Room Service (Bryan Adams)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Room Service
ArtistaBryan Adams
Tipo albumStudio
Pubblicazione19 ottobre 2004
Durata39:14
Dischi1
Tracce12
GenereRock
EtichettaUniversal/Polydor
ProduttoreBryan Adams, Robert Lange, Bob Clearmountain
Registrazione2002-2004
FormatiCD
Certificazioni
Dischi d'oroRegno Unito Regno Unito[1]
(vendite: 100 000+)
Germania Germania[2]
(vendite: 100 000+)
Svizzera Svizzera[3]
(vendite: 20 000+)
Dischi di platinoCanada Canada[4]
(vendite: 100 000+)
Bryan Adams - cronologia
Album precedente
(2003)
Album successivo
(2005)
Singoli
  1. Open Road
    Pubblicato: 13 settembre 2004
  2. Flying
    Pubblicato: 29 novembre 2004
  3. Room Service
    Pubblicato: 28 marzo 2005
  4. This Side of Paradise
    Pubblicato: 2005
  5. Why Do You Have to Be So Hard to Love
    Pubblicato: 2005
Recensioni professionali
Recensione Giudizio
AllMusic 2/5 stelle[5]
Rolling Stone 2.5/5 stelle[6]
BBC (medio)[7]
USA Today 2.5/4 stelle[8]

«"Abbiamo messo insieme un piccolo sistema di registrazione e abbiamo deciso che avremmo fatto poche sovraincisioni mentre ero in tour...abbiamo finito per fare l'intero album in questo modo. È stato bello svegliarsi e pensare di essere in grado di lavorare sul mio album invece di sedersi in una stanza d'albergo ... ".[9]»

(Bryan Adams)

Room Service è il nono album del cantante rock canadese Bryan Adams pubblicato nel 2004 dalla Universal/Polydor.[10]

Adams ha prodotto l'album e co-scritto l'album con Gretchen Peters, Nicholas Bracegirdle, Phil Thornalley, Robert John "Mutt" Lange, Eliot Kennedy e Jörgen Elofsson; parte delle registrazione dell'album è avvenuta nei vari hotel che ospitavano Adams durante una serie di concerti che ha effettuato in Europa.[9][10] Room Service è stato un successo commerciale, piazzandosi al numero uno in Germania[11] e in Svizzera[12], nonostante le recensioni contrastanti da parte della critica[13].

L'album ha conquistato la top ten in altri sette paesi; non ha riscosso un buon successo in Francia[12], dove l'album ha raggiunto la posizione numero duecento e negli Stati Uniti, dove è stato pubblicato senza una casa discografica, ma a livello internazionale l'album è entrato nelle classifiche in oltre 15 paesi e ha venduto circa 3 milioni di copie.

Il primo singolo estratto dall'album è stato il brano Open Road, successivamente Flying, Room Service e This Side of Paradise nella edizione americana. Nell'estate del 2005, la canzone Open Road è stata usata come sigla per la serie 50 States in 50 Days per la emittente televisiva statunitense ESPN.

Room Service è stato nominato per due Juno Awards, per "CD/DVD Artwork Design of the Year" e "Artist of the Year".

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. East Side Story – 3:22 (Adams, Peters, Bracegirdle)
  2. This Side of Paradise – 3:50 (Adams, Peters)
  3. Not Romeo Not Juliet – 3:37 (Adams, Thornalley, Munday)
  4. Flying – 4:04 (Adams, Lange)
  5. She's a Little Too Good for Me – 2:37 (Adams, Peters)
  6. Open Road – 3:35 (Adams, Kennedy)
  7. Room Service – 2:53 (Adams, Kennedy)
  8. I Was Only Dreamin' – 2:30 (Adams, Peters)
  9. Right Back Where I Started From – 3:41 (Adams, Kennedy)
  10. Nowhere Fast – 3:48 (Adams, Peters, Ellofsson)
  11. Why Do You Have to Be So Hard to Love – 2:58 (Adams, Peters)
  12. Blessing in Disguise – 3:00 (Adams, Peters)

Room Service Tour[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Room Service Tour.

Il tour, iniziato nel settembre del 2004 da Dornbirn in Austria, ha toccato diverse nazioni fra le quali: Belgio, Germania, Regno Unito, Spagna, Portogallo, Australia, Giappone, Italia, Canada e Stati Uniti d'America. Nel corso del tour, nel 2005, si sono svolti 26 concerti negli Stati Uniti d'America insieme ai Def Leppard.[14][15] In Italia nel 2006 presso i Fori Imperiali a Roma, si è tenuto un concerto gratuito insieme a Billy Joel, organizzato da Telecom Italia e Comune di Roma; all'evento, denominato Telecomcerto, hanno assistito circa 500.000 persone.[16][17][18] Con il concerto tenuto a Karachi nel 2006, Adams è stato il primo artista occidentale ad esibirsi in Pakistan dopo gli Attentati dell'11 settembre 2001).[19][20]

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Musicisti[modifica | modifica wikitesto]

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica Posizione
massima
Australia 15[12]
Austria 3[12]
Belgio (Vallonia) 5[12]
Belgio (Fiandre) 43[12]
Canada 2
Danimarca 11[12]
Paesi Bassi 3[12]
Finlandia 34[12]
Francia 200[12]
Germania 1[11]
Irlanda 28[21]
Italia 30[12]
Norvegia 18[12]
Polonia 28[22]
Portogallo 5[12]
Spagna 72[12]
Svezia 19[12]
Svizzera 1[12]
Regno Unito 4[23]
Stati Uniti 134
Europa 1[24]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) BRIT Certified, British Phonographic Industry. Digitare "Bryan Adams" in "Keywords", dunque premere "Search".
  2. ^ (DE) Gold/Platin Datenbank, Bundesverband Musikindustrie. URL consultato il 22 ottobre 2014.
  3. ^ (DE) The Official Swiss Charts and Music Community, su Hung Medien. URL consultato il 17 settembre 2014.
  4. ^ (EN) Gold Platinum Database - Room Service, Music Canada. URL consultato il 7 agosto 2014.
  5. ^ (EN) Stephen Thomas Erlewine, Bryan Adams - Room Service / Review, web.archive.org. URL consultato il 18 luglio 2015 (archiviato dall'url originale il 22 gennaio 2012).
  6. ^ (EN) David Wild, Bryan Adams: Room Service : Music Reviews, Rolling Stone, 30 giugno 2005. URL consultato il 18 luglio 2015 (archiviato dall'url originale il 28 aprile 2007).
  7. ^ (EN) Adamson Michelle, Album Reviews Bryan Adams - Room Service, bbc.co.uk. URL consultato il 18 luglio 2015.
  8. ^ (EN) Elysa Gardner, Dave Matthews' 'Stand' delivers, USA Today. URL consultato il 18 luglio 2015.
  9. ^ a b (EN) Rocker Bryan Adams took to hotels for his new 'Room Service' album, realitytvworld.com. URL consultato il 17 luglio 2015.
  10. ^ a b (EN) Deborah Wagner, Bryan Adams This Side of Paradise, popentertainment.com. URL consultato il 17 luglio 2015.
  11. ^ a b (DE) Chartverfolgung / Bryan Adams / Longplay, su musicline.de. URL consultato il 17 luglio 2015 (archiviato dall'url originale il 10 agosto 2009).
  12. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p (FR) Bryan Adams - Room Service (album), LesCharts.com. URL consultato il accesso=17 luglio 2015.
  13. ^ (EN) Elysa Gardner, Bryan Adams, Room Service, usatoday30.usatoday.com. URL consultato il 17 luglio 2015.
  14. ^ (EN) Def Leppard and Bryan Adams Team Up for Summer Long Tour de Force!, soundpress.net. URL consultato il 5 ottobre 2014 (archiviato dall'url originale il 6 ottobre 2014).
  15. ^ (EN) Def Leppard and Bryan Adams To Embark On 26-Date 'Rock 'N Roll Double-Header Tour, blabbermouth.net. URL consultato il 5 ottobre 2014.
  16. ^ Telecomcerto – Fori Imperiali , Roma 31 luglio 2006, outune.net. URL consultato il 9 ottobre 2014 (archiviato dall'url originale il 14 ottobre 2014).
  17. ^ Billy Joel e Bryan Adams live a Roma il 31 luglio, ilsole24ore.com. URL consultato il 9 ottobre 2014.
  18. ^ Notte di musica al Colosseo in 500 mila per Adams e Joel, repubblica.it. URL consultato il 9 ottobre 2014.
  19. ^ (EN) Bryan Adams performs to Karachi, news.bbc.co.uk. URL consultato il 18 luglio 2014.
  20. ^ Bryan Adams ha scritto 30 nuove canzoni, ma gliene piacciono solamente 3 - Rockol
  21. ^ Discography Bryan Adams, Irish Albums Chart (Irish Recorded Music Association). URL consultato il 17 luglio 2015.
  22. ^ Sales for the period 20.09.2004 - 26.09.2004, su olis.onyx.pl, 26 settembre 2004. URL consultato il 17 luglio 2015.
  23. ^ (EN) Chart Stats - Bryan Adams, Official Albums Chart (The Official Charts Company). URL consultato il 17 luglio 2015.
  24. ^ (EN) Born: Bryan Guy Adams on November 5, 1959, jam.canoe.com. URL consultato il 17 luglio 2015 (archiviato dall'url originale il luglio 21, 2015).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Rock