Nephrops norvegicus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Scampo
Nephrops norvegicus.jpg
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa Bilateria
Phylum Arthropoda
Subphylum Crustacea
Classe Malacostraca
Sottoclasse Eumalacostraca
Superordine Eucarida
Ordine Decapoda
Sottordine Pleocyemata
Infraordine Astacidea
Superfamiglia Nephropoidea
Famiglia Nephropidae
Sottofamiglia Nephropinae
Genere Nephrops
Leach, 1814
Specie N. norvegicus
Nomenclatura binomiale
Nephrops norvegicus
(Linnaeus, 1758)
Sinonimi

Astacus norvegicus, Astacus rugosus, Cancer norvegicus, Homarus norvegicus, Nephrops norvegicus, Nephropsis cornubiensis

Nephrops norvegicus (Linnaeus, 1758), conosciuto come aragosta della Norvegia, gambero della baia di Dublino, langostino[senza fonte] o scampo, è un crostaceo decapode della famiglia Nephropidae[2].

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

Il suo habitat di riferimento è la parte nord-est dell'Oceano Atlantico, nonché parte del Mar Mediterraneo, risultando invece assente nel Mar Baltico e nel Mar Nero. Gli esemplari adulti emergono dalle loro tane durante la notte per alimentarsi di vermi e pesci. Vive soprattutto nelle zone con fondali fangosi[1].

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

Alimentazione[modifica | modifica wikitesto]

Si nutre di altri piccoli invertebrati[1].

Riproduzione[modifica | modifica wikitesto]

Si riproduce tra estate e autunno, le larve sono planctoniche[1].

Tassonomia[modifica | modifica wikitesto]

È attualmente l'unica specie esistente del genere Nephrops dopo che numerose altre specie sono state spostate verso il più vicino genere dei Metanephrops.

Pesca[modifica | modifica wikitesto]

Molto pescato ed apprezzato in cucina. È il più importante crostaceo europeo a livello commerciale (rif. Mike C. Bell, Frank Redant & Ian Tuck (2006). "Nephrops Species". In Bruce F. Phillips. Lobsters: Biology, Management, Aquaculture and Fisheries. Wiley-Blackwell. pp. 412–461. doi:10.1002/9780470995969.ch13. ISBN 978-1-4051-2657-1.).

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d (EN) Nephrops norvegicus in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.3, IUCN, 2014.
  2. ^ (EN) Nephrops norvegicus in WoRMS 2014 (World Register of Marine Species).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]