Tetracloruro di titanio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Tetracloruro di titanio
Nome IUPAC
tetracloruro di titanio
Nomi alternativi
cloruro titanico

tetraclorotitanio

Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolare TiCl4
Massa molecolare (u) 189,71
Aspetto liquido da incolore a giallo-bruno
Numero CAS [7550-45-0]
Proprietà chimico-fisiche
Densità (g/cm3, in c.s.) 1,728
Solubilità in acqua decomposizione esotermica
Temperatura di fusione −24 °C (249 K)
Temperatura di ebollizione 136 °C (409 K)
Tensione di vapore (Pa) a 295 K 1300
Proprietà termochimiche
ΔfH0 (kJ·mol−1) −804,2
ΔfG0 (kJ·mol−1) −737,2
S0m(J·K−1mol−1) 252,3
C0p,m(J·K−1mol−1) 145,2
Indicazioni di sicurezza
Simboli di rischio chimico
corrosivo

pericolo

Frasi H 314 - EUH014
Consigli P 280 - 301+330+331 - 305+351+338 - 309+310 [1]

Il tetracloruro di titanio (o titanio cloruro, tetraclorotitanio, cloruro titanico) è un alogenuro avente formula chimica TiCl4. Il suo numero CAS è 7550-45-0. A temperatura ambiente è un liquido trasparente e incolore allo stato puro mentre prima di essere raffinato si presenta colorato di marrone; è un composto diamagnetico e covalente.

Si decompone per forte riscaldamento producendo fumi tossici contenenti acido cloridrico. Reagisce violentemente con acqua generando calore e fumi corrosivi contenenti acido cloridrico.

TiCl4 + 2 H2O --> TiO2 + 4 HCl

Al contatto con aria umida emette acido cloridrico, in presenza di acqua corrode molti metalli.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il tetracloruro di titanio viene prodotto facendo reagire del rutilo, TiO2, o dell'ilmenite, FeTiO3 con cloro in una fornace, si ottiene del prodotto che viene poi purificato per distillazione.

2 FeTiO3 + 7 Cl2 + 6 C --> 2 TiCl4 + 2 FeCl3 + 6 CO

Usi[modifica | modifica wikitesto]

Il tetracoluro di titanio è principalmente usato per produrre titanio puro nel processo Kroll.

TiCl4 + 2 Mg --> Ti + 2 MgCl2 (a 1000-1200 °C)

Inoltre è usato come catalizzatore per la produzione di polipropilene e polietilene nell'industria della plastica, nell'industria dell'elettronica, nella ceramica. In chimica organica è usato come acido di Lewis nei confronti di una grande quantità di donatori.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ scheda del tetracloruro di titanio su IFA-GESTIS

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

chimica Portale Chimica: il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia