Paul Sabatier (chimico)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Paul Sabatier in una foto del 1915
Medaglia del Premio Nobel Nobel per la chimica 1912

Paul Sabatier (Carcassonne, 5 novembre 1854Tolosa, 14 agosto 1941) è stato un chimico francese, premio Nobel per la chimica nel 1912 insieme a Victor Grignard.

Il Premio Nobel gli venne conferito con la seguente motivazione:

"Per il suo metodo di idrogenazione dei composti organici in presenza di metalli finemente suddivisi per mezzo del quale negli ultimi anni si è fortemente fatto avanzare il progresso della chimica organica" .

La sua opera più importante fu il trattato La catalisi nella chimica organica pubblicato nel 1913.

A 18 anni fu accettato sia dall'École Polytechnique che da l'École Normale Supérieure de la Rue d'Ulm e scelse di iscriversi a quest'ultima. Studiò e fu assistente di Marcellin Berthelot presso il Collegio di Francia dove discusse la sua tesi nel 1877.

Fu nominato professore titolare di Chimica Generale all'Università di Tolosa.

Nel 1899 mise a punto un metodo per l'idrogenazione catalitica degli oli in presenza di nichel o di altri metallo finemente polverizzati, ottenendo saponi a basso costo, con l'uso di olio di pesce come materia prima in sostituzione di altri grassi animali.

Per poterlo avere fra i suoi membri, l'Accademia delle Scienze di Francia dovette modificare il proprio statuto, in quanto Sabatier non voleva allontanarsi da Tolosa.

Fu insignito della Legion d'Onore e l'Università di Filadelfia lo nominò Dottore in Scienze honoris causa.

Oltre il Premio Nobel ricevette un gran numero di premi, fra i quali la Royal Medal della Royal Society nel 1918 e la medaglia Franklin del Franklin Institute nel 1933.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 66581870 LCCN: n83828105