Gadus morhua

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Merluzzo
Atlantic-cod-1.jpg
Una rara foto nel suo ambiente naturale
Stato di conservazione
Status iucn2.3 VU it.svg
Vulnerabile
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Actinopterygii
Ordine Gadiformes
Famiglia Gadidae
Genere Gadus
Specie G. morhua
Nomenclatura binomiale
Gadus morhua
Linnaeus, 1758
Areale

Gadus morhua-Atlantic cod.png

Il merluzzo bianco o più semplicemente merluzzo (Gadus morhua), (assume anche il nome di baccalà se conservato sotto sale, o stoccafisso se essiccato) è un pesce d'acqua salata, appartenente alla famiglia dei Gadidae.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

È un pesce tipico dell'oceano atlantico settentrionale, della parte occidentale nella zona compresa tra la Groenlandia fino alla Carolina del Nord, e della parte orientale (Mare di Norvegia fino all’Islanda e lo Spitzbergen, Mare del Nord, Mare di Barents). Nel Mediterraneo non esiste. Talvolta viene chiamato merluzzo il nasello (Merluccius merluccius) e questo può generare confusioni.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Gadus morhua, particolare della testa

Ha una forma moderatamente allungata, con testa piuttosto grande ed un vistoso barbiglio chiaro sotto il mento. Ha tre pinne dorsali, due anali, pinne ventrali in posizione giugulare e pinna caudale tronca.
La livrea è variabile dal marrone al verdastro grigio sul dorso, che è cosparso di macchie arancio o brune, talvolta biancastre, mentre diventa più sfumato sul ventre. La testa è spesso coperta di macchiette più scure dall'apparenza di "lentiggini". La linea laterale è chiara e ben visibile, con una curva all'altezza della seconda dorsale.
Può raggiungere i due metri di lunghezza e i 96 kg di peso.

Alimentazione[modifica | modifica sorgente]

Atlantic baccalà in un supermercato di Lisbona

Il merluzzo è un pesce predatore che si nutre principalmente di aringhe (Clupea harengus) e di capelin (Mallotus villosus) ma anche di un gran numero di altri pesci e di invertebrati bentonici.

Riproduzione[modifica | modifica sorgente]

Si riproduce in inverno dopo aver raggiunto le località dove avviene la fregola attraverso lunghe migrazioni. Il corteggiamento è complesso. È un pesce molto fecondo (depone dagli 8 ai 10 milioni di uova pelagiche l'anno) ma raggiunge la maturità sessuale solo dopo 6 o 7 anni.

Pesca e conservazione[modifica | modifica sorgente]

Il merluzzo è uno dei pesci più pescati nel mondo: la particolarità di potersi riprodurre solo dopo molti anni di vita, e la forte sovrapesca a cui è sottoposto sta portando all'esaurimento gli stock.

Nel 1992 la pesca dei merluzzi in Canada si è esaurita, e quarantamila pescatori del posto sono rimasti senza lavoro. Anche gli stock di merluzzo nel mar Baltico e nel mare del Nord, in costante declino, sono ormai vicini al collasso.

Grafico che mostra l'andamento della quantità di pescato con evidenziato il tracollo del 1992 dopo l'abnorme pesca degli anni intorno al 1970 che ha messo la specie in pericolo

Altri usi[modifica | modifica sorgente]

Come per il maiale, è convinzione che non si butti via nulla del merluzzo. La lingua è considerata una prelibatezza in Norvegia e le uova, salate, affumicate e speziate, sono vendute nei paesi del nord Europa come caviale.
Dal fegato di questa specie si ricava poi il famoso olio di fegato di merluzzo. Dalle altre interiora si ricavano enzimi usati nell'industria farmaceutica.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Un esemplare in acquario

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

pesci Portale Pesci: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pesci