile
Note colonna sonora del film Robin Hood - Principe dei ladri
Bryan Adams - cronologia
Singolo precedente
Only the Strong Survive
(1987)

(Everything I Do) I Do It for You è una ballad cantata da Bryan Adams, scritta dallo stesso insieme al produttore Robert John "Mutt" Lange e al compositore Michael Kamen, ed inserita nella colonna sonora del film Robin Hood - Principe dei ladri e nell'album Waking Up the Neighbours di Adams. La canzone è nata nello studio di Londra in cui stava lavorando Adams nel 1990, e pare sia stata scritta in meno di un'ora.[1]

È stata pubblicata come singolo nel giugno del 1991 ed ha ottenuto enorme successo a livello mondiale, in particolare nel Regno Unito, dove ha trascorso sedici settimane consecutive al primo posto della UK Singles Chart (record tuttora imbattuto).[2][3] Risulta tra i singoli più venduti di tutti i tempi nel Regno Unito.[4] Altrove, ha trascorso sette settimane al primo posto della Billboard Hot 100 negli Stati Uniti, e nove settimane al primo posto nelle classifiche della Canadian Singles Chart nel nativo Canada di Adams.[5][6] Negli Stati Uniti si è rivelato il singolo più venduto del 1991.[7] Ha raggiunto il primo posto in classifica in diversi altri paesi e ha venduto circa 10 milioni di copie nel mondo, facendone la canzone di maggior successo di Adams e uno dei singoli più venduti di sempre.[8][9] Detiene inoltre il record di maggior numero di settimane al primo posto della Eurochart Hot 100 Singles, la classifica dei singoli più venduti in Europa.

La canzone è stata premiata ai Grammy Awards 1992 come Migliore canzone scritta per un film,[10] ed è stata inoltre nominata sia per l'Oscar che per il Golden Globe (ma perse in entrambi le occasioni a favore di Beauty and the Beast).[11] Nello stesso anno, il brano ha trionfato come Miglior canzone durante la prima edizione degli MTV Movie Awards.[12] È presente nella lista delle "100 più grandi canzoni d'amore" stilata da VH1, alla posizione numero 33.[13] Negli anni, la canzone è stata reinterpretata da numerosi artisti di tutto il mondo.

Video musicale[modifica | modifica wikitesto]

Il video musicale della canzone è stato diretto da Julien Temple e girato in una foresta di Sheffield, in Inghilterra nel maggio del 1991.[14] Il video si compone principalmente di sequenze tratte dal film Robin Hood - Principe dei ladri, a cui vengono intervallate immagine di Bryan Adams ed il suo gruppo che eseguono il brano sullo sfondo della foresta.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Vinile
  1. (Everything I do) I Do It For You (versione singolo) – 4:06
  2. She's Only Happy When She's Dancing (live) – 3:26
CD
  1. (Everything I Do) I Do It For You (versione singolo) – 4:06
  2. She's Only Happy When She's Dancing (live) – 3:26
  3. Cuts Like a Kinife (live) – 5:16
  4. (Everything I Do) I Do It For You (versione integrale) – 6:34

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifiche di fine anno[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (1991) Posizione
Australia[32] 1
Austria[33] 2
Belgio (Fiandre)[34] 1
Canada[35] 1
Germania[36] 2
Italia[37] 9
Nuova Zelanda[38] 1
Paesi Bassi[39] 1
Regno Unito[40] 1
Stati Uniti[7] 1
Svizzera[41] 3

Classifiche di fine decennio[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (1990–1999) Posizione
Austria[42] 7
Germania[43] 12
Regno Unito[40] 6
Stati Uniti[44] 37

Vendite e certificazioni[modifica | modifica wikitesto]

Nazione Certificazione Vendite certificate
Australia (ARIA)[45] 2x Platino 140.000+
Austria (IFPI Austria)[46] Platino 50.000+
Canada (Music Canada)[47] 2x Platino 200.000+
Francia (SNEP)[48] Oro 508.000[49]
Germania (BVMI)[50] Platino 500.000+
Regno Unito (BPI)[51] 2x Platino 1.750.000[52]
Stati Uniti (RIAA)[53] 3x Platino 4.100.000[54]
Svezia (GLF)[55] Platino 50.000+

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Versione di Brandy[modifica | modifica wikitesto]

(Everything I Do) I Do It for You
Artista Brandy
Tipo album Singolo
Pubblicazione 29 settembre 1999
Durata 4:06
Album di provenienza Never Say Never
Genere Pop
Contemporary R&B
Etichetta Atlantic
Produttore David Foster
Registrazione 1998
Formati CD, download digitale
Brandy - cronologia
Singolo successivo
(2000)

La cantante statunitense Brandy ha registrato una cover di (Everything I Do) I Do It for You per il suo secondo album, Never Say Never (1998). Il produttore David Foster ha rielaborato l'arrangiamento della versione originale, con Dean Parks che suona la chitarra acustica. Vennero utilizzati dei sintetizzatori per convertire la power ballad di Adams in uno stile Contemporary R&B.[56]

Nel 1999, la cover di Brandy venne pubblicata come ultimo singolo dell'album in un doppio lato A con U Don't Know Me (Like U Used To) nel mercato oceanico, dove raggiunse la top 30 delle classifiche in Nuova Zelanda.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  • Australian CD single[56]
  1. (Everything I Do) I Do It for You – 4:10
  2. U Don't Know Me (Like U Used To) – 4:29
  3. Have You Ever? (Soul Shank Remix) – 5:40

Crediti e personale[modifica | modifica wikitesto]

Crediti presi dalle note del libretto dell'album Never Say Never.[57]

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (1998) Posizione
massima
Nuova Zelanda[58] 28

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Interview with Bryan Adams. URL consultato il 13 gennaio 2015.
  2. ^ The Official UK Charts Company: ALL THE No.1 SINGLES
  3. ^ BBC - Radio 2 - Sold On Song - Top 100 - No.91
  4. ^ The UK's Official Biggest Selling Singles Of All-Time. URL consultato il 7 ottobre 2011.
  5. ^ The Billboard Hot 100 All-Time Top Songs, bilboard.com. URL consultato il 1º gennaio 2009 (archiviato dall'url originale il 31 dicembre 2008).
  6. ^ RPM, Volume 54, August 31, 1991, collectionscanada.gc.ca. URL consultato il 1º gennaio 2009 (archiviato dall'url originale il 23 gennaio 2009).
  7. ^ a b c d e (EN) Nielsen Business Media, Bryan Adams > Album & Song Chart History > Billboard 200, Billboard. URL consultato il 12 settembre 2011.
  8. ^ (EN) Radio 2 -Sold On Song - Top 100 - No.91, BBC. URL consultato il 29 luglio 2009.
  9. ^ (EN) Review/Pop; Bryan Adams, More Mr. Nice Guy, The New York Times. URL consultato l'11 agosto 2014.
  10. ^ 1992 Grammy Awards, metrolyrics.com. URL consultato il 1º gennaio 2009 (archiviato dall'url originale il 9 febbraio 2009).
  11. ^ The 64th Academy Awards (1991) Nominees and Winners, oscarguy.com. URL consultato il 1º gennaio 2009 (archiviato dall'url originale il 24 gennaio 2009).
  12. ^ (EN) 1992 Movie Awards Summary, MTV.com. URL consultato il 1º gennaio 2009.
  13. ^ (EN) VH1 - 100 Greatest Love Songs. URL consultato il 29 dicembre 2014.
  14. ^ (DA) The Life Of Bryan, -skolarbete.nu. URL consultato il 24 giugno 2008.
  15. ^ (EN) Australian Charts – Bryan Adams – (Everything I Do) I Do It for You su australiancharts.com.
  16. ^ (DE) Austrian Charts – Bryan Adams – (Everything I Do) I Do It for You su austriancharts.at.
  17. ^ (NL) Ultratop Charts – Bryan Adams – (Everything I Do) I Do It for You, Ultratop.
  18. ^ (EN) Top Singles - Volume 54, No. 9, August 03 1991 su Collectionscanada.gc.ca, Library and Archives Canada. URL consultato il 2 ottobre 2014.
  19. ^ a b c d (EN) Song Artist 63 - Bryan Adams, Tsort.info. URL consultato il 2 ottobre 2014.
  20. ^ (FR) French Charts – Bryan Adams – (Everything I Do) I Do It for You su lescharts.com.
  21. ^ (FI) Timo Pennanen, Sisältää hitin - levyt ja esittäjät Suomen musiikkilistoilla vuodesta 1972, 1ª ed., Helsinki, Kustannusosakeyhtiö Otava, 2006, ISBN 978-951-1-21053-5.
  22. ^ (DE) German Charts – Bryan Adams – (Everything I Do) I Do It for You su offiziellecharts.de.
  23. ^ (EN) Irish Singles Chart, database, Irish Recorded Music Association.
  24. ^ Hit Parade Italia - Indice per Interprete: B, Hit Parade Italia. URL consultato il 2 ottobre 2014.
  25. ^ (EN) Norwegian Charts – Bryan Adams – (Everything I Do) I Do It for You su norwegiancharts.com.
  26. ^ (EN) New Zealand Charts – Bryan Adams – (Everything I Do) I Do It for You su charts.org.nz.
  27. ^ (NL) Dutch Charts – Bryan Adams – (Everything I Do) I Do It for You su dutchcharts.nl.
  28. ^ (EN) Chart Archive – Bryan Adams – (Everything I Do) I Do It for You, Chart Stats. URL consultato il 2 ottobre 2014.
  29. ^ Fernando Salaverri, Sólo éxitos: año a año, 1959–2002, 1ª ed., Spagna, Fundación Autor-SGAE, settembre 2005, ISBN 84-8048-639-2.
  30. ^ (EN) Swedish Charts – Bryan Adams – (Everything I Do) I Do It for You su swedishcharts.com.
  31. ^ (DE) Swiss Charts – Bryan Adams – (Everything I Do) I Do It for You su hitparade.ch.
  32. ^ (EN) ARIA Charts - End Of Year Charts - Top 50 Singles 1991, ARIA Charts. URL consultato il 2 ottobre 2014.
  33. ^ (DE) Austriancharts – Jahreshitparade 1991, Austriancharts.at. URL consultato il 2 ottobre 2014.
  34. ^ (NL) Jaaroverzichten 1991 su Ultratop.be/nl, ULTRATOP & Hung Medien / hitparade.ch.. URL consultato il 2 ottobre 2014.
  35. ^ (EN) Top Singles - Volume 55, No. 3, December 21 1991 su Collectionscanada.gc.ca, Library and Archives Canada. URL consultato il 2 ottobre 2014.
  36. ^ (DE) Single – Jahrescharts 1991 su offiziellecharts.de. URL consultato il 2 ottobre 2014.
  37. ^ I singoli più venduti del 1991, hitparadeitalia.it. URL consultato il 2 ottobre 2014.
  38. ^ (EN) Top Selling Singles of 1991, Recording Industry Association of New Zealand. URL consultato il 2 ottobre 2014 (archiviato dall'url originale l'11 maggio 2015).
  39. ^ (NL) Jaaroverzichten 1991 su dutchcharts.nl. URL consultato il 22 ottobre 2014.
  40. ^ a b (EN) Chart Archive - 1990s Singles su everyHit.com. URL consultato il 10 ottobre 2013.
  41. ^ (DE) Schweizer Jahreshitparade 1991 su Hitparade.ch, Hung Medien. URL consultato il 22 ottobre 2014.
  42. ^ (DE) Bestenlisten – 90er-Single su Austriancharts.at, Hung Medien. URL consultato il 2 ottobre 2014.
  43. ^ (DE) German Top 10 - Top 300 Of The Decade, The 90s. URL consultato il 2 ottobre 2014.
  44. ^ (EN) Geoff Mayfield, 1999 The Year in Music Totally 90s: Diary of a Decade - The listing of Top Pop Albums of the 90s & Hot 100 Singles of the 90s, Billboard. Nielsen Business Media, Inc, 25 dicembre 1999. URL consultato il 2 ottobre 2014.
  45. ^ Accreditation Awards, australianfuncountdowns.blogspot.it.
  46. ^ Austrian single certifications – Bryan Adams – Everything I Do ..., ifpi.at.
  47. ^ Canadian single certifications – Bryan Adams – (Everything I Do) I Do It For You, musiccanada.com.
  48. ^ French single certifications – Bryan Adams – (Everything I Do) I Do It For You, infodisc.fr.
  49. ^ (FR) Les Singles en Or : su Infodisc.fr. URL consultato il 5 giugno 2012.
  50. ^ "Gold-/Platin-Datenbank (Bryan Adams; '(Everything I Do) I Do It For You'), musikindustrie.de.
  51. ^ British single certifications – Bryan Adams – (Everything I Do) I Do It For You, bpi.co.uk.
  52. ^ Ami Sedghi, UK's million-selling singles: the full list, Guardian, 4 novembre 2012. URL consultato il 4 novembre 2012.
  53. ^ American single certifications – Adams, Bryan – (Everything I Do) I Do It For You"., riaa.com.
  54. ^ Sandiford-Waller, Theda (9 novembre 1996), "Hot 100 Singles Spotlight", Billboard. URL consultato il 27 marzo 2015.
  55. ^ Guld- och Platinacertifikat − År 1987−1998, ifpi.se.
  56. ^ a b Brandy (2)– (Everything I Do) I Do It For You (Australian CD Single), Discogs. URL consultato il 9 febbraio 2013.
  57. ^ (EN) Never Say Never. Note di copertina di , Atlantic Records, 1998.
  58. ^ (EN) New Zealand Charts – Brandy – (Everything I Do) I Do It for You su charts.org.nz.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]