Reckless (Bryan Adams)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Reckless
Artista Bryan Adams
Tipo album Studio
Pubblicazione 5 novembre 1984
Durata 38 min : 00 s
Dischi 1
Tracce 10
Genere Hard rock
Rock
Pop rock
Etichetta A&M
Produttore Bryan Adams, Bob Clearmountain
Registrazione Marzo - Agosto 1984
Formati CD, Vinile
Certificazioni
Dischi d'oro Austria Austria[1]
(vendite: 25 000+)

Germania Germania[2]
(vendite: 250 000+)

Svezia Svezia[3]
(vendite: 50 000+)
Dischi di platino Australia Australia[4]
(vendite: 70 000+)

Nuova Zelanda Nuova Zelanda (6)[5]
(vendite: 90 000+)
Paesi Bassi Paesi Bassi[6]
(vendite: 100 000+)
Regno Unito Regno Unito (3)[7]
(vendite: 900 000+)
Stati Uniti Stati Uniti (5)[8]
(vendite: 5 000 000+)

Svizzera Svizzera[9]
(vendite: 50 000+)
Dischi di diamante Canada Canada[10]
(vendite: 1 000 000+)
Bryan Adams - cronologia
Album precedente
(1983)
Album successivo
(1987)
Singoli
  1. Run to You
    Pubblicato: 18 ottobre 1984
  2. Somebody
    Pubblicato: 1985
  3. Heaven
    Pubblicato: 1985
  4. Summer of '69
    Pubblicato: 1985
  5. One Night Love Affair
    Pubblicato: 1985
  6. It's Only Love
    Pubblicato: 1985

Reckless è il quarto album del cantante rock canadese Bryan Adams pubblicato nel 1984 dalla A&M Records. Ha venduto oltre 12 milioni di copie nel mondo.[11][12][13][14][15]

L'album ha raggiunto la prima posizione nella Billboard 200 per due settimane, in Canada[16] e Nuova Zelanda[17], la seconda in Australia e Norvegia, la quinta in Svezia, la settima nel Regno Unito e la decima in Svizzera; infatti è considerato l'album di maggior successo del cantautore. Sei singoli sono stati estratti dall'album e pubblicati: Run to You, Somebody, Heaven, Summer of '69, "One Night Love Affair", e It's Only Love. Tutti i sei singoli sono entrati nella top 15 della Billboard Hot 100, solo Thriller di Michael Jackson e Born in the U.S.A. di Bruce Springsteen erano riusciti in precedenza. L'album è stato registrato presso i Little Mountain Sound Studios a Vancouver, Canada, co-prodotto da Bob Clearmountain.

Nell'aprile del 2014 è stata annunciata una riedizione per il trentennale del disco con del materiale inedito e l'uscita sarebbe stata prevista per l'8 settembre di quello stesso anno;[18] ma viene posticipata per il 10 novembre ed è disponibile in versione doppio disco e super deluxe box-set con 2 dischi, un DVD e un Blu-ray.

Registrazione e Produzione[modifica | modifica wikitesto]

« Ci sono voluti alcuni anni per capire come scrivere canzoni pop, e per gran parte del 1984 questo è esattamente quello che abbiamo fatto, 12 ore al giorno, 7 giorni alla settimana. Il risultato è stato "Reckless".[19] »
(Jim Vallance)

Nella primavera del 1984 inizia la registrazione di Reckless, dopo il lungo tour per il sostegno di Cuts Like a Knife. Tuttavia, infelice con il processo di registrazione, Adams ha deciso di prendere un mese di pausa. Nel mese di agosto Adams tornò in studio con Tina Turner per il brano It's Only Love[20]; è tornato in studio con nuove canzoni e ha iniziato la registrazione di brani come Run to You, Summer of '69, e Heaven[21].

Run to You è stata scritta nel mese di gennaio 1983, la registrazione è iniziata ad aprile 1984 per concludersi dopo l'estate presso gli studi Little Mountain Sound Studios di Vancouver. È stato mixato a New York da Bob Clearmountain.[22] Nel 1983 viene scritta Heaven, brano co-scritto da Adams e Jim Vallance, la registrazione è iniziata il 6 giugno e dopo due giorni è terminata. La canzone è stata registrata per il film A Night in Heaven, ed è stato mixato da Bob Clearmountain.

Summer of '69 è stata scritta il 25 gennaio 1984 con Jim Vallance. La registrazione ha avuto luogo presso Little Mountain Sound Studios, dove il brano è stato registrato per tre volte durante l'inverno. È stato mixato a New York da Bob Clearmountain nel settembre1984[23].

Canzoni[modifica | modifica wikitesto]

  • Heaven raggiunse il numero 1° nella US Billboard Hot 100 nel giugno 1985, il singolo è stato certificato oro in Canada nel 1985.[24]
  • Run To You raggiunse la testa della Billboard Mainstream Rock Tracks e ha raggiunto la 6ª posizione nella Billboard Hot 100; Il singolo è stato certificato oro in Canada nel 1985.[25]
  • Summer of '69 raggiunse la 5ª posizione nella Billboard Hot 100, è stato un successo commerciale in tutto il mondo.[26]
  • Somebody raggiunse la vetta della Billboard Mainstream Rock Tracks e ha raggiunto la 11ª posizione della Billboard Hot 100.[27]
  • It's Only Love raggiunse la 15ª posizione della Billboard Hot 100.Il singolo è stato nominato per un Grammy Award per la Grammy Award for Best Rock Vocal Performance di un Duetto. Nel 1986, la canzone ha vinto un MTV Video Music Award per la miglior performance live.[28]
  • One Night Love Affair raggiunse la 13ª posizione nella Billboard Hot 100 e la posizione 7° nella Mainstream Rock Tracks.[29]

Pubblicazione e ricezione critica[modifica | modifica wikitesto]

Recensioni professionali
Recensione Giudizio
Allmusic 4.5/5 stelle[30]
Robert Christgau C-[31]
Rolling Stone 3/5 stelle[32]
The Rolling Stone Album Guide 3.5/5 stelle[33]
Encyclopedia of Popular Music 4/5 stelle[34]

Reckless ha raggiunto la posizione numero uno della Billboard 200[35] . Ha raggiunto la posizione numero 6 sulla Billboard 200 nel gennaio 1985 prima di uscire fuori dalla top ten. Il successo dei singoli " Heaven " e " Summer of '69 " hanno rinnovato interesse per l'album e ha cominciato risalire la classifica, fino a raggiungere la posizione numero 1 nel mese di agosto 1985.

Reckless inclusi i singoli di successo " Run to You "," Heaven "," Summer of '69 "," One Night Love Affair "," Somebody ", e" It's Only Love". Tutti i singoli avevano accompagnamento video musicali diretti da Steve Barron, e ognuno tracciato della Billboard Hot 100, con "Run to You", "Summer of '69", e "Heaven", con un picco nella top ten. "Heaven" sarebbe diventato il singolo di maggior successo di Reckless al momento della sua uscita nelle classifiche di musica degli Stati Uniti, raggiungendo il numero uno della Billboard Hot 100 e il numero nove della classifica "Mainstream Rock".

Il singolo "It's Only Love" è stato nominato per un Grammy Award come "Best Rock Performance Vocals" . Nel 1986, la canzone ha vinto un MTV Video Music Award per la miglior "Stage Performance" . L'album è il più venduto negli Stati Uniti ed è stato certificato cinque volte disco di platino con oltre 5 milioni copie vendute[36].

L'album è stato classificato n ° 49 su Kerrang! nella "100 Greatest Heavy Metal Albums of All Time"[37], e il 99° nella "Greatest Rock Album of All Time" ed è stato nominato anche alla 12ª posizione nella "Greatest Canadian Album of All Time" da Bob Mersereau nel suo libro "The Top 100 Canadian Albums"[38].

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Tutte le canzoni sono scritte e composte da Bryan Adams e Jim Vallance.

  1. One Night Love Affair – 4:32
  2. She's Only Happy When She's Dancin – 3:14
  3. Run to You – 3:54
  4. Heaven – 4:03 – con Steve Smith
  5. Somebody – 4:44
  6. Summer of '69 – 3:35
  7. Kids Wanna Rock – 2:36
  8. It's Only Love – 3:15 – con Tina Turner
  9. Long Gone – 3:57
  10. Ain't Gonna Cry – 4:06

Recklees Tour[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Recklees Tour.

Il Recklees Tour inizia nel dicembre del 1984, dove si esibisce, assieme alla sua band di supporto in alcune metropoli degli Stati Uniti, quali Chicago, Detroit e Cleveland.

Nel 1985 il Tour fa tappa in tutti gli Stati Uniti, dove l'album Reckless aveva conquistato 4 dischi di platino, successivamente in Canada, Australia, Europa e infine in Giappone. Nel Tour europeo che vede Adams svolgere concerti in diverse Nazioni, quali Finlandia, Norvegia, Svezia, Danimarca, Germania, Svizzera, Gran Bretagna, Francia, Austria, Italia.

In circa 25 date del Tour europeo, Adams è da supporto a Tina Turner per il suo Private Dancer Tour '84&'85. L'apice viene raggiunto negli Stati Uniti, quando il 14 e 15 settembre 1985, svolge due concerti sold out al Madison Square Garden di New York.[39][40]

Reckless 30th Anniversary Tour 2014/15[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Reckless 30th Anniversary Tour.

Il Reckless 30th Anniversary Tour UK / EU è stato effettuato nei mesi di novembre e dicembre 2014.[41]Oltre al Regno Unito, il Reckless 30th Anniversary Tour ha fatto tappa in molti paesi europei fra cui Francia, Belgio, Paesi Bassi, Germania, Svizzera, Austria, Slovenia, Polonia, Danimarca, Norvegia, Svezia, Finlandia, Lituania, Lettonia, Bielorussia e nel 2015 ha fatto tappa in Nord America.

Edizione del Trentennale[modifica | modifica wikitesto]

Il 10 novembre 2014 per commemorare il 30º anniversario della sua prima pubblicazione, Reckless verrà ripubblicato in diversi formati:[42][43][44]

  • Deluxe 2 CD: 2 CD, il primo è l'album originale con l'aggiunta di tracce inedite, mentre il secondo contiene il concerto del cantautore canadese all'Hammersmith Odeon nel 1985.
  • Super Deluxe: 2 CD + 1 DVD + Blu-ray, ci sono i dischi della precedente edizione ma c'è anche un DVD intitolato Reckless - The Movie una probabile riedizione dell'omonima VHS che contiene i video musicali dei singoli estratti dal disco più This Time e l'edizione in Blu-ray dell'album originale.
  • 2LP Vinyl: 2 Vinili degli stessi dischi dell'edizione deluxe

Deluxe 2 CD[modifica | modifica wikitesto]

Disco 1 (album originale rimasterizzato con tracce bonus)
  1. One Night Love Affair
  2. She's Only Happy When She's Dancin’
  3. Run To You
  4. Heaven
  5. Somebody
  6. Summer Of '69
  7. Kids Wanna Rock
  8. It's Only Love
  9. Long Gone
  10. Ain't Gonna Cry
  11. Let Me Down Easy (inedita)[45]
  12. Teacher, Teacher (inedita)[46]
  13. The Boy's Night Out (inedita)[47]
  14. Play To Win (inedita)[48]
  15. Too Hot To Handle (inedita)[49]
  16. Reckless (inedita)[50]
Disco 2 (Live at Hammersmith Odeon, 1985)
  1. Remember
  2. The Only One
  3. It's Only Love
  4. Kids Wanna Rock
  5. Long Gone
  6. Cuts Like a Knife
  7. Lonely Nights
  8. Tonight
  9. This Time
  10. The Best Was Yet To Come
  11. Heaven
  12. Run To You
  13. Somebody
  14. Straight From The Heart
  15. Summer of ‘69

Super Deluxe[modifica | modifica wikitesto]

DVD (Reckless - The Movie)
  1. Run To You (Intro)
  2. This Time
  3. Summer Of '69
  4. Somebody
  5. Kids Wa'nna Rock
  6. Heaven
  7. Run To You
  8. One Night Love Affair
  9. It's Only Love (feat. Tina Turner)
Blu-ray (Reckless)

Le stesse tracce del disco originale rimasterizzate

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

  • Bryan Adams - lead vocals, guitars, piano, harmonica
  • Keith Scott - guitars, backing vocals
  • Jim Vallance - percussion
  • Dave Taylor  - bass guitar
  • Pat Steward - drums, backing vocals
  • Tommy Mandel - keyboards
  • Jody Perpick - backing vocals, background sounds
  • Mickey Curry - drums
  • Tina Turner - lead vocals on "It's Only Love"
  • Steve Smith  - drums on "Heaven"

Engineering[modifica | modifica wikitesto]

  • Mike Fraser - engineering, mixing
  • Michael Sauvage - engineering, mixing
  • Bob Ludwig - mastering
  • Bob Clearmountain - mixing

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifiche settimanali[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (1985) Posizione
massima
Australia[51] 2
Canada[16] 1
Finlandia[52] 14
Germania[53] 19
Norvegia[54] 2
Nuova Zelanda[17] 1
Paesi Bassi[55] 23
Regno Unito[56] 7
Stati Uniti[35] 1
Svezia[57] 5
Svizzera[58] 10
Classifica (1990) Posizione
massima
Paesi Bassi[55] 11
Classifica (2014) Posizione
massima
Belgio (Fiandre)[59] 129
Belgio (Vallonia)[59] 174

Classifiche di fine anno[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (1985) Posizione
Australia[51] 9
Canada[60] 4
Germania[61] 19
Nuova Zelanda[62] 9
Paesi Bassi[63] 84
Regno Unito[64] 26
Stati Uniti[65] 2
Classifica (1986) Posizione
Australia[51] 41
Canada[66] 39
Stati Uniti[67] 66
Classifica (1990) Posizione
Paesi Bassi[68] 88

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Anno Evento Categoria Nomination Risultato
1985 Juno Awards Album of the Year Reckless Vinto
1985 Juno Awards Single of the Year Run to You Candidatura
1985 Juno Awards Male Vocalist of the Year Reckless Vinto
1985 Juno Awards Composer of the Year Reckless Vinto
1985 Juno Awards Producer of the Year Reckless Candidatura
1985 MTV Video Music Awards Best Direction Run to You Candidatura
1985 MTV Video Music Awards Best Special Effects Run to You Candidatura
1985 MTV Video Music Awards Best Art Direction Run to You Candidatura
1985 MTV Video Music Awards Best Editing Run to You Candidatura
1985 MTV Video Music Awards Best Cinematography Run to You Candidatura
1985 MTV Video Music Awards Best Cinematography Heaven Candidatura
1986 MTV Video Music Awards Best Stage Performance Video It's Only Love Vinto
1986 MTV Video Music Awards Best Male Video Summer of '69 Candidatura
1986 Grammy Awards Best Rock Vocal Performance Male Reckless Candidatura
1986 Grammy Awards Best Rock Vocal Performance by a Duo or Group It's Only Love Candidatura

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Austrian album certifications, IFPI Austria.Bisogna inserire Bryan Adams nel campo Interpret, digitare poi Reckless nel campo Titel e cliccare sul bottone Suchen.
  2. ^ (DE) Gold/Platin Datenbank, Bundesverband Musikindustrie. URL consultato il 22 ottobre 2014.
  3. ^ (DA) The Life Of Bryan, su -skolarbete.nu. URL consultato il 9 maggio 2015.
  4. ^ (EN) ARIA Charts – Accreditations – 2004 Albums, ARIA Charts. URL consultato il 7 marzo 2008.
  5. ^ Dean Scapolo, The Complete New Zealand Music Charts: 1966–2006, Wellington, Dean Scapolo and Maurienne House, 2007, ISBN 978-1-877443-00-8.
  6. ^ (NL) NVPI Certifications, NVPI. URL consultato il 7 marzo 2015.
  7. ^ (EN) Certified Awards, British Phonographic Industry. Digitare "Bryan Adams" in "Keywords", dunque premere "Search".
  8. ^ (EN) Gold & Platinum Database – Reckless, Recording Industry Association of America. URL consultato il 14 ottobre 2014.
  9. ^ (DE) The Official Swiss Charts and Music Community, su Hung Medien. URL consultato il 17 settembre 2014.
  10. ^ (EN) Gold Platinum Database - Reckless, Music Canada. URL consultato il 7 agosto 2014.
  11. ^ (EN) Richard Bienstock, Bryan Adams on 'Reckless' Glory Days, One-Dollar Contract, rollingstone.com. URL consultato il 15 aprile 2015.
  12. ^ (EN) Bryan Adams rocks through the years - Vancouver singer’s Reckless album, released 30 years ago, has sold over 12 million copies worldwide, vancouversun.com. URL consultato il 6 novembre 2014.
  13. ^ (EN) Bryan Adams - Reckless, jimvallance.com. URL consultato il 21 agosto 2014.
  14. ^ Bryan Adams - Reckless, rockline.it. URL consultato il 21 agosto 2014.
  15. ^ Musica Recensione di Bill Rendall - Bryan Adams - Reckless, apex.net.au. URL consultato il 21 agosto 2014.
  16. ^ a b (EN) Top Albums/CDs - Volume 41, No. 24, February 23 1985, su Collectionscanada.gc.ca, Library and Archives Canada. URL consultato il 2 ottobre 2014.
  17. ^ a b (EN) New Zealand Charts – Bryan Adams – Reckless, su charts.org.nz.
  18. ^ (EN) Bryan Adams / deluxe Reckless, superdeluxeedition.com. URL consultato il 21 agosto 2014.
  19. ^ (EN) Bryan Adams - Reckless, jimvallance.com. URL consultato il 14 luglio 2015.
  20. ^ (EN) Bryan Adams - It's only love, jimvallance.com. URL consultato il 22 agosto 2014.
  21. ^ (EN) Bryan Adams - Heaven, jimvallance.com. URL consultato il 22 agosto 2014.
  22. ^ (EN) Bryan Adams - Run To You, jimvallance.com. URL consultato il 22 agosto 2014.
  23. ^ (EN) Bryan Adams - Summer Of '69, jimvallance.com. URL consultato il 22 agosto 2014.
  24. ^ (EN) Bryan Adams - Heaven, jimvallance.com. URL consultato il 13 settembre 2014.
  25. ^ (EN) Bryan Adams - Run To You, jimvallance.com. URL consultato il 13 settembre 2014.
  26. ^ (EN) Summer of '69, jimvallance.com. URL consultato il 13 settembre 2014.
  27. ^ (EN) Bryan Adams - Sombody, jimvallance.com. URL consultato il 13 settembre 2014.
  28. ^ (EN) IT'S ONLY LOVE by BRYAN ADAMS, songfacts.com. URL consultato il 13 settembre 2014.
  29. ^ (EN) jimvallance.com, http://jimvallance.com/01-music-folder/songs-folder-may-27/pg-song-adams-one-night-lo.html. URL consultato il 13 settembre 2014.
  30. ^ AllMusic review
  31. ^ Robert Christgau, Christgau's Consumer Guide, in The Village Voice (New York), 27 agosto 1985. URL consultato il 9 agosto 2013.
  32. ^ Christopher Connelly, Bryan Adams: Reckless, in Rolling Stone, nº 439, New York, 17 gennaio 1985. URL consultato il 9 agosto 2013 (archiviato il 9 agosto 2013).
  33. ^ Marsh, Dave et al., The New Rolling Stone Album Guide, a cura di Nathan Brackett e Christian Hoard, 4th, Simon & Schuster, 2004, p. 6, ISBN 0-7432-0169-8. URL consultato il 9 agosto 2013.
  34. ^ http://www.acclaimedmusic.net/Current/A3012.htm Acclaimed Music - Reckless
  35. ^ a b (EN) Nielsen Business Media, Bryan Adams > Album & Song Chart History > Billboard 200, Billboard. URL consultato il 12 settembre 2011.
  36. ^ (EN) Gold & Platinum Database – Reckless, Recording Industry Association of America. URL consultato il 14 ottobre 2014.
  37. ^ (EN) Kerrang! 100 Greatest Heavy Metal Albums Of All Time, Kerrang!. URL consultato il 10 agosto 2015.
  38. ^ (EN) The Top 100 Canadian Albums (pub. 2007) Ed. Bob Mersereau, Rate Your Music. URL consultato il 10 agosto 2015.
  39. ^ La vita di Bryan, skolarbete.nu. URL consultato il 2 settembre 2014.
  40. ^ (EN) Tina - The Private Dancer Tour 1984/85, tinaturnerfanclub.eu. URL consultato il 2 settembre 2014.
  41. ^ (EN) BRYAN ADAMS ANNOUNCES RECKLESS 30TH ANNIVERSARY UK TOUR - TICKETS, .gigwise.com. URL consultato il 21 agosto 2014.
  42. ^ (EN) Ken Sharp, Bryan Adams – Still Rockin’ and Reckless (Interview), rockcellarmagazine.com. URL consultato il accesso=24 novembre 2104.
  43. ^ (EN) Bryan Adams to Release Four-Disc Anniversary Reissue of ‘Reckless’, ultimateclassicrock.com. URL consultato il 6 novembre 2014.
  44. ^ (EN) Reckless – 30th Anniversary: Super Deluxe Edition, store.universalmusic.com. URL consultato il 6 novembre 2014.
  45. ^ (EN) Jim Vallance, Bryan Adams - Let Me Down Easy, jimvallance.com. URL consultato il 26 novembre 2014.
  46. ^ (EN) Jim Vallance, Bryan Adams - Teacher, Teacher, jimvallance.com. URL consultato il 26 novembre 2014.
  47. ^ (EN) Jim Vallance, Bryan Adams - The Boy’s Night Out, jimvallance.com. URL consultato il 26 novembre 2014.
  48. ^ (EN) Jim Vallance, Bryan Adams - Play To Win, jimvallance.com. URL consultato il 26 novembre 2014.
  49. ^ (EN) Jim Vallance, Bryan Adams - Too Hot To Handle, jimvallance.com. URL consultato il 26 novembre 2014.
  50. ^ (EN) Jim Vallance, Bryan Adams - Reckless, jimvallance.com. URL consultato il 26 novembre 2014.
  51. ^ a b c David Kent, Australian Chart Book 1970–1992, Australian Chart Book, St Ives, N.S.W, 1993, ISBN 0-646-11917-6.
  52. ^ (FI) Jake Nyman, Suomi soi 4: Suuri suomalainen listakirja, 1ª ed., Helsinki, Tammi, 2005, ISBN 951-31-2503-3.
  53. ^ (DE) German Charts – Bryan Adams – Reckless, su offiziellecharts.de.
  54. ^ (EN) Norwegian Charts – Bryan Adams – Reckless, su norwegiancharts.com.
  55. ^ a b (NL) Dutch Charts – Bryan Adams – Reckless, su dutchcharts.nl.
  56. ^ (EN) Chart Archive – Bryan Adams – Reckless, Chart Stats. URL consultato il 2 ottobre 2014.
  57. ^ (EN) Swedish Charts – Bryan Adams – Reckless, su swedishcharts.com.
  58. ^ (DE) Swiss Charts – Bryan Adams – Reckless, su hitparade.ch.
  59. ^ a b (NL) Ultratop – Bryan Adams – Reckless, su ultratop.be.
  60. ^ (EN) Top Albums/CDs - Volume 43, No. 16, December 28 1985, su Collectionscanada.gc.ca, Library and Archives Canada. URL consultato il 2 ottobre 2014.
  61. ^ (DE) Album – Jahrescharts 1985, su offiziellecharts.de. URL consultato il 2 ottobre 2014.
  62. ^ (EN) Top Selling Albums of 1985, Recording Industry Association of New Zealand. URL consultato il 2 ottobre 2014 (archiviato dall'url originale l'11 maggio 2015).
  63. ^ (NL) Jaaroverzichten 1985, su dutchcharts.nl. URL consultato il 2 ottobre 2014.
  64. ^ (EN) Complete UK Year-End Album Charts, chartheaven.9.forumer.com. URL consultato il 2 ottobre 2014 (archiviato dall'url originale l'11 gennaio 2012).
  65. ^ (EN) 1985: Billboard 200 Albums, Billboard. URL consultato il 2 ottobre 2014.
  66. ^ (EN) Top Albums/CDs - Volume 45, No. 14, December 27 1986, su Collectionscanada.gc.ca, Library and Archives Canada. URL consultato il 2 ottobre 2014.
  67. ^ (EN) 1986: Billboard 200 Albums, Billboard. URL consultato il 2 ottobre 2014.
  68. ^ (NL) Jaaroverzichten 1990, su dutchcharts.nl. URL consultato il 2 ottobre 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock