Boom Boom Pow

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Boom Boom Pow
BEPBoomBoomPowVideo.jpg
Screenshot tratto dal video del brano
Artista The Black Eyed Peas
Tipo album Singolo
Pubblicazione 20 marzo 2009[1]
Durata 4 min : 12 sec
Album di provenienza The E.N.D.
Genere Elettropop
Etichetta A&M, Interscope
Produttore will.i.am
Registrazione 2009
Formati CD, download digitale
Certificazioni
Dischi d'oro Germania Germania[10]
(Vendite: 150.000+)
Giappone Giappone[11]
(Vendite: 100.000+)
Spagna Spagna[12]
(Vendite: 20.000+)
Dischi di platino Australia Australia (4)[2]
(Vendite: 280.000+)
Belgio Belgio[3]
(vendite: 30 000+)
Canada Canada (8)[4]
(Vendite: 640.000+)
Nuova Zelanda Nuova Zelanda[5]
(Vendite: 10.000+)
Regno Unito Regno Unito[6]
(Vendite: 600.000+)
Stati Uniti Stati Uniti (6)[7]
(Vendite: 6.340.000+)[8]
Svizzera Svizzera[9]
(Vendite: 20.000+)
The Black Eyed Peas - cronologia
Singolo precedente
(2006)
Singolo successivo
(2009)

Boom Boom Pow è una canzone dei The Black Eyed Peas, pubblicata nel 2009 come primo singolo dell'album The E.N.D.. Il singolo è stato annunciato ufficialmente da will.i.am sulla piattaforma digitale DipDive.com.[13][14] Tutti i membri del gruppo hanno usato nel brano l'effetto Auto-Tune.

Airplay[modifica | modifica wikitesto]

Prima della sua pubblicazione ufficiale, Boom Boom Pow ha avuto un notevole airplay radiofonico in tutto il mondo. La canzone infatti, entrata nella programmazione radiofonica il 10 marzo[15], era stata già trasmessa in precedenza dalla trasmissione australiana The Hot Hits, ed ha ricevuto in seguito grande attenzione anche nel Regno Unito ed in America latina.[16] Inoltre la canzone era stata utilizzata anche come accompagnamento per la sfilata di moda Versace dell'autunno 2009 a Milano. Il singolo è apparso ufficialmente su iTunes il 20 marzo 2009.

Il video[modifica | modifica wikitesto]

Fergie ha dichiarato in una intervista alla rivista "The Insider" che il video è stato girato nella settimana dell'8 marzo 2009[17], cosa poi effettivamente confermata da Apl.de.ap.[18]

Il video del primo singolo è stato pubblicato il 18 aprile 2009 sempre sul DipDive.com[19].

Staff[modifica | modifica wikitesto]

  • Mathew Cullen (regista)[20]
  • Anna Joseph (produttore)[20]

Il video ha ottenuto la certificazione Vevo.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Promo - CD-Single Interscope BEPPOWCDP1 (UMG)
  1. Boom Boom Pow (Clean Radio Edit) - 3:40
  2. Boom Boom Pow (Clean Album Edit) - 3:40
  3. Boom Boom Pow (Clean Album Version) - 4:12
CD-Single Interscope 2706615 (UMG) / EAN 0602527066158
  1. Boom Boom Pow (Radio Edit) - 3:40
  2. Boom Boom Pow (DJ will.i.am) - 4:12

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifiche internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (2009) Posizione
massima
Australia[21] 1
Austria[22] 3
Belgio (Fiandre)[23] 1
Belgio (Wallonia)[24] 1
Canada[25] 1
Danimarca[26] 5
Finlandia[27] 5
Francia[28] 4
Germania[29] 3
Giappone[30] 28
Irlanda[31] 3
Italia[32] 11
Norvegia[33] 7
Nuova Zelanda[34] 2
Paesi Bassi[35] 4
Portogallo[36] 2
Regno Unito[37] 1
Spagna[38] 12
Svezia[39] 10
Svizzera[40] 4
Stati Uniti[41] 1

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ http://www.foxbusiness.com/story/digital-release-new-black-eyed-peas-single---boom-boom-pow---moved-overwhelming/
  2. ^ http://www.aria.com.au/pages/httpwww.aria.com.aupageshttpwww.aria.com.aupagesARIACharts-Accreditations-2009Singles.htm
  3. ^ (NL) Certificazione Belgio. URL consultato il 17 aprile 2013.
  4. ^ Gold and Platinum
  5. ^ NZ Top 40 Singles Chart | The Official New Zealand Music Chart
  6. ^ Certified Awards
  7. ^ Boom Boom Pow 6 dischi di platino in America, RIAA.
  8. ^ Week Ending Feb. 26, 2012. Songs: Clarkson Sets “Idol” Record | Chart Watch (NEW) - Yahoo! Music
  9. ^ The Official Swiss Charts and Music Community
  10. ^ Bundesverband Musikindustrie: Gold-/Platin-Datenbank
  11. ^ 一般社団法人 日本レコード協会|各種統計
  12. ^ www.promusicae.org
  13. ^ The E.N.D. single Boom Boom Pow!!! released on Dipdive. BlackEyedPeas.com.
  14. ^ will.i.am uploads the song in the site Dipdive.
  15. ^ :: Going For Adds :: CHR/Top 40
  16. ^ "Playlist // Galaxy - Love Music"
  17. ^ http://www.theinsider.com/news/1786971_Fergie_Gives_Firsthand_Account_of_Wedding_Day
  18. ^ Dipdive | apl » Blog » Boom! Boom!
  19. ^ (EN) Arno, Boom Boom Pow Music Video, 18-02-2009. URL consultato il 19-04-2009.
  20. ^ a b http://www.youtube.com/watch?v=QtGlHPFCH8A Info del video su YouTube
  21. ^ (EN) Australian Recording Industry Association, Australia ARIA Singles Chart, australian-charts.com. URL consultato il 27 dicembre 2009.
  22. ^ (DE) Ö3 Austria Top 40, Black Eyed Peas - Boom Boom Pow, austriancharts.at, 19 giugno 2009. URL consultato il 27 dicembre 2009.
  23. ^ (BE) Ultratop 50, Black Eyed Peas - Boom Boom Pow - Belgian Charts, Hung Medien, 27 giugno 2009. URL consultato il 27 dicembre 2009.
  24. ^ (BE) Ultratop 40, Black Eyed Peas - Boom Boom Pow - Belgian Charts, Hung Medien, 30 maggio 2009. URL consultato il 27 dicembre 2009.
  25. ^ (EN) Billboard, Canadian Hot 100, acharts.us, 18 aprile 2009. URL consultato il 28 dicembre 2009.
  26. ^ (EN) Tracklisten, Black Eyed Peas - Boom Boom Pow - Danish Charts, danishcharts.com, 29 maggio 2009. URL consultato il 27 dicembre 2009.
  27. ^ (EN) Mitä hittiä, Finland Singles Chart, acharts.us, 1 luglio 2009. URL consultato il 27 dicembre 2009.
  28. ^ (EN) Syndicat National de l'Édition Phonographique, France Singles Chart, lescharts.com, 27 giugno 2009. URL consultato il 27 dicembre 2009.
  29. ^ (DE) Media Control Charts, Black Eyed Peas - Boom Boom Pow, musicline.de, 15 giugno 2009. URL consultato il 27 dicembre 2009.
  30. ^ (EN) Billboard, Japan Hot 100, acharts.us, 25 aprile 2009. URL consultato il 28 dicembre 2009.
  31. ^ (EN) Irish Recorded Music Association, Ireland Singles Chart, acharts.us, 11 giugno 2009. URL consultato il 27 dicembre 2009.
  32. ^ (EN) FIMI, Black Eyed Peas - Boom Boom Pow - Italian Charts, italiancharts.com, 21 maggio 2009. URL consultato il 27 dicembre 2009.
  33. ^ (EN) VG-lista, Norway Singles Chart, norwegiancharts.com, 2 giugno 2009. URL consultato il 28 dicembre 2009.
  34. ^ (EN) Recording Industry Association of New Zealand, New Zealand Singles Chart, charts.org.nz. URL consultato il 28 dicembre 2009.
  35. ^ (NL) MegaCharts, Black Eyed Peas - Boom Boom Pow - Dutch Charts, dutchcharts.nl, 13 giugno 2009. URL consultato il 28 dicembre 2009.
  36. ^ (EN) Portugese National Top 50, Portugal Singles Chart, acharts.us, 5 luglio 2009. URL consultato il 28 dicembre 2009.
  37. ^ (EN) Official Company of Charts, Black Eyed Peas - Boom Boom Pow, chartstats.com, 23 maggio 2009. URL consultato il 28 dicembre 2009.
  38. ^ (EN) Productores de Música de España, Spain Singles Chart, spanishcharts.com, 31 maggio 2009. URL consultato il 28 dicembre 2009.
  39. ^ (EN) Sverigetopplistan, Black Eyed Peas - Boom Boom Pow, swedishcharts.com, 12 giugno 2009. URL consultato il 28 dicembre 2009.
  40. ^ (EN) Swiss Music Charts, Black Eyed Peas - Boom Boom Pow, hitparade.ch, 14 giugno 2009. URL consultato il 28 dicembre 2009.
  41. ^ (EN) Billboard, Billboard Hot 100, acharts.us, 18 aprile 2009. URL consultato il 28 dicembre 2009.
Predecessore Primo posto nella Billboard Hot 100 Successore G-clef.svg
Poker Face
Lady Gaga
18 aprile 2009 I Gotta Feeling
Black Eyed Peas
Predecessore Primo posto nel Regno Unito Successore G-clef.svg
Number 1
Tinchy Stryder feat. N-Dubz
17 maggio 2009 - 23 maggio 2009 Bonkers
Dizzee Rascal
I
Bonkers
Dizzee Rascal
7 giugno 2009 - 13 giugno 2009 Mama Do (Uh Oh, Uh Oh)
Pixie Lott
II
musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica