Chaat (gastronomia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Chaat
Taste of the Himalayas at farmers market - May 2018 - Stierch 02.jpg
Un Samosa chaat
Origini
Luogo d'origineIndia India
DiffusioneIndia, Nepal, Bangladesh
Dettagli
Categoriaantipasto
Ingredienti principalivari

Il chaat (in lingua hindi चाट, in nepalese चाट, in Oriya ଚାଟ୍, in bengalese চাট, in urdu چاٹ) è un antipasto e spuntino indiano originario dell'Uttar Pradesh anche diffuso in Pakistan, Nepal e Bangladesh.[1][2][3]

Etimologia[modifica | modifica wikitesto]

La parola deriva dall'hindi cāṭ चाट (gustoso, prelibatezza), che a sua volta viene dal verbo cāṭnā चाटना (leccare, dato che nella cultura alimentare locale una persona si lecca le dita mentre mangia), e dall'antico termine pracrito caṭṭei चट्टेइ (divorare con soddisfazione, mangiare rumorosamente).[4]

Composizione[modifica | modifica wikitesto]

Venditore di aloo chaat a New Delhi

Sebbene il chaat originale sia una miscela di patate, pane fritto, fagioli mungo e spezie, oggi sono diffusi in tutta l'India diverse varianti di chaat e in molti casi consistono in un alimento fritto, chutney al mango o al tamarindo e altri ingredienti.[1][5]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Chaat Recipes, su vahrehvah.com. URL consultato il 30 settembre 2019 (archiviato dall'url originale il 3 novembre 2012).
  2. ^ (BE) চটপটি তৈরি ব্যবসা, su archive.fo. URL consultato il 30 settembre 2019.
  3. ^ (EN) 10 Best Recipes From Uttar Pradesh, su cooks.ndtv.com. URL consultato il 30 settembre 2019 (archiviato dall'url originale il 28 ottobre 2013).
  4. ^ Oxford English Dictionary. Chaat. marzo 2005 edizione Online. Consultato il 18 febbraio 2008.
  5. ^ (EN) Charmaine O' Brien, The Penguin Food Guide to India, Penguin, 2013, "Chaat".

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]