Matilde di Francia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Matilde di Francia

Matilde (94326 novembre 981/992) fu regina consorte del regno di Arles, in quanto moglie del re di Arles, Corrado III.

Origine[modifica | modifica wikitesto]

Figlia del re dei Franchi occidentali, Luigi IV d'Oltremare[1] (920954) e, secondo il continuatore del cronista Flodoardo, di Gerberga di Sassonia[2](913 circa-984), figlia del re di Germania, Enrico I l'Uccellatore e di Matilde di Ringelheim. Matilde di Francia era quindi anche la nipote del futuro imperatore, Ottone il Grande. Luigi IV di Francia era figlio del re dei Franchi occidentali, Carlo III il Semplice e della principessa Eadgifu d'Inghilterra[1].

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 964, Matilde, secondo la Chronica Albrici Monachi Trium Fontium, fu data in moglie al re di Arles o delle due Borgogne, Corrado III[3], figlio del re di Borgogna transgiurana e poi primo re di Arles o delle due Borgogne, Rodolfo II (come ci conferma l'Herimanni Augiensis Chronicon[4]) e della moglie, Berta di Svevia (ca. 907-dopo l'8 aprile 962[5]), detta la Filandina, unica figlia femmina, secondo il cronista Liutprando, del duca di Svevia, Burcardo II[6], e di sua moglie Regelinda, figlia del conte di Zurigo, Eberardo II[7][8].

Il matrimonio era stato voluto dal fratello di Matilde, il re dei Franchi occidentali, Lotario IV (941986), per trovare una alleanza a sud-est del regno dei Franchi occidentali[9]. Secondo la storica britannica, Rosamond McKitterick, la dote di Matilde consisteva nelle contee di Lione e di Vienne[9].
Matilde era la seconda moglie di Corrado III, che in prime nozze, si era sposato, dopo il 950, con Adelaide di Bellay (ca. 940-963/4), come risulta dal documento n° 1152 dei Recueil des Chartes de l'Abbaye de Cluny, tome II, di una donazione del marito, Corrado II[10] ed era rimasto vedovo.

Di Matilde non si conosce l'anno esatto della morte mentre, per gli Aymari Rivalli De Allobrogibus, morì il 26 novembre[11] e fu sepolta a Vienne nella cattedrale di San Maurizio[11].

Figli[modifica | modifica wikitesto]

A Corrado III Matilde diede quattro figli[11]:

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Fonti primarie[modifica | modifica wikitesto]

Letteratura storiografica[modifica | modifica wikitesto]

  • Louis Halphen, "Il regno di Borgogna", cap. XXV, vol. II (L'espansione islamica e la nascita dell'Europa feudale) della Storia del Mondo Medievale, 1999, pp. 807–821.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]