Luigi IV di Francia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Luigi IV d'Oltremare

Luigi IV d'Oltremare (10 settembre 920Reims, 10 settembre 954) membro della dinastia carolingia, fu re di Francia dal 936 al 954.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Era figlio di Carlo III il Semplice e della principessa Eadgifu d'Inghilterra. Appena compiuti tre anni, la madre decise di portarlo, per sicurezza, in Inghilterra (da qui il suo soprannome) dopo che suo padre era stato imprigionato e il regno era passato a Roberto I di Francia. Alla morte del successore di Roberto, Rodolfo (936), Luigi IV fu richiamato in patria dove fu incoronato re di Francia.

I suoi effettivi domini erano limitati alla città di Laon e al nord della Francia: tentò di farsi riconoscere sovrano dalla nobiltà francese e per questo fu costantemente in conflitto con Ugo il Grande, conte di Parigi. Luigi tentò ripetutamente di conquistare la Lotaringia, ma fu sconfitto dall'imperatore Ottone I, che si alleò con Ugo e nel 942 costrinse il sovrano a rinunciare definitivamente alle sue mire espansionistiche.

In seguito, Luigi fu catturato dai Normanni e consegnato a Ugo nel 945, per essere poi liberato da Ottone, al quale dovette cedere Laon. Nel 950, in seguito alla sottomissione di Ugo, Luigi riprese il controllo del regno, che alla sua morte passò al figlio Lotario, mentre a Carlo, suo secondogenito, toccò la Bassa Lotaringia o Bassa Lorena.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Predecessore Re dei Franchi Occidentali Successore Autograf, Karl den store, Nordisk familjebok.png
Rodolfo 936 - 954 Lotario

Controllo di autorità VIAF: 266650009 LCCN: n85238293