Friedrich Bergius

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Friedrich Bergius (Goldschmieden, 11 ottobre 1884Buenos Aires, 31 marzo 1949) è stato un chimico tedesco, vincitore, insieme a Carl Bosch, del premio Nobel per la chimica nel 1931 «per i contributi all'invenzione e allo sviluppo di metodi chimici ad alta pressione».[1]

Affrontò con successo le ricerche sull'idrogenazione del carbone per la produzione di benzine sintetiche prima su piccola scala in una raffineria petrolifera a Essen e successivamente, con il gruppo industriale IG Farben, su scala industriale in un impianto di sintesi della benzina a Leuna negli anni trenta.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Il premio Nobel per la chimica nel 1931. URL consultato il 12 dicembre 2007.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN9839552 · LCCN: (ENn83135504 · ISNI: (EN0000 0000 7828 5406 · GND: (DE118509500 · BNF: (FRcb11136082q (data)