Sovrani franchi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

I regni franchi vennero governati da due dinastie principali, i Merovingi (che fondarono il reame) e successivamente i Carolingi. Una cronologia per i governanti Franchi è difficile da tracciare, in quanto il reame, secondo la vecchia tradizione germanica, venne frequentemente diviso tra i figli di un Re, al momento della sua morte, e quindi eventualmente riunificato. Per una spiegazione più dettagliata si veda l'articolo Franchi.

Merovingi[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Merovingi.
Faramondo 370 - 426
Clodione 395 - 447 o 449
Meroveo 450 - 456
Childerico I, 457-481
Clodoveo I, 481-511

Alla morte di Clodoveo, il regno venne diviso tra i suoi quattro figli.

Austrasia (Reims) Orléans Soissons Parigi (o Lutetia)

Dopo la sua morte, il regno venne diviso tra Clotario I, re di Soissons, e Childeberto I, re di Parigi.

Clotario I, 558-561


Clotario (di Soissons) infine riuscì a conquistare gli altri tre regni dopo la morte dei suoi fratelli (o dei loro successori). Dopo la sua morte, il regno venne nuovamente diviso in Austrasia (ad est), Borgogna, Neustria (ad ovest) e Parigi.

Austrasia (Metz) Borgogna (Orléans) Neustria (Soissons) Parigi

Dopo la sua morte, il regno venne diviso tra i fratelli Gontrano (che ne ebbe la parte maggiore), Sigeberto I e Chilperico I.

Clotario II, 613-629 Aquitania
Dagoberto I, 629-639

Entrambi fatti uccidere da Dagoberto I, che tornò in possesso dei territori concessi nel 629.


Dopo la morte di Dagoberto I, il regno venne nuovamente diviso in Austrasia e Neustria-Borgogna.

Austrasia Neustria e Borgogna
Childerico II, 673-675
Clodoveo III, 675-676
Dagoberto II, 676-679 Teodorico III, 676-679 (di nuovo)
Teodorico III, 679-691
Clodoveo IV, 691-695
Childeberto III, 695-711
Dagoberto III, 711-715
Chilperico II, 715-721
Teodorico IV, 721-737
trono vacante, 737-743
Childerico III, 743-751

Carolingi[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Carolingi.

I Carolingi svolgevano inizialmente il prestigioso incarico di Maggiordomi di palazzo sotto i re Merovingi del sotto-regno di Austrasia e successivamente nel Regno Franco riunito, come segue:

Quando Pipino III divenne Re, i Carolingi successero ai Merovingi sul trono di Francia, come segue:

Pipino III il Breve (714-768), 751-768
Carlomanno (751-771), 768-771
Carlo Magno (742-814), 768-814 (da solo dal 771)
Ludovico I il Pio (778-840), 814-840

Il Regno Franco venne quindi diviso con il Trattato di Verdun, nell'843, tra i figli di Ludovico il Pio. La tabella seguente elenca solo i membri della dinastia Carolingia nelle tre suddivisioni che costituiscono i nuclei di quelle che saranno la Francia e il Sacro Romano Impero Germanico, ognuna con le due dinastie regnanti.

Regno Occidentale Italia, Provenza, Borgogna e Lotaringia Regno Orientale

I nomi segnati da (*) sono Robertingi e (**) sono della casa di Bosone -- entrambi lontanamente imparentati con i Carolingi.

Dopo di lui, i Capetingi governarono la Francia. Per il seguito, vedi Elenco di monarchi francesi.

  • Lotario I (795-855), 795-855, Imperatore 817-855

Dopo la sua morte i territori centrali vennero spartiti tra i suoi figli in tre parti: l'Italia, la Provenza e la Lotaringia

Italia

Dall'887, il trono italiano e imperiale fu conteso tra i grandi feudatari e Arnolfo di Carinzia, figlio naturale di Carlomanno di Baviera. Per il seguito, vedi Elenco di monarchi italiani.

Provenza

Dopo la morte di Ludovico il Balbo, i grandi feudatari della Provenza decisero di eleggere Bosone I. Per l'elenco dei successori non carolingi vedi Elenco di duchi, re e conti di Provenza.

Lotaringia

In seguito al Trattato di Mersen, la Lotaringia venne spartita fra Carlo II il Calvo, che ottenne la parte occidentale e il titolo regale, e Ludovico II il Germanico, che ottenne quella orientale.

Dopo di lui, la Lotaringia venne compresa nel Regno di Germania, sotto Enrico I di Sassonia. Per il seguito, vedi Elenco di re e imperatori tedeschi.

Dopo di lui, Corrado I di Franconia regnò dal 911 al 918, e fu seguito dalla Dinastia ottoniana, il cui regno è comunemente considerato l'inizio del Sacro Romano Impero Germanico. Comunque Enrico I di Sassonia regnò dal 919 al 936 e gli successe il figlio, Ottone I, che regnò dal 936 al 962 anno in cui fu coronato imperatore e continuò a regnare sino al 973. Per il seguito, vedi Elenco di re e imperatori tedeschi.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

  • Franchi (storia principale dei Regni Franchi)

Documentazione[modifica | modifica wikitesto]

Documento sulla storia della Francia del primo medioevo è la Grandes Chroniques de France, che tratta, in particolare nell'esemplare "personalizzato" prodotto per Carlo V di Francia tra il 1370 e il 1380, la saga di tre grandi dinastie, i Merovingi, i Carolingi e i Capetingi, Sovrani di Francia. Il documento fu prodotto e probabilmente commissionato durante la Guerra dei Cent'anni, lotta dinastica tra i sovrani di Francia e Inghilterra per la rivendicazione del trono francese. Dovrebbe perciò essere letto e soppesato attentamente come fonte, a causa del suo taglio presumibilmente tendenzioso.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]