Vada (gastronomia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Vada
Medu Vadas.JPG
Medu vada con chutney al cocco
Origini
Luogo d'origineIndia India
DiffusioneIndia
Dettagli
Categoriaantipasto
Ingredienti principali
  • legumi, sago, patate e altre verdure
  • erbe
  • aromi
Variantibatata vada, dahi vada, doubles, kalmi vada, masala vada, medu vada, rasam vada, sabudana vada

La vada è un tipo di frittella tradizionale indiana che, a seconda dei casi, contengono legumi (caiani, ceci, mungo nero o mungo verde), sago, e/o patate. Per la loro preparazione, possono essere usati altri ingredienti per migliorare il gusto e il valore nutrizionale del piatto fra cui verdure, erbe e aromi.[1]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Secondo lo storico e scienziato alimentare K. T. Achaya, le parole vadai e vada erano già utilizzate dai tamil fra il 100 a.C. e il 300 d.C.[2] La ricetta delle vataka, con cui si fa riferimento alle vada, compare nel Manasollasa, un'enciclopedia sanscrita del XII secolo redatta da Someshvara III, che governò dall'attuale Karnataka. Per preparare le frittelle, i fagiolini vengono messi a bagno, privati ​​della pelle, e macinati finemente. La pasta viene quindi modellata in palline e fritta.[3] Alcuni tomi primevi del Bihar e dell'Uttar Pradesh riportano il nome dell'alimento con la differente grafia bara, e menzionano il mungaura, una vada fatta usando i fagioli mungo.[4]

Fra la metà del diciannovesimo secolo e gli inizi del XX secolo, molti indiani dell'Uttar Pradesh e del Bihar emigrarono nel Trinidad e Tobago,[5] nella Guyana,[6] nel Suriname,[7] nel Sud Africa,[8] nelle Mauritius,[9] e nelle Fiji[10] per lavorare come servi a contratto, e diffusero l'alimento in questi Paesi.

Varianti[modifica | modifica wikitesto]

Due masala vada

Tra le vada più conosciute vi sono le batata vada, gnocchi di patate e ceci tipici del Gujarat che, dopo essere stati fritti nel grasso, vengono serviti con il chutney.[11] Le batata vada vengono anche usate per preparare i vada pav, tipici hamburger vegetariani.[12]

Quando le vada vengono consumati assieme al dahi, un tipico yogurt indiano, esse prendono il nome di dahi vada.[13]

Le kalmi vada sono frittelle croccanti e piccanti contenenti chana dal (ceci sbriciolati), cipolle e altri ingredienti. Le kalmi vada vengono spesso servite durante l'inverno assieme al tè.[14]

Le masala vada del Tamil Nadu contengono ceci, cipolle e spezie (semi di finocchio, zenzero, peperoncini verdi e foglie di curry). Vengono spesso accompagnate da tè con latte, caffè, o chutney.[15]

Le medu vada sono frittelle di mungo fritte nel grasso e poi consumate come contorno di altri alimenti, come l'idli o il dosa.[16]

Come dice il loro nome, le rasam vada del Tamil Nadu vengono immerse in una tipica zuppa piccante conosciuta come rasam.[17]

Se sono fatte utilizzando sago, patate, arachidi macinate, peperoncini verdi e foglie di coriandolo, le vada prendono il nome di sabudana vada. La pietanza è tipica del Maharashtra.[18]

I doubles sono un popolare cibo da strada trinidadiano composto da duevada ripiene di ceci speziati e condimenti (chutney o achaar).[19][20]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Usha Raina, Basic Food Preparation, Orient Blackswan, 2001, pp. 294-5.
  2. ^ (EN) The Hindu : Sci Tech / Speaking Of Science : Changes in the Indian menu over the ages, su hinduonnet.com. URL consultato il 22 aprile 2022 (archiviato dall'url originale il 14 ottobre 2007).
  3. ^ (EN) Pat Chapman, India Food and Cooking: The Ultimate Book on Indian Cuisine, New Holland, 2009, p. 21.
  4. ^ (EN) K.T. Achaya, The Story of Our Food, Universities, 2003, pp. 84-5.
  5. ^ (EN) Doubles (As Trini as You Can Get), su simplytrinicooking.com. URL consultato il 22 aprile 2022.
  6. ^ (EN) Guyanese Style Bara Recipe – Vegan Indian Fritter, su caribbeanstylerecipes.com. URL consultato il 22 aprile 2022.
  7. ^ (EN) Bara, su thedutchtable.com. URL consultato il 22 aprile 2022.
  8. ^ (EN) Language in Indenture: A Sociolinguistic History of Bhojpuri-Hindi in South Africa, su books.google.com. URL consultato il 22 aprile 2022.
  9. ^ (EN) Mauritius: Bhajas, su 196flavors.com. URL consultato il 22 aprile 2022.
  10. ^ (EN) Fiji Indian Hot & Spicy Bara Recipe, su thatfijitaste.com. URL consultato il 22 aprile 2022.
  11. ^ (EN) Tarla Dalal: Batata Vada, su m.tarladalal.com. URL consultato il 22 aprile 2022.
  12. ^ (EN) Tarla Dalal: Vada Pav., su m.tarladalal.com. URL consultato il 22 aprile 2022.
  13. ^ (EN) Tarla Dalal: Dahi Vada, su m.tarladalal.com. URL consultato il 22 aprile 2022.
  14. ^ (EN) Tarla Dalal, Rajasthani Cookbook, Sanjay, 2002, "Kalmi Vada".
  15. ^ (EN) Tarla Dalal: Masala Vada, su m.tarladalal.com. URL consultato il 22 aprile 2022.
  16. ^ (EN) Tarla Dalal: Medu Vada., su m.tarladalal.com. URL consultato il 22 aprile 2022.
  17. ^ (EN) Sanjeev Kapoor: Rasam Vada, su sanjeevkapoor.com. URL consultato il 22 aprile 2022.
  18. ^ (EN) Sanjeev Kapoor: Sabudana Vada, su sanjeevkapoor.com. URL consultato il 22 aprile 2022.
  19. ^ (EN) History of doubles, su m.facebook.com. URL consultato il 22 aprile 2022.
  20. ^ (EN) Street food of Trinidad, Tobago gains popularity worldwide, su local10.com. URL consultato il 22 aprile 2022.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]