Contea di Gorizia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Curly Brackets.svg
A questa voce o sezione va aggiunto il template sinottico {{Stato storico}}
Per favore, aggiungi e riempi opportunamente il template e poi rimuovi questo avviso.
Per le altre pagine a cui aggiungere questo template, vedi la relativa categoria.
Blasone della Contea di Gorizia

La Contea di Gorizia (tedesco: Grafschaft Görz; italiano: Contea di Gorizia; sloveno: Goriška grofija; friulano: Contee di Gurize) era una contea basata attorno a Gorizia, nel Friuli orientale.

Il primo conte di cui si ha menzione storica, Mainardo I, è menzionato già dal 1127. I confini della contea cambiarono frequentemente nei quattro secoli seguenti, a causa delle frequenti guerre con il vicino Patriarcato di Aquileia e altre potenze dell'epoca, ma anche per la suddivisione del territorio in due nuclei principali: uno localizzato attorno alla Drava superiore, vicino a Lienz, l’altro centrato su Gorizia stessa.

La contea raggiunse l’apice del suo potere dalla metà del XIII secolo, quando i conti annetterono il Tirolo e controllavano la Marca Trevigiana, anche se per un breve periodo. Dopo la morte del conte Enrico II, assassinato nel 1323, la contea subì un rapido declino sotto la pressione dei suoi potenti vicini, la Repubblica di Venezia e la Casa d'Asburgo.

Nel 1500 l’ultimo conte di Gorizia, Leonardo, morì e la contea, nonostante fosse rivendicata pure da Venezia, venne ereditata dagli Asburgo, allora arciduchi d’Austria. Fino al 1747 Gorizia formò una contea del Sacro Romano Impero, governata dagli arciduchi austriaci, come parte del Circolo Austriaco. Era governata da un capitano. Il suo territorio includeva la vallata superiore dell’Isonzo, l’area di Cormons, la pianura cervignanese fino ad Aquileia, la fortezza precedentemente veneziana di Gradisca, Duino e parte del Carso. La contea fu occupata dai Veneziani dal 1508 al 1509. Nel 1511 gli Asburgo recisero dalla contea il territorio meridionale facendone una nuova formazione statale, ovvero la Contea di Gradisca. Nel 1747, tuttavia, le due contee vennero fuse di nuovo, per formare la Contea di Gorizia e Gradisca.

Conti di Gorizia[modifica | modifica wikitesto]

(dal XII al XV secolo)[1]:

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ "Serie degli antichi Conti di Gorizia" in: "Osservazione ed aggiunte di G.D. Dellabona sopra alcuni passi dell’Istoria della contea di Gorizia di Carlo Morelli di Schönfeld", Volume quarto, Gorizia Premiata Tipografia Paternolli, 1856, p 7
  2. ^ Annali Storici: Dario Alberi, Istria, storia, arte, cultura, edizioni Lint Trieste