Patrik Berger

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Patrik Berger
Berger, Patrik.jpg
Dati biografici
Nazionalità Cecoslovacchia Cecoslovacchia
Rep. Ceca Rep. Ceca (dal 1993)
Altezza 185 cm
Peso 79 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Centrocampista
Squadra Sparta Praga Sparta Praga
Ritirato 6 gennaio 2010
Carriera
Giovanili
1989-1991 Sparta Praga Sparta Praga
Squadre di club1
1991-1995 Slavia Praga Slavia Praga 89 (24)
1995-1996 Bor. Dortmund Bor. Dortmund 25 (4)
1996-2003 Liverpool Liverpool 148 (28)
2003-2005 Portsmouth Portsmouth 52 (8)
2005-2006 Aston Villa Aston Villa 9 (0)
2006-2007 Stoke City Stoke City 6 (0)
2007-2008 Aston Villa Aston Villa 20 (2)
2008-2010 Sparta Praga Sparta Praga 23 (6)
Nazionale
1993
1994-2001
Cecoslovacchia Cecoslovacchia
Rep. Ceca Rep. Ceca
2 (0)
42 (18)
Palmarès
UEFA European Cup.svg Europei di calcio
Argento Inghilterra 1996
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al giugno 2010

Patrik Berger (Praga, 10 novembre 1973) è un ex calciatore ceco, di ruolo centrocampista.

Centrocampista esterno, fu finalista con la sua selezione al campionato d'Europa 1996. Ha militato in varie squadre europee, tra cui Borussia Dortmund e Liverpool.

È il 7º miglior calciatore ceco del decennio (1993-2003) secondo la rivista ceca Mladá fronta DNES.[1]

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Nativo di Praga, nell’allora Cecoslovacchia, Patrik Berger mosse i primi passi nelle giovanili dello Sparta, prima di passare, a 18 anni, ai rivali cittadini dello Slavia. Dopo quattro stagioni nel campionato cecoslovacco prima, ceco poi (dal 1993), Berger fu chiamato in Germania nel Borussia Dortmund, in cui rimase una sola stagione (1995-1996), ma che segnò il suo primo successo da professionista in quanto la squadra si laureò campione della Bundesliga.

Le prestazioni messe in mostra durante il campionato d'Europa 1996 in Inghilterra, nel corso del quale Berger andò in gol nella finale contro i tedeschi, convinsero il Liverpool ad assicurarsi il giocatore, il cui trasferimento fu pagato 3,25 milioni di sterline (circa 5 milioni di euro). A dispetto delle doti fisiche e tecniche, gli anni di Berger ad Anfield furono costellati da infortuni e ricadute. Neppure la sua stagione più ricca di successi fu esente da problemi medici: nel 2001, infatti, anno in cui la squadra incamerò cinque trofei, Berger fu costretto a recarsi negli Stati Uniti per farsi risistemare un ginocchio in disordine, cosa che gli costò anche la perdita di parte della stagione 2001-2002.

Nel 2003 il contratto con il Liverpool giunse a scadenza e il club gli concesse il trasferimento a titolo gratuito al Portsmouth: nell’ultima stagione con il Liverpool Berger aveva giocato solo 4 incontri. Il debutto con il Portsmouth fu incoraggiante, goal e vittoria nella prima giornata di campionato contro l’Aston Villa, ma ancora una volta il ginocchio lo costrinse (febbraio 2004) ad assentarsi dai campi di gioco. Quando nel 2005 finì il contratto con il Portsmouth Berger aveva giocato 52 partite di Lega con 8 goal.

Trasferitosi all’Aston Villa nell'estate del 2005, nel primo anno Berger fece solo 9 apparizioni di campionato, a causa di un nuovo infortunio. Nel novembre del 2006 fu ceduto in prestito per un mese allo Stoke City (in Championship One, la seconda divisione inglese) affinché riacquistasse la forma completa[2]. Tornato al Villa ristabilito, nell’aprile 2007, due anni dopo il suo ultimo goal, ha segnato nella partita contro il Blackburn (2-1) in Premier League e, poche settimane dopo, anche contro lo Sheffield Utd..

Nell’estate del 2007 Berger ha accettato di prolungare di un'ulteriore stagione il contratto che lo lega all'Aston Villa.

Il 29 maggio 2008 Berger è ritornato a Praga, firmando in contratto biennale con lo Sparta Praga.[3] Il 6 gennaio 2010 si è ritirato a causa di un unfortunio da cui non è riuscito a riprendersi completamente.[4][5]

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Con la Rep. Ceca Berger esordì nel 1993. Prese parte al campionato d'Europa 1996 in Inghilterra, nel quale arrivò fino alla finale e segnò un gol su rigore contro la Germania, poi vittoriosa. Fece anche parte della spedizione al campionato d'Europa 2000 in Belgio e Paesi Bassi ma a causa degli infortuni rimediati nel campionato inglese fu praticamente utilizzato solo in una partita del torneo. A tutt’oggi sono 44 le partite giocate (l'ultima il 15 agosto 2001 a Drnovice contro la Corea del Sud vinta 5-0), con 18 goal.

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Competizioni nazionali[modifica | modifica sorgente]

Borussia Dortmund: 1995-1996
Borussia Dortmund: 1995
Liverpool: 2000-2001
Liverpool: 2000-2001, 2002-2003
Liverpool: 2001
Sparta Praga: 2009-2010

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Nedvěd se stal fotbalistou desetiletí - iDNES.cz
  2. ^ (EN) «Stoke complete Berger loan swoop», da BBC Sports, 23 novembre 2006.
  3. ^ (EN) Villa fans beg Barry to stay, dailystar.co.uk, 30-05-2008. URL consultato il 15-06-2010.
  4. ^ (DE) Berger beendet Karriere, transfermarkt.de. URL consultato il 15-06-2010.
  5. ^ (EN) Former Liverpool midfielder Patrik Berger retires, BBC Sport, 06-01-2010. URL consultato il 15-06-2010.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]