Andreas Ivanschitz

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Andreas Ivanschitz
FIFA WC-qualification 2014 - Austria vs. Germany 2012-09-11 - Andreas Ivanschitz 01.JPG
Dati biografici
Nazionalità Austria Austria
Altezza 184 cm
Peso 82 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Centrocampista
Squadra Levante Levante
Carriera
Squadre di club1
1998-2006 Rapid Vienna Rapid Vienna 147 (25)
2006 Salisburgo Salisburgo 13 (1)
2006-2009 Panathinaikos Panathinaikos 67 (10)
2009-2011 Magonza Magonza 47 (9)
2011-2013 Magonza Magonza 57 (11)
2013- Levante Levante 23 (2)
Nazionale
2002- Austria Austria 65 (12)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 20 ottobre 2013

Andreas Ivanschitz ([andreas 'ivanʃits]; Eisenstadt, 15 ottobre 1983) è un calciatore austriaco di origine croata, centrocampista del Levante e della Nazionale austriaca di cui è capitano.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Mancino fantasioso dotato di una buona tecnica e di un tiro potente, in Austria è noto come "il Beckham austriaco".[1]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Ottimo pianista,[1] decise fin da piccolo di voler giocare a calcio.

Fino al 1998 ha giocato nel ASK Baumgarten. Nello stesso anno firmò il suo primo contratto da professionista con il Rapid Vienna.

Debuttò in campionato a 16 anni, nella stagione 1999-2000 contro l'Austria Salisburgo. A vent'anni viene nominato Calciatore austriaco dell'anno.

Non ebbe un posto fisso in squadra fino alla stagione 2002-2003 che coincise con l'arrivo del nuovo allenatore Josef Hickersberger.[1]

Dopo aver vinto il campionato 2004-2005 partecipò alla UEFA Champions League 2005-2006 (5 presenze e 0 gol).[1]

Il 9 gennaio 2006 si trasferì al Red Bull Salisburgo allenato da Giovanni Trapattoni ma dopo solo sei mesi viene ceduto in prestito per due anni ai greci del Panathinaikos.[2]

Nella stagione 2006-2007 Ivanschitz ha collezionato 26 presenze e 4 gol, nella stagione 2007-2008 ha collezionato 27 presenze e 5 reti.

Nell'estate 2008 Ivanschitz è stato definitivamente acquistato dagli ellenici per 1,5 milioni di euro e firma un contratto fino al 2012.[3]

Il 18 luglio 2009 si è trasferito in prestito biennale al Magonza.

Il 9 giugno 2013 firma con il Levante.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Ha debuttato in Nazionale in 26 marzo 2003 contro la Grecia ed è diventato il più giovane capitano nella storia della Nazionale austriaca a 19 anni e 361 giorni.[1]

Il suo primo gol in Nazionale risale alle qualificazioni al campionato d'Europa 2004 contro la Repubblica Ceca.[1] Il secondo risale invece alle qualificazioni ai Mondiali 2006 contro l'Inghilterra.[1]

Da marzo 2005 a giugno 2007 ha giocato 20 partite consecutive con la Nazionale.[1]

Ha partecipato al campionato d'Europa 2008.[4]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Rapid Vienna: 2004-2005

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

2003

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g h Profilo su Uefa.com.
  2. ^ UFFICIALE: Ivanschitz si trasferisce in Grecia.
  3. ^ Ivanschitz sceglie il Panathinaikos.
  4. ^ Austria, ecco i convocati di Hickersberger.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 80231642