Bryan Adams (album)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bryan Adams
ArtistaBryan Adams
Tipo albumStudio
Pubblicazione12 febbraio 1980
Durata31:11
Dischi1
Tracce9
GenereRock
EtichettaA&M
ProduttoreBryan Adams, Jim Vallance
Registrazione12 febbraio - 29 novembre, 1979
FormatiCD, Vinile
Certificazioni
Dischi d'oroCanada Canada[1]
(vendite: 50 000+)
Bryan Adams - cronologia
Album precedente
Album successivo
(1981)
Recensioni professionali
Recensione Giudizio
Allmusic 2.5/5 stelle[2]
The Daily Vault A[3]

Bryan Adams è stato l'omonimo album di debutto da cantante rock canadese Bryan Adams pubblicato nel febbraio 1980, A & M Records.[4]

« Ho incontrato Bryan Adams per caso a Long & McQuade, un negozio di musica di Vancouver, nel gennaio del 1978. Ero lì con un'amica musicista Ali Monroe. Conosceva Bryan e lei ci ha presentato. Ci siamo scambiati i numeri di telefono, ci siamo riuniti un paio di giorni più tardi, e nel corso dei successivi undici anni abbiamo scritto decine di canzoni per Bryan e per una lunga lista di registrazioni per altri artisti »

(Jim Vallance[5])

Nei primi mesi del 1978, Bryan Adams ha collaborato con Jim Vallance (ex membro della band canadese Prism) per formare partenariato. La coppia ha firmato con la A & M come cantautori, non molto tempo prima che Adams intraprendesse la carriera musicale da solista come artista. Ha lavorato sul suo album di debutto per tutto il 1979 per essere essere rilasciato nel mese di febbraio 1980.[1]

Mentre l'album non ha ottenuto successo negli Stati Uniti, il primo singolo è stato "Hidin' from Love" nel 1980 raggiunse la 43ª posizione delle classifiche dance di Billboard che è stata seguita da "Give Me Your Love" e "Remember". Anche se l'album non ha mai ricevuto alcuna notorietà negli Stati Uniti al suo debutto, è stato l'apriporta che ha portato ad ottenere airplay, un tour e il business della musica in generale, interessati al giovane canadese cantautore di soli 20 anni.[1]

Il primo tour è stato tutto in Canada dove ha effettuato concerti nei club e college. È stato durante questo periodo che Adams ha sviluppato le canzoni per l'album di svolta You Want It You Got It del (1981).[1]

(EN)

« Personally, I think I should be shot for producing Bryan's first album (Bryan is credited as co-producer, but really, I'm the guilty party). I didn't have the skill, the knowledge or the experience to build a world-class album from the ground up, and as a result Bryan's debut album is a "dog's breakfast" of musical styles. As Bryan said during a 1996 VH-1 interview: "The first album was a bunch of glorified demos. We didn't know what we were doing".Five or six years later I'd finally learned enough to do a fairly decent job producing Glass Tiger's "Thin Red Line" album -- but after that I gave up production for good and concentrated on songwriting. »

(IT)

« Personalmente, penso che dovrei essere girato per produrre il primo album di Bryan (Bryan è accreditato come co-produttore, ma in realtà, io sono il colpevole). Non ho avuto l'abilità, la conoscenza o l'esperienza per costruire un album di livello mondiale da zero, e di conseguenza album di debutto di Bryan è una "colazione del cane" di stili musicali. Come ha detto Bryan durante una VH-1 intervista del 1996: "Il primo album sono stati un po' di demo glorificati; non sapevamo quello che stavamo facendo."Cinque o sei anni dopo che avevo finalmente imparato abbastanza da fare un lavoro come produttore per l' album dei Glass Tiger "Thin Red Line" -, ma dopo ho rinunciato alla produzione e mi concentrai sul songwriting. »

(Jim Vallance[1])

Canzoni usate e registrate da altri artisti[modifica | modifica wikitesto]

La canzone "Wastin' Time" è stato originariamente scritta da Adams per Bachman-Turner Overdrive, ed è apparsa sul loro Rock n' Roll Nights album del 1979.

Nel 1982, "Hidin' From Love" e "Remember" sono stati registrati per il gruppo britannico di Rosetta Stone. La loro versione di "Hidin' From Love" ha raggiunto la 46ª posizione sulla canadese RPM 100 chart Singles.[6][7]

Gli Scandal (Patty Smyth) ha registrato "Win Some, Lose Some" per il loro EP di debutto uscito nel 1982. È stato rilasciato come terzo singolo dell'album, ma non entro in classifica.[8]

Nel 1983, "State Of Mind" è stato registrato da Bachelor Of Hearts sul loro album On The Boulevard.

Lisa Hartman ha registrato "Hidin'From Love" per il suo suo album Leterrock.[9]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. Hidin' From Love – 3:17 (Adams, Vallance, Kagna[10])
  2. Win Some, Lose Some – 3:47 (Adams, Vallance, Kagna, Dean[11])
  3. Wait and See – 3:05 (Adams, Willis)
  4. Give Me Your Love – 2:54 (Adams)
  5. Wastin' Time – 3:34 (Adams)
  6. Don't Ya Say It – 3:21 (Adams, Vallance[12])
  7. Remember – 3:41 (Adams, Vallance[13])
  8. State of Mind – 3:15 (Adams, Vallance[14])
  9. Try to See It My Way – 4:03 (Adams, Vallance[15])

Album prodotto da Adams e Jim Vallance

Tour (1980/'81) - (date)[modifica | modifica wikitesto]

Numero Data Luogo Bandiera Nazione
1 24/04/80 Citrus Bowl Winter Haven, Orlando, FL - (con Aerosmith, Journey, e Sammy Hagar)[16] Stati Uniti U.S.A.
2 02/06/80 The Savoy Pub, Vancouver, BC[17] Canada Canada
3 19/06/80 Frankie & Johnny's, Calgary, AB[18] Canada Canada
4 20/06/80 Frankie & Johnny's, Calgary, AB Canada Canada
5 21/06/80 Frankie & Johnny's, Calgary, AB Canada Canada
6 04/11/80 Lucifer's Nightclub, Calgary, AB[19] Canada Canada
7 05/11/80 Lucifer's Nightclub, Calgary, AB Canada Canada
8 06/11/80 Lucifer's Nightclub, Calgary, AB Canada Canada
9 02/10/80 Commodore Ballroom , Vancouver, BC[20] Canada Canada
10 24/11/81 Frankie & Johnny , Calgary, AB Canada Canada
11 25/11/81 Frankie & Johnny , Calgary, AB Canada Canada
12 26/11/81 Frankie & Johnny , Calgary, AB[21] Canada Canada
13 27/10/81 El Mocambo, Toronto, ON[22] Canada Canada

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e (EN) Bryan Adams - Bryan Adams album, jimvallance.com. URL consultato il 9 aprile 2015 (archiviato dall'url originale il 16 agosto 2015).
  2. ^ (EN) Mike DeGagne, Bryan Adams album Review, Allmusic. URL consultato il 20 luglio 2015 (archiviato dall'url originale il 7 novembre 2010).
  3. ^ (EN) Eric E5S16, The Daily Vault Music Review Bryan Adams - Bryan Adams (album), su dailyvault.com, 2 febbraio 1998. URL consultato il 20 luglio 2015.
  4. ^ (EN) Bryan Adams - Bryan Adams album, jimvallance.com. URL consultato il 9 aprile 2015 (archiviato dall'url originale il 16 agosto 2015).
  5. ^ (EN) Bryan Adams - Bryan Adams (album), jimvallance.com. URL consultato il 5 agosto 2015 (archiviato dall'url originale il 16 agosto 2015).
  6. ^ (EN) Rosetta Stone - Hidin' from Love, jimvallance.com. URL consultato il 9 aprile 2015 (archiviato dall'url originale il 13 marzo 2014).
  7. ^ (EN) Rosetta Stone - Remember, jimvallance.com. URL consultato il 9 aprile 2015 (archiviato dall'url originale il 6 aprile 2015).
  8. ^ (EN) Scandal - Win Some, Lose Some, jimvallance.com. URL consultato il 9 aprile 2015 (archiviato dall'url originale il 14 aprile 2015).
  9. ^ (EN) Lisa Hartman - Hidin' from Love, jimvallance.com. URL consultato il 9 aprile 2015 (archiviato dall'url originale il 13 marzo 2014).
  10. ^ (EN) Jim Vallance, Bryan Adams - Hidin' From Love, jimvallance.com. URL consultato il 7 aprile 2015 (archiviato dall'url originale il 21 gennaio 2016).
  11. ^ (EN) Bryan Adams - Win Some Lose Some, jimvallance.com. URL consultato il 7 aprile 2015 (archiviato dall'url originale il 28 settembre 2009).
  12. ^ (EN) Jim Vallance, Bryan Adams - Don't Ya Say It, jimvallance.com. URL consultato il 7 aprile 2015 (archiviato dall'url originale il 3 aprile 2015).
  13. ^ (EN) Jim Vallance, Bryan Adams -Remember, jimvallance.com. URL consultato il 7 aprile 2015 (archiviato dall'url originale il 6 aprile 2015).
  14. ^ (EN) Bryan Adams - State Of Mind, jimvallance.com. URL consultato il 7 aprile 2015 (archiviato dall'url originale l'11 giugno 2015).
  15. ^ (EN) Bryan Adams -Try To See It My Way, jimvallance.com. URL consultato il 7 aprile 2015 (archiviato dall'url originale il 14 aprile 2015).
  16. ^ Journey and Aerosmith at citrus bowl winter haven, songkick.com. URL consultato il 7 ottobre 2014.
  17. ^ Bryan Adams at savoy pub, songkick.com. URL consultato il 7 ottobre 2014.
  18. ^ Bryan Adams at frankie and johnnys, songkick.com. URL consultato il 7 ottobre 2014.
  19. ^ Bryan Adams at lucifers nightclub, songkick.com. URL consultato il 7 ottobre 2014.
  20. ^ Bryan Adams at commodore ballroom, songkick.com. URL consultato il 7 ottobre 2014.
  21. ^ Bryan Adams at frankie and johnnys, songkick.com. URL consultato il 7 ottobre 2014.
  22. ^ Bryan Adams at El Mocambo, Toronto, setlist.fm. URL consultato il 7 ottobre 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Rock