Grammy Awards 2010

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La 52ª edizione dei Grammy Awards si è svolta il 31 gennaio 2010 allo Staples Center di Los Angeles. Beyoncé Knowles è stata la più premiata dell'edizione con sei premi vinti e dieci nomination. Taylor Swift è riuscita a vincere quattro premi, diventando così l'artista più giovane ad aver vinto ai Grammy nella categoria "album dell'anno".[1]

Esibizioni[modifica | modifica sorgente]

In questa edizione ci sono state quattordici performance e un tributo a Michael Jackson scomparso l'anno precedente, eseguito da Carrie Underwood, Jennifer Hudson, Céline Dion, Smokey Robinson e Usher che si sono esibiti in Earth Song.[2]
Le altre performance avvenute durante la serata sono:

Vincitori e candidati[modifica | modifica sorgente]

I vincitori sono scritti in grassetto.[3]

Registrazione dell'anno (Record of the Year)[modifica | modifica sorgente]

Canzone dell'anno (Song of the Year)[modifica | modifica sorgente]

Miglior artista esordiente (Best New Artist)[modifica | modifica sorgente]

Album dell'anno (Album of the Year)[modifica | modifica sorgente]

Miglior album pop vocale (Best Pop Vocal Album)[modifica | modifica sorgente]

Miglior canzone pop vocale femminile (Best Female Pop Vocal Song)[modifica | modifica sorgente]

Miglior album rock (Best Rock Album)[modifica | modifica sorgente]

Miglior album country (Best Country Album)[modifica | modifica sorgente]

Miglior album dance/elettronico (Best Electronic/Dance Album)[modifica | modifica sorgente]

Miglior registrazione dance (Best Dance Recording)[modifica | modifica sorgente]

Miglior album R&B Contemporary (Best Contemporary R&B Album)[modifica | modifica sorgente]

Miglior album rap (Best Rap Album)[modifica | modifica sorgente]

Miglior collaborazione rap (Best Rap/Sung Collaboration)[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Lizzie Smith, Ladies' Night at the Grammys: Beyoncé picks up record six awards (and Taylor Swift is the youngest ever winner with four), The Daily Mail, 5 febbraio 2010. URL consultato il 14 ottobre 2012.
  2. ^ (EN) Becky Bain, Grammy Awards 2010: The Performances, Idolator, 31 gennaio 2010. URL consultato il 14 ottobre 2012.
  3. ^ (EN) Mike Bruno, Grammy Awards 2010: The winners list, EW, 31 gennaio 2010. URL consultato il 14 ottobre 2012.