Irwin Rose

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Irwin Rose
Medaglia del Premio Nobel Nobel per la chimica 2004

Irwin Rose (Brooklyn, 16 luglio 1926) è un biologo statunitense.

Insieme a Aaron Ciechanover e Avram Hershko, gli è stato conferito il premio Nobel per la chimica 2004 per la scoperta della degradazione delle proteine ubiquitina dipendente.[1]

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Rose frequentò l'Università statale di Washington per un anno prima di prestare servizio in Marina durante la seconda guerra mondiale. Di ritorno dalla guerra prese il Bachelor scientifico nel 1948 e il dottorato in biochimica nel 1952, entrambi all'Università di Chicago. Attualmente è un eminente professore con attività di tutoraggio al Dipartimento di Fisiologia e Biofisica del College di Medicina all'Università della California, a Irvine.

Rose ha preparato molti postdottorandi mentre era al Fox Chase Cancer Center a Filadelfia, in cui svolse le sue innovative ricerche sull'ubiquitina. Questi studenti sono: Art Haas, il primo a riconoscere le catene di ubiquitina, Keith Wilkinson, colui che identificò per prima l'APF-1 come ubiquitina, e Cecile Pickart, un'enzimologa che studiò molte parti del sistema dell'ubiquitina.

Rose spesso faceva un giro nei laboratori con un'armonica, quando Hershko e Ciechanover erano lì a lavorare in estate con Wilkinson e Haas.

Pubblicazioni[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Il Nobel del 2004 per la chimica

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 17203224