There Will Never Be Another Tonight

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
There Will Never Be Another Tonight
ArtistaBryan Adams
Tipo albumSingolo
Pubblicazione10 novembre 1991
Durata4:40
Album di provenienzaWaking Up the Neighbours
GenereHard rock
EtichettaA&M
ProduttoreBryan Adams, Robert John "Mutt" Lange
Registrazionedicembre 1990
FormatiCD
Bryan Adams - cronologia

There Will Never Be Another Tonight è una canzone di Bryan Adams, estratta come terzo singolo dall'album Waking Up the Neighbours (1991). La canzone è stata scritta da Bryan Adams, Robert John "Mutt" Lange e Jim Vallance. Si piazzò al sesto posto della Mainstream Rock Songs e alla posizione numero 31 della Billboard Hot 100 negli Stati Uniti.

Genesi[modifica | modifica wikitesto]

Prodotta da Mutt Lange e Bryan Adams, la canzone è stata registrata da Nigel Green presso Battery Studios a Londra, e presso i Warehouse Studios a Vancouver.[1] È stata mixata da Bob Clearmountain ai Mayfair Studios di Londra.[1]

Il coinvolgimento di Vallance fu minimo quando la canzone venne scritta e registrata.[1] There Will Never Be Another Tonight è stata effettivamente scritta tra il 1988 e 1989 da Adams e Vallance.[1] La prima demo si chiamava "Buddy Holly idea" in quanto ricordava vagamente la canzone Peggy Sue di Buddy Holly.[1] Lange e Adams trasformarono la demo in una canzone.[1]

Video musicale[modifica | modifica wikitesto]

Il video è stato diretto da Steve Barron e girato presso la Sheffield Arena. Tra la folla può essere vista l'attrice Rachel Weisz.[2]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. There Will Never Be Another Tonight
  2. One Night Love Affair (live a Bruxelles, Belgio)
  3. Into The Fire (live a Tokyo, Giappone)

Posizioni in classifica[modifica | modifica wikitesto]

There Will Never Be Another Tonight è stato ufficialmente pubblicato come singolo per le radio il 10 novembre 1991. La canzone ha raggiunto la top 40 della Billboard Hot 100, e la settimana ha debutto nella Mainstream Rock Songs al sesto posto. In Canada, si è posizionata al secondo posto in classifica ed è diventato il primo singolo dell'album a non aver raggiunto il primo posto.

Nel Regno Unito, There Will Never Be Another Tonight ha raggiunto la posizione numero 31 della Official Singles Chart, fallendo l'accesso nella top 5 a differenza dei due singoli precedenti (Everything I Do) I Do It for You e Can't Stop This Thing We Started. Il singolo ha comunque raggiunto la top 20 in Irlanda, la top 30 in Australia e Svezia, ed è stato un moderato successo nei Paesi Bassi.

Classifica (1991/1992) Posizione
Australia (ARIA Singles Chart)[3] 30
Belgio (Fiandre)[4] 13
Canada (Canadian Singles Chart)[5] 2
Germania (Media Control Charts)[6] 55
Irlanda (Irish Singles Chart)[7] 11
Nuova Zelanda (RIANZ Singles Chart)[8] 21
Paesi Bassi (Dutch Top 40)[9] 27
Svezia (Sverigetopplistan)[10] 33
Regno Unito (Official Singles Chart) 32
Stati Uniti (Billboard Hot 100)[11] 31
Stati Uniti (Mainstream Rock Songs)[11] 6

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f " There Will Never Be Another Tonight, JimVallance.com. URL consultato il 3 ottobre 2008 (archiviato dall'url originale il 20 luglio 2008).
  2. ^ video description
  3. ^ There Will Never Be Another Tonight, australian-charts.com.
  4. ^ Belgian peak Archiviato il 9 aprile 2012 in Internet Archive.
  5. ^ Canadian Singles Chart, RPM. URL consultato il 3 ottobre 2008 (archiviato dall'url originale il 1º agosto 2016).
  6. ^ There Will Never Be Another Tonight, musicline.de.
  7. ^ Irish Singles Chart, The Irish Charts. URL consultato il 24 giugno 2008.
  8. ^ [senza fonte]
  9. ^ There Will Never Be Another Tonight, charts.org.nz.
  10. ^ There Will Never Be Another Tonight, swedishcharts.com.
  11. ^ a b Artist Chart History (singles) - Bryan Adams, Allmusic. URL consultato il 24 giugno 2008.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]