Wikipedia:Lo sapevi che

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Abbreviazioni
Wikipedia:LSC
Questo box: v · m
HILLGIALLO puntointerrogativo.png
La rubrica «Lo sapevi che...?» è pensata per presentare nella pagina principale di Wikipedia, a rotazione giornaliera, alcune voci che possano suscitare nel lettore una particolare curiosità che lo invogli a proseguire la lettura e la consultazione dell'enciclopedia. Affinché una voce possa essere selezionata per la rubrica è necessario che superi un'apposita procedura di segnalazione basata sul consenso. In generale, non è importante che tu lo sapessi, ma che il tema sia in sé stesso "curioso" o che contenga elementi, fatti o concetti insoliti, rari o bizzarri.
Requisiti

Al fine di comparire nella rubrica, è necessario che le voci rispondano a una serie di requisiti:

  1. La voce deve distinguersi per curiosità, originalità o per particolare interesse. Non deve essere costituita da meri elenchi e non deve trattare argomenti generici, banali o troppo specialistici. Inoltre, non deve essere eccessivamente breve.
  2. Non deve essere né una voce di qualità, né essere in vetrina, né essere al vaglio.
  3. Non deve essere già comparsa nella rubrica.
  4. Non è previsto l'inserimento di voci senza immagini, o che abbiano solamente immagini soggette a EDP (screenshot, loghi e marchi registrati o simili). Se la voce ha una sola immagine, essa non deve essere già stata usata nella rubrica, anche se per un'altra voce.
  5. Deve essere almeno di discreta qualità secondo gli standard di Wikipedia (si consiglia, a tal proposito, di consultare il manuale di stile). Deve altresì essere priva di avvisi e corredata da un adeguato numero di fonti, indicate nel testo mediante note a piè di pagina. Le voci prive di fonti verranno respinte immediatamente.
  6. Le voci vengono valutate in base alle loro condizioni al momento della proposizione. In sede di valutazione, pertanto, devono necessitare al massimo di lievi limature. Voci il cui stato richiede interventi massivi verranno respinte immediatamente.
  7. È fortemente sconsigliato l'inserimento di voci su persone viventi, aziende attive, prodotti attualmente commercializzati e quant'altro possa ricavare un giovamento, anche solo in termini di ritorno di immagine, dalla visibilità che l'inserimento in questa rubrica fornisce. Situazioni controverse devono essere attentamente valutate, anche in relazione alla possibile esistenza di campagne commerciali extrawikipediane a cui una voce, se messa in questa rubrica, sarebbe di rinforzo.
  8. Le voci che non rispettano anche uno solo dei requisiti richiesti verranno respinte immediatamente.
  9. Voci scartate per carenze di stile o fonti possono essere inserite, soprattutto se c'è consenso sulla loro curiosità, in Wikipedia:Lo sapevi che/Da migliorare

CuratoriCandidature approvateArchivioVoci in rotazioneValutazioni in corsoVoci da migliorare prima della valutazione

Curatori della rubrica[modifica wikitesto]

La presente rubrica è curata da utenti volontari. Il loro lavoro consiste prevalentemente: nell'andare alla ricerca di voci particolarmente curiose, di buona qualità e che rispondano ai requisiti sopra esposti; nel valutare le candidature che via via pervengono, commentando e proponendo eventuali migliorie; nel wikificare le voci approvate affinché siano presentabili per la home page; nel redigere i riassunti da pubblicare.

Se vuoi collaborare, sei invitato ad aggiungere il tuo nome qui sotto:

Attivi[modifica wikitesto]

  1. --RiccardoP1983 (dimmi di tutto) 19:55, 5 mar 2010 (CET)
  2. --Riottoso? 11:38, 7 giu 2010 (CEST)
  3. --Antonio Alvigi (msg) 13:22, 17 giu 2010 (CEST)
  4. --OppidumNissenae (msg) 20:20, 18 nov 2010 (CET) Mi ritiro.
  5. --Almadannata (msg) 14:30, 26 nov 2010 (CET)
  6. --Mhiv (msg) 23:40, 24 dic 2010 (CET)
  7. --Eippol parlami! 14:38, 13 gen 2011 (CET)
  8. --Lolo00 18:20, 13 gen 2011 (CET)
  9. --Borgil (á quetë nin) 10:43, 16 mar 2011 (CET)
  10. --Uomodis08 (msg) 16:00, 13 giu 2010 (CEST)
  11. --Vid395 (msg) 10:31, 15 mag 2011 (CEST)
  12. --και (dimmi tutto) 09:00, 26 giu 2011 (CEST)
  13. --InnOcenti ErleOr Baruk Khazâd! 20:53, 8 nov 2011 (CET)
  14. --Arres (msg) 14:34, 25 nov 2011 (CET)
  15. --Gondola disturbami! 20:00, 26 gen 2012 (CET)
  16. --Andrea Coppola 15:47, 31 gen 2012 (CET)
  17. --Angelus(scrivimi) 05:37, 16 mar 2012 (CET)
  18. --Ppong (msg) 17:30, 20 set 2012 (CEST)
  19. --**CHRISTIHAN** Venite al dunque.... 17:57, 3 lug 2012 (CEST)
  20. --FL3R (msg) 00:25, 4 dic 2012 (CET)
  21. --GioBru 16:04, 17 gen 2013 (CET) In realtà da prima, precisamente dal 4 ottobre 2012, ma mi sono accorto di questa sezione solo ora...
  22. --FraDeb 15:13, 26 apr 2013 (CEST)
  23. --Nungalpiriggal (msg) 14:18, 29 mar 2013 (CET)
  24. --GaelKel 21:43, 29 ott 2013 (CET)
  25. --Enryonthecloud (msg) 20:54, 4 dic 2013 (CET)
  26. --PupyFaki anche se molto poco...
  27. --ArtAttack (msg) 17:34, 8 mar 2014 (CET)
  28. --RispoliGianluca (msg) 09:41, 20 mar 2014 (CET)
  29. --Dome 202 (msg)Dome 202
  30. --L'inesprimibilenulla 11:14, 26 ago 2014 (CEST)
  31. --Lalupa (msg) 15:25, 11 lug 2015 (CEST)
  32. --Mister Shadow (✉) 04:39, 21 ago 2015 (CEST)
  33. --Micejerry (msg) 19:23, 18 mar 2016 (CET)
  34. --Moonshine9911 (msg) 18:13, 3 nov 2016 (CET)
  35. --Anonimo88 (msg) 13:18, 27 feb 2017 (CET) In realtà da prima, anche se poco... E ora per quanto possibile

Inattivi[modifica wikitesto]

  1. --Étienne (attivo dal 2008 al 2011)
  2. Cesare87 (msg) 00:24, 12 feb 2010 (CET)part time
  3. --Zoologo (msg) 14:38, 15 feb 2010 (CET) (Non confermato al 100% perchè a partire da fine mese sono impegnato con lezioni e studi)
  4. --¶ạtạfrittơ preferisci al forno? 12:53, 31 mar 2010 (CEST) (soprattutto per proporre)
  5. --LUCA p - dimmi pure... 20:15, 17 apr 2010 (CEST)
  6. --Suetonius (EPISTVLAE) 19:53, 26 mag 2010 (CEST) (sempre pronto a scovare qualcosa di curioso)
  7. --Grandeepopea (msg) 20:56, 30 lug 2010 (CEST)
  8. Dedda71 (msg) 12:16, 1 set 2010 (CEST)
  9. ]\[3i 14:34, 1 set 2010 (CEST)
  10. --Harlock81 (msg) 12:14, 20 feb 2011 (CET)
  11. --PupyFaki hai bisogno? Chiedi qui (praticamente inattivo su LSC)
  12. --IlTecnocrate (austere missive) 14:36, 26 mag 2016 (CEST)
  13. -- Pulciazzo 17:54, 23 set 2016 (CEST)

Candidature approvate[modifica wikitesto]

Attenzione! Il seguente è l'elenco delle voci che hanno già superato la procedura di valutazione e sono in attesa di essere inserite nella rubrica.
Per favore non aggiungere le tue proposte qui, ma nella pagina apposita.

Archivio[modifica wikitesto]

Con il crescere della rubrica negli anni, dal 2012, è possibile consultare un archivio con le voci proposte e con le relative discussioni:

Prima del 2012 non era consuetudine di questa rubrica archiviare i procedimenti di valutazione conclusi. Se stai cercando discussioni antecedenti, puoi controllare nella cronologia di questa pagina. Esistono comunque alcuni elenchi (l'ultimo dei quali è aggiornato fino a metà 2006) delle voci che sono entrate in rubrica:

Voci in rotazione (riepilogo situazione attuale)[modifica wikitesto]

In questa sezione sono calendarizzate le voci approvate che fanno parte della versione attuale della rubrica, ovvero che compaiono nella pagina principale nel giorno corrispondente al numero che le individua nel riepilogo. Ogni voce compare nella pagina principale almeno due volte. Allo scopo di valutare se e quando ciò sia accaduto, nel riepilogo è anche indicata la data in cui è stato aggiunto l'incipit della voce alla rubrica attraverso la modifica del template corrispondente.

Esempio : utilizzando un esempio per maggiore chiarezza, il testo in corrispondenza del numero 1 compare nella pagina principale il primo di ogni mese. In tal caso, prima di aggiornare il template corrispondente, si chiede di valutare se sono trascorsi almeno due primi del mese dalla data indicata accanto al tasto di modifica (naturalmente, l'attenzione deve essere prestata prevalentemente per i numeri compresi tra il 29 ed il 31 dal momento che i mesi non hanno uguale durata). Se ciò è accaduto, è possibile aggiornare il template selezionando una voce tra le candidature approvate; viceversa è necessario attendere il tempo necessario. Non appena il template è stato aggiornato con una voce presa tra quelle approvate, ricorda di aggiungere nella pagina di discussione della voce prescelta il template {{cronologia valutazioni|azione1=LSC|data1=mese anno}}.

La durata del periodo tra la data di approvazione e l'effettiva pubblicazione può variare grandemente, in funzione del numero delle candidature approvate e della situazione presente nella calendarizzazione delle voci al momento dell'approvazione.

1[modifica wikitesto]

ultima modifica 29 settembre 2016 modifica


Macchine Anatomiche CS 1.jpg

Le macchine anatomiche sono due modelli anatomici dell'apparato circolatorio realizzati nella seconda metà del XVIII secolo usando come base gli scheletri di un uomo e una donna. I due corpi mettono in mostra una posticcia rete di vasi sanguigni la cui fattura è così minuziosa e precisa da essere stata creduta naturale per secoli. Oggi sono esposti nella cappella Sansevero nella città di Napoli. La realizzazione dei modelli fu commissionata da Raimondo di Sangro, principe di Sansevero, a un anatomista palermitano, tale Giuseppe Salerno, intorno al 1763. La leggenda popolare raccontava che nella realizzazione fosse intervenuto direttamente il Principe, tesi questa smentita da recenti studi.

Leggi la voce · Proponi un'altra voce

2[modifica wikitesto]

ultima modifica 27 luglio 2017 modifica


Mastaba of Niankhkhnum and Khnumhotep embrace.JPG

Khnumhotep e Niankhkhnum sono considerati da alcuni egittologi e altri studiosi come la prima coppia omosessuale maschile documentata della storia. Antichi servi reali egiziani, condivisero a corte il titolo ufficiale di "supervisore dei manicuristi del palazzo del Re", durante i regni di Niuserra e Menkauhor, sesto e settimo faraone della V dinastia, che regnarono durante la seconda metà del XXV secolo a.C.. Furono seppelliti insieme a Saqqara e sulla tomba in comune sono ricordati come "confidenti del re". Erano anche sacerdoti nel tempio solare ad Abu Gurab. Altri studiosi sostengono invece che i due fossero fratelli, forse addirittura gemelli, che vissero insieme durante la loro vita terrena, congiuntamente alle rispettive famiglie. Essi sono infatti a volte raffigurati con le loro mogli e i loro figli. Nella mastaba che è la loro sepoltura, in ogni caso, più di un affresco rappresenta una fase intima e affettiva di quella che sembrerebbe la loro vita quotidiana come coppia.

Leggi la voce · Proponi un'altra voce

3[modifica wikitesto]

ultima modifica 25 maggio 2017 modifica


King George V presents a cup to the captain of the winning New Zealand Services Rugby Team, London.jpeg

Inter-Services and Dominions Rugby Championship o più comunemente King's Cup dal nome del trofeo assegnato, fu una competizione di rugby a 15 organizzata nel periodo immediatamente successivo alla fine della prima guerra mondiale tra le squadre delle forze armate dell'impero britannico (l'esercito e l'aviazione militare del Regno Unito, le forze armate canadesi, quelle sudafricane, quelle australiane e quelle neozelandesi), le quali vantavano nelle proprie file numerosi giocatori che avevano, o avrebbero in seguito, rappresentato i loro rispettivi Paesi a livello internazionale.

Per la particolarità del torneo, che per un mese e mezzo raggruppò sul suolo britannico i migliori giocatori dell'impero e del mondo, la manifestazione, il cui esito fu deciso da uno spareggio allo stadio londinese di Twickenham tra l'esercito britannico e le forze armate neozelandesi (NZEF) davanti al re Giorgio V, viene spesso indicata come il prodromo della Coppa del Mondo di rugby (che vide la luce solo nel 1987), quando non «la Coppa del Mondo di rugby ante-litteram» o «la prima Coppa del Mondo di rugby».

Leggi la voce  · Proponi un'altra voce

4[modifica wikitesto]

ultima modifica 18 febbraio 2017 modifica


Pa61 centralia.jpg

Centralia è un comune degli Stati Uniti d'America, nella Contea di Columbia, nello Stato della Pennsylvania. La città è divenuta tristemente famosa a causa dell'incendio scoppiato nel 1962 e che ancora arde nel sottosuolo ricco di antracite. L'incendio si trova a più di 100 metri di profondità sviluppato su una superficie di quasi 3700 acri (ca. 15 km), in quelle che una volta erano miniere di antracite. La popolazione è passata dai 2761 abitanti del 1890 ai soli 7 del 2013 facendola così risultare una semi-città fantasma. I funzionari statali e locali hanno raggiunto un accordo con i sette residenti restanti (al 29 ottobre 2013), permettendo loro di vivere la loro vita a Centralia dopo l'espropriazione delle loro abitazioni.

Leggi la voce  · Proponi un'altra voce

5[modifica wikitesto]

ultima modifica 25 maggio 2017 modifica


001 cunicoli di Claudio 1.jpg

I Cunicoli di Claudio sono un'opera costituita da un lungo canale sotterraneo, sei cunicoli di servizio inclinati e trentadue pozzi che l'imperatore Claudio fece costruire tra il 41 e il 52 d.C. per regolare i variabili livelli del lago del Fucino in Abruzzo, salvaguardando i paesi ripuari dalle inondazioni e bonificando i terreni fucensi rendendoli coltivabili. Grazie ad essi le acque del lago defluirono attraverso il ventre del monte Salviano dal territorio di Avezzano lungo la galleria sotterranea di circa sei chilometri fino a confluire nel fiume Liri sul versante opposto della montagna, sotto il borgo antico di Capistrello. Il canale sotterraneo rappresenta la più lunga galleria realizzata dai tempi antichi fino all'inaugurazione del traforo ferroviario del Frejus avvenuta nel 1871.

Leggi la voce  · Proponi un'altra voce

6[modifica wikitesto]

ultima modifica 6 giugno 2017 modifica


Eiffel-torony, Világkiállítás 1937. Fortepan 4776.jpg

Victor Lustig (Hostinné, 4 gennaio 1890Springfield, 11 marzo 1947) è stato un truffatore ceco, conosciuto come "l'uomo che vendette la Torre Eiffel". Considerato uno dei migliori artisti della truffa di inizio secolo, tra le fine degli anni dieci del XX secolo e il 1935 mise in atto decine di raggiri in Europa e negli Stati Uniti d'America, il più famoso dei quali fu la vendita come ferro vecchio della Torre Eiffel, che mise in atto per ben due volte. Fu infine catturato dai servizi segreti statunitensi e condannato a 20 anni di carcere ad Alcatraz.

Leggi la voce  · Proponi un'altra voce

7[modifica wikitesto]

ultima modifica 18 aprile 2017 modifica


B. Traven aka Red Marut arrest photo in London 1923.jpg

B. Traven (a volte citato come Bruno Traven) è lo pseudonimo di uno scrittore, presumibilmente di madrelingua tedesca, attivo nella prima metà del novecento che ha tenacemente dissimulato la sua identità.

Autore di dodici romanzi di molti racconti e di un libro di reportage, il suo vero nome, nazionalità, data e luogo di nascita nonché dettagli biografici sono sconosciuti, oggetto di numerose ipotesi basate su esigue tracce raccolte in Europa, in America del Nord e tra i suoi scritti. Una delle poche certezze sulla vita di B. Traven è che ha vissuto per anni in Messico, dove è ambientata la maggior parte delle sue opere narrative, tra cui il romanzo Il tesoro della Sierra Madre (Der Schatz der Sierra Madre, 1927), da cui è stato tratto l'omonimo film vincitore del premio Oscar nel 1948. Nonostante la notorietà l'autore ha caparbiamente dissimulato la sua vera identità, nascondendosi con successo in Messico dalle investigazioni dei giornalisti. Sul suo conto circolano solo ipotesi che lo identificano di volta in volta con un anarchico tedesco ricercato in patria, un avventuriero americano, con il suo agente letterario, con la sua traduttrice, sorella del presidente del Messico, con un sindacalista tedesco, con un fotografo statunitense di origini norvegesi. Molte altre ipotesi formulate non hanno mai svelato la vera identità né la lingua madre di questo scrittore che riteneva solo il suo lavoro importante e non la sua storia.

Leggi la voce · Proponi un'altra voce

8[modifica wikitesto]

ultima modifica 9 luglio 2017 modifica


Mujer barbuda ribera.jpg

Maddalena Ventura con il marito e il figlio (o Donna barbuta) è un dipinto a olio su tela (196×127 cm) di Jusepe de Ribera, parte della collezione della Fundación Casa Ducal de Medinaceli e conservato presso l'Hospital de Tavera di Toledo. Per la rarità del soggetto raffigurato, il dipinto è uno dei più insoliti nella pittura europea del Seicento.

Sui due blocchi di pietra sulla destra del dipinto è leggibile una lunga epigrafe in latino che permette di conoscere la storia dei soggetti raffigurati. Da essa conosciamo che la protagonista del dipinto si chiamava Maddalena Ventura ed era originaria di Accumoli; durante una gravidanza, dopo che aveva già dato al marito Felice tre figli, all'età di 37 anni cominciò a sviluppare una folta barba e a 52 anni, nel 1631, si trasferì a Napoli chiamata dal viceré, dove fu oggetto di curiosità come "grande miracolo della natura".

L'epigrafe conferma che il dipinto fu eseguito su commissione del viceré di Napoli Fernando Afán de Ribera, duca di Alcalá, da "Jusepe de Ribera spagnolo, insignito della croce di Cristo, nuovo Apelle del suo tempo". Il dipinto è datato 16 febbraio 1631.

Leggi la voce · Proponi un'altra voce

9[modifica wikitesto]

ultima modifica 21 gennaio 2017 modifica


Moresnet.png

Il Moresnet o Moresnet Neutrale fu un micro-stato europeo, esteso per circa 3,5 km², che esistette dal 1816 al 1919. Si trovava circa 7 km a sud-ovest di Aquisgrana, immediatamente a sud del Vaalserberg, dove si intersecano i confini di Germania, Belgio e Paesi Bassi. Fu creato in quanto durante il Congresso di Vienna Prussia e Paesi Bassi non erano riusciti a trovare un accordo su chi dovesse amministrare la miniera di zinco che si trovava nella zona, e pertanto ne fecero un territorio neutrale da amministrare in comune. Tra la fine del XIX e l'inizio del XX secolo fu avanzata la proposta di fare del Moresnet il primo stato con l'esperanto come lingua ufficiale, con il nome di Amikejo (luogo d'amicizia).

Leggi la voce  · Proponi un'altra voce

10[modifica wikitesto]

ultima modifica 13 novembre 2016 modifica


Sturt National Park3 - Dingo Fence - CameronsCorner.jpg

La Dingo Fence (traducibile in italiano come "recinzione Dingo") è una recinzione costruita in Australia nel corso degli anni 1880 e terminata nel 1885, per mantenere i dingo fuori dalla parte relativamente fertile a sud-est del continente (dove erano stati in gran parte sterminati) e per proteggere le greggi di pecore nel Queensland meridionale. Si tratta di una delle strutture più lunghe del mondo ed è la recinzione più lunga del mondo. Si estende per 5614 chilometri da Jimbour sulle Darling Downs vicino a Dalby attraverso migliaia di chilometri di terra arida fine ad ovest della penisola di Eyre sulle scogliere della Nullarbor Plain sopra la Grande Baia Australiana vicino a Nundroo.

Leggi la voce · Proponi un'altra voce

11[modifica wikitesto]

ultima modifica 13 giugno 2017 modifica


Yanar Dagh.JPG

Yanar Dag (termine in lingua azera per "montagna che brucia") è una piccola altura della Penisola di Absheron in Azerbaigian, circa 25 km a nord est della capitale Baku, famosa per un fuoco che arde incessantemente dagli anni cinquanta lungo il fianco della collina. Le fiamme possono raggiungere i 3 metri di altezza e sono dovute al gas naturale che fuoriesce costantemente dal sottile strato di arenaria porosa sottostante. La sua spettacolarità, in particolare nelle ore notturne, e la sua vicinanza alla capitale hanno fatto sì che diventasse un'attrazione turistica.

Leggi la voce · Proponi un'altra voce

12[modifica wikitesto]

ultima modifica 3 marzo 2017 modifica


Tollundmannen.jpg

L'uomo di Tollund è una mummia di palude particolarmente ben conservata grazie agli sfagni, muschi tipici delle torbiere che ne hanno arrestato la decomposizione, appartenente a un uomo vissuto all'incirca nel IV secolo a.C. in Scandinavia, durante l'età del ferro. Fu sepolto in una palude di torba nello Jutland in Danimarca. La mummia di Tollund è notevole per il fatto che il suo corpo, in particolare il volto, si è così ben conservato da sembrare morto solo di recente.

Leggi la voce · Proponi un'altra voce

13[modifica wikitesto]

ultima modifica 22 ottobre 2016 modifica


Scriabin keyboard.png

Il clavier à lumières, o semplicemente luce in italiano, è uno strumento musicale inventato da Aleksandr Nikolaevič Skrjabin per l'esecuzione della sua opera Prometeo o il Poema del fuoco del 1910. Si tratta di uno strumento a tastiera elettrofono che proietta, a ogni nota o cambio d'armonia corrispondente, un fascio di luce colorata. I colori sottolineano vari stati d'animo evocati dalla musica e indicati da Skrjabin nella partitura secondo il sistema sinestetico. Alcuni studiosi tuttavia hanno espresso dubbi sul fatto che il compositore fosse un sinesteta e si è anche sostenuto che le associazioni di colore siano state influenzate dalle sue letture teosofiche e dagli studi di ottica di Isaac Newton citati da Louis Bertrand Castel (ideatore nel XVIII secolo di un clavicembalo oculare).

Leggi la voce  · Proponi un'altra voce


14[modifica wikitesto]

ultima modifica 2 marzo 2017 modifica


Po-2.jpg

Il 588º Reggimento bombardamento notturno, soprannominato in russo Nochnyye Ved'my (in cirillico: Ночные Ведмы; "Streghe della Notte") dal soprannome tedesco Nachthexen datogli dagli avversari, fu un reggimento d'aviazione sovietico della seconda guerra mondiale, successivamente ribattezzato col titolo onorifico di 46º Reggimento guardie di Taman di bombardamento leggero notturno. Diversamente dagli altri reggimenti, questo era composto esclusivamente da donne e fu formato su iniziativa di Marina Raskova (in russo Марина Михайловна Раскова) e condotto dal maggiore Evdokija Davidovna Beršanskaja per fronteggiare l'avanzata delle truppe tedesche durante la seconda guerra mondiale.

Leggi la voce · Proponi un'altra voce

15[modifica wikitesto]

ultima modifica 5 luglio 2017 modifica


Dickin Medal.jpg

La Dickin Medal è una medaglia militare britannica conferita agli animali dal People's Dispensary for Sick Animals (PDSA – un'organizzazione di beneficenza) come riconoscimento delle loro azioni in tempo di guerra. La medaglia è stata istituita nel 1943 in onore della fondatrice del PDSA Maria E. Dickin. Il dritto della decorazione, considerata la "Victoria Cross per animali", riporta, a partire dall'alto le scritte "PDSA", "For Gallantry" e "WE ALSO SERVE", mentre nel rovescio sono presenti i dettagli dell'evento per cui viene decorato l'animale.

Tra il 1943 e il 1949 la Dickin Medal è stata concessa a 54 animali (32 piccioni, 18 cani, 3 cavalli e un gatto) che hanno servito durante la seconda guerra mondiale e i conflitti immediatamente successivi. Dopo alcuni decenni senza nuove assegnazioni nel 2000 una nuova medaglia è stata conferita al terranova Gander per il suo comportamento durante la Battaglia di Hong Kong nel 1941, e due anni dopo è stato premiato il pastore tedesco Apollo, in rappresentanza di tutti i cani da ricerca che hanno scavato tra le macerie delle torri Gemelle dopo gli attentati dell'11 settembre 2001.

Leggi la voce · Proponi un'altra voce

16[modifica wikitesto]

ultima modifica 11 novembre 2016 modifica


Jim Abbott Cannons.jpg

James Anthony Abbott, detto Jim (Flint, 19 settembre 1967), è un ex giocatore di baseball statunitense, di ruolo lanciatore, noto per aver giocato per dieci anni nella Major League Baseball nonostante sia nato senza la mano destra. Cresciuto nel quartiere East Village di Flint, si diplomò alla Central High School della sua città natale. Nel 1987, mentre frequentava l'università del Michigan, Abbott vinse il premio James E. Sullivan, che viene assegnato ogni anno al miglior sportivo dilettante statunitense. Vinse anche una medaglia d'oro in un evento dimostrativo durante i Giochi olimpici estivi del 1988. Selezionato tra i migliori dilettanti del 1988, fu scelto al draft dai California Angels e debuttò nella Major League Baseball l'anno successivo. Nel 1993, giocando per i New York Yankees, ha ottenuto un no-hitter contro i Cleveland Indians. Abbott si è ritirato con un record di carriera di 87 partite vinte e 108 perse, con una Media P.G.L. (E.R.A. in inglese) di 4,25.

Attualmente ricopre il ruolo di speaker motivatore degli spettatori e si presta periodicamente a istruire i lanciatori per i Los Angeles Angels.

Leggi la voce · Proponi un'altra voce

17[modifica wikitesto]

ultima modifica 29 marzo 2017 modifica


Exams Start... Now.jpg

L'effetto Dunning-Kruger è una distorsione cognitiva a causa della quale individui poco esperti in un campo tendono a sopravvalutare le proprie abilità autovalutandosi, a torto, esperti in materia. Come corollario di questa teoria, spesso gli incompetenti si dimostrano estremamente supponenti. Questa distorsione viene attribuita all'incapacità metacognitiva, da parte di chi non è esperto in una materia, di riconoscere i propri limiti ed errori. Il possesso di una reale competenza, al contrario, può produrre la distorsione inversa, con un'affievolita percezione della propria competenza e una diminuzione della fiducia in se stessi, poiché individui competenti sarebbero portati a vedere negli altri un grado di comprensione equivalente al proprio. David Dunning e Justin Kruger, della Cornell University, hanno tratto la conclusione che: "l'errore di valutazione dell'incompetente deriva da un giudizio errato sul proprio conto, mentre quello di chi è altamente competente deriva da un equivoco sul conto degli altri".

Leggi la voce · Proponi un'altra voce

18[modifica wikitesto]

ultima modifica 11 marzo 2017 modifica


HorsetailFalls Supergloss.jpg

La cascata Horsetail (letteralmente: "cascata Coda di cavallo") è una cascata stagionale, situata nel Parco nazionale di Yosemite in California, che scorre durante l'inverno e nei primi mesi della primavera. La cascata sgorga dal lato orientale della formazione rocciosa conosciuta come El Capitan e complessivamente copre un dislivello di 620-630 metri. È formata da un ruscello secco per la maggior parte dell'anno e alimentato dallo scioglimento della neve tra il tardo inverno e l'inizio della primavera.

La caratteristica più notevole della cascata, fatta conoscere al grande pubblico nel 1973 dal fotografo californiano Galen Rowell, autore della prima foto a colori che ritrae il fenomeno, è il fatto che ogni anno intorno al 17-19 febbraio la luce del sole al tramonto fa risplendere l'acqua di rosso e arancione, facendola assomigliare ad una colata lavica.

Leggi la voce · Proponi un'altra voce

19[modifica wikitesto]

ultima modifica 27 dicembre 2016 modifica


Tom Brady 2011.JPG

Con il termine Deflategate si intende uno scandalo che ha coinvolto i New England Patriots nella National Football League (NFL), accusati di avere gonfiato i palloni della finale della American Football Conference (AFC) a una pressione inferiore alla norma contro gli Indianapolis Colts il 18 gennaio 2015. La vicenda, definita anche col nome di Ballghazi, ha sollevato le ire degli sportivi per mesi e il biasimo dell'allora Presidente degli Stati Uniti d'America, Barack Obama.

A seguito di indagini condotte, la Lega sospese il quarterback dei Patriots Tom Brady per le prime quattro partite della stagione 2015, condannò la squadra a pagare una multa di un milione di dollari e la penalizzò nella scelta dei giocatori nel Draft del 2016 e in quello successivo. La condanna inflitta al quarterback fu inizialmente sospesa, in attesa degli esiti del ricorso intentato, confermata quindi nell'aprile del 2016 dal tribunale sportivo.

Leggi la voce · Proponi un'altra voce

20[modifica wikitesto]

ultima modifica 28 gennaio 2017 modifica


CSIRO ScienceImage 1930 Austie Helm Mustering Sheep near the Parkes Radio Observatory Parkes NSW.jpg

In radioastronomia, i pèriti (peryton in inglese) sono brevi segnali radio, dalla durata di pochi millisecondi, rilevati dall'osservatorio di Parkes, nel Nuovo Galles del Sud, in Australia. La loro scoperta nel 2010 seguì quella del primo lampo radio veloce e sollevò alcuni dubbi sul fatto che quest'ultimo fosse stato generato al di fuori della Via Lattea, come sostenuto dai suoi scopritori. La controversia si chiuse nel 2015, con l'identificazione dell'origine dei pèriti, che si manifestavano quando, con l'antenna del radiotelescopio opportunamente orientata, veniva aperto lo sportellino di un forno a microonde ancora in fase di riscaldamento in prossimità del telescopio stesso.

Leggi la voce · Proponi un'altra voce

21[modifica wikitesto]

ultima modifica 19 marzo 2017 modifica


Virginia Woolf in Dreadnought Hoax.jpg

La beffa della Dreadnought (in inglese: Dreadnought hoax) è stato uno scherzo organizzato nel 1910 dal poeta e burlone irlandese Horace de Vere Cole sulla corazzata HMS Dreadnought, ammiraglia della flotta britannica. Cole riuscì a persuadere la Royal Navy a organizzare una visita della nave da parte di alcuni membri della casa reale abissina. In realtà, i dignitari "abissini" erano cinque amici di Cole, tra cui la scrittrice Virginia Woolf, camuffati da principi africani, che si divertirono a schernire i militari britannici.

L'idea della burla fu suggerita a Cole da un ufficiale di marina di stanza sulla HMS Hawke, allo scopo di giocare un tiro mancino ai colleghi della HMS Dreadnought. Cole e cinque suoi amici (la scrittrice Virginia Woolf - a quel tempo ancora Virginia Stephen - suo fratello Adrian Stephen, il soldato e autore Anthony Buxton, il barrister Cecil Guy Ridley e il pittore Duncan Grant, membro come Virginia del Bloomsbury Group) avrebbero dovuto spacciarsi per l'imperatore di Abissinia e il suo entourage intenzionati a fare una visita di stato a bordo della nave. Cole avrebbe impersonato un giovane rappresentante del Foreign Office, Adrian Stephen un interprete, Buxton l'imperatore e gli altri tre i suoi accompagnatori.

Leggi la voce · Proponi un'altra voce

22[modifica wikitesto]

ultima modifica 13 giugno 2017 modifica


Pieter van Schuppen - Portrait of Louis XIV of France.jpg

La fistola anale è uno dei numerosi mali di cui soffrì Luigi XIV di Francia. Fu il suo chirurgo personale Charles-François Félix, nel 1686, a operare con successo il re, grazie a uno strumento innovativo e sperimentale. La guarigione del sovrano ebbe un notevole impatto, non solo in Francia ma anche nel resto dell'Europa, e questo diede luogo a numerosi festeggiamenti civili e religiosi in tutto il regno.

Il chirurgo, che si giocava la sua carriera, prima di intraprendere l'operazione sul re testò questa pratica su diverse persone indigenti di Parigi, che vennero trattate presso l'ospedale di Versailles. Non si conosce esattamente il numero dei pazienti sottoposti a queste cure sperimentali (secondo alcuni 75), ma di sicuro si sa che molti di loro morirono, come testimoniò il parroco di Versailles, François Hébert, e che vennero sepolti all'alba, senza suono di campane, "di modo che nessuno potesse rendersi conto di cosa stesse succedendo". Questi ripetuti interventi consentirono a Félix di sviluppare uno strumento specifico per quell'operazione: un bisturi con la lama ricurva estesa come uno stiletto e il cui bordo tagliente era rivestito con un cappuccio d'argento, che avrebbe permesso di evitare lesioni quando questo fosse stato introdotto nell'ano, tenuto appositamente aperto da un divaricatore. Lo strumento prese poi il nome di bisturi "piegato alla Royal".

Leggi la voce · Proponi un'altra voce

23[modifica wikitesto]

ultima modifica 12 maggio 2017 modifica


Tyrrell P34 Donington.jpg

La Tyrrell P34 (P per project) fu una vettura monoposto di Formula 1, la prima e unica a 6 ruote a disputare un Gran Premio. Nei primi anni 1970 la Tyrrell decise di proporre una vettura rivoluzionaria nel mondo della Formula 1 affidandosi al progettista Derek Gardner, che ebbe l'idea di sviluppare una monoposto a sei ruote. Gardner sosteneva che il sistema a tre assi da due ruote ciascuno (due anteriori ed uno posteriore) avrebbe consentito di rendere più basso e affusolato il frontale dell'auto, garantendo minor resistenza all'avanzamento, grazie alla ridotte dimensioni delle quattro ruotine anteriori, più piccole delle ruote tradizionali, opportunamente carenate dietro ad un alettone anteriore a martello; inoltre, la ridotta carreggiata anteriore e la maggiore impronta a terra avrebbero garantito più aderenza e miglior inserimento in curva.

Leggi la voce  · Proponi un'altra voce

24[modifica wikitesto]

ultima modifica 20 maggio 2017 modifica


FallPando02.jpg

Pando, noto anche come Trembling Giant (in italiano «gigante tremante»), è un bosco degli Stati Uniti d'America costituito da un unico genet di maschio di pioppo tremulo americano. Si trova nello stato dello Utah, nella foresta nazionale di Fishlake.

Dai marcatori genetici della pianta si è stabilito che tutte le ramificazioni di Pando fanno parte dello stesso organismo vivente, con un massiccio sistema di radici, il cui peso è stato stimato in circa 6 615 tonnellate, il che lo rende l'organismo vivente più pesante conosciuto. Inoltre il sistema radicale di Pando è considerato tra i più antichi organismi viventi al mondo, con un'età di circa 80 000 anni.

Leggi la voce · Proponi un'altra voce

25[modifica wikitesto]

ultima modifica 10 marzo 2017 modifica


Venus of Brassempouy.png

La Signora di Brassempouy (in francese La dame à la capuche, letteralmente "La signora con il cappuccio") è un frammento di una statuetta in avorio risalente al Paleolitico superiore scoperto vicino Brassempouy, Francia nel 1894. Con un'età stimata di 25.000 anni è la più antica rappresentazione realistica di un volto umano mai trovata.

L'antropologo americano Randall White, nel suo testo The women of Brassempouy: A century of research and interpretation pubblicato nel 2006 sul Journal of Archaeological Method and Theory osserva che "Le figurine emersero dal suolo in un contesto socio-politico e intellettuale coloniale e quasi ossessionato dalle questioni di razza". White ha notato che anche se lo stile utilizzato è essenzialmente realistico, le proporzioni della testa non corrispondono a nessuna popolazione umana attuale o passata. Dalla metà del XX secolo le interpretazioni sono passate dalla questione razziale a quelle di femminilità e fertilità.

Leggi la voce · Proponi un'altra voce

26[modifica wikitesto]

ultima modifica 7 aprile 2017 modifica


Yellow box junction markings.jpg

La box junction o yellow box junction (letteralmente: "area (gialla) di intersezione"), chiamata anche yellow box ("area gialla") oppure semplicemente box (soprattutto negli Stati Uniti d'America), è una particolare tipologia di segnaletica orizzontale tracciata per il controllo del traffico veicolare e in particolare per la prevenzione della congestione stradale nelle intersezioni più trafficate e degli ingorghi a scacchiera (gridlock). La box junction fu introdotta nel Regno Unito nel 1967, in seguito ad una positiva sperimentazione condotta a Londra.

Leggi la voce · Proponi un'altra voce

27[modifica wikitesto]

ultima modifica 27 maggio 2017 modifica


DBCooper.jpg

Dan Cooper, meglio conosciuto come D. B. Cooper, è un criminale statunitense famoso per aver dirottato un Boeing 727 nel 1971 dal quale si è lanciato in volo dopo aver intascato un riscatto di 200 mila dollari. Il nome Dan Cooper è lo pseudonimo usato dall'uomo durante la rapina, probabilmente ispirato all'omonimo personaggio dei fumetti degli anni 1950, protagonista di avventure aeree che vanno dallo spionaggio alla fantascienza.

Nonostante un'estesa caccia all'uomo e una continua indagine da parte dell'FBI, l'autore non è mai stato localizzato o identificato con certezza e, pur considerando l'eventualità che non potesse essere sopravvissuto ad un lancio così rischioso, il caso è rimasto aperto fino al luglio 2016, quando l'FBI ha deciso di archiviare il caso a cui era stato attribuito il nome in codice "Norjak".

Questo episodio di pirateria aerea rimane l'unico irrisolto nella storia dell'aviazione statunitense.

Leggi la voce  · Proponi un'altra voce

28[modifica wikitesto]

ultima modifica 1º febbraio 2017 modifica


Flag of Cospaia.svg

La repubblica di Cospaia fu un microstato indipendente esistito dal 1441 al 1826 a causa di un errore nel tracciamento dei confini fra lo Stato Pontificio e la Repubblica di Firenze (poi Granducato di Toscana). Oggi Cospaia è una frazione del comune di San Giustino, in provincia di Perugia.

Il borgo ottenne, inaspettatamente, l'indipendenza nel febbraio 1441, quando papa Eugenio IV, impegnato nella lotta con il concilio di Basilea, cedette il territorio di Sansepolcro alla repubblica di Firenze. Per errore, nella designazione del confine, una piccola striscia di terreno non venne inclusa nel trattato che delimitava i confini, e i relativi abitanti dichiararono prontamente di non essere sottomessi ad alcuna autorità. L'equivoco nacque dal fatto che, a circa 500 metri dal torrente che doveva stabilire la demarcazione (chiamato semplicemente "Rio"), esisteva un omonimo corso d'acqua. I delegati della repubblica fiorentina considerarono come nuova delimitazione il "Rio" che si trova più a nord, i delegati dello Stato della Chiesa, invece, quello più a sud. Si creò così una sorta di terra di nessuno che fu proclamata indipendente. Nel 1484 venne ufficialmente riconosciuta.

La repubblica, come forma di governo, era estremamente rara fino alla rivoluzione francese. Esistevano le repubbliche marinare (con istituzioni aristocratiche), la repubblica di San Marino e la presunta repubblica di Senarica (in Abruzzo), con un doge come a Venezia, ma la sua reale esistenza non è stata storicamente provata con opportuna documentazione.

Leggi la voce  · Proponi un'altra voce

29[modifica wikitesto]

ultima modifica 10 marzo 2017 modifica


Pont-Saint-Esprit 10.JPG

L'avvelenamento di massa di Pont-Saint-Esprit (noto in francese come affaire du pain maudit, «caso del pane maledetto») è un episodio accaduto nell'agosto 1951 nella località francese di Pont-Saint-Esprit (Gard): a causa di un'intossicazione alimentare, circa 250 persone presentarono un quadro sintomatico caratterizzato da acuti episodi psicotici, allucinazioni, tentativi di suicidio, aggressioni a vicini e a sanitari, nonché disturbi fisici come bruciore di stomaco, gastrite, nausea e convulsioni.

L'episodio ebbe risvolti giudiziari, medici, psicologici e sociologici; non mancarono altresì tesi — giudicate scientificamente e logicamente non sostenibili — da parte dei fautori delle cosiddette "teorie del complotto", che videro nell'accaduto un ulteriore capitolo nella storia delle sperimentazioni di guerra chimica, in un periodo di piena guerra fredda contro l'Unione Sovietica.

Leggi la voce · Proponi un'altra voce

30[modifica wikitesto]

ultima modifica 30 maggio 2017 modifica


Le polyphage Jacques de Falaise.jpg

Tarrare, a volte citato come Tarare, (Lione, 1772Versailles, 1798) è stato un militare e artista francese, noto per le sue abitudini alimentari particolari. In grado di mangiare grandi quantità di carne, era costantemente affamato e, poiché i suoi genitori non erano in grado di rifornirlo adeguatamente di cibo, fu costretto ad abbandonare la famiglia da adolescente. Viaggiò in Francia in compagnia di una banda di ladri e prostitute, prima di diventare il fenomeno da baraccone di un ciarlatano itinerante: ingoiava tappi, sassi, animali vivi e un intero cesto pieno di mele. Successivamente si trasferì a Parigi, dove lavorò come artista di strada sfruttando questa sua insolita abilità.

Leggi la voce · Proponi un'altra voce

31[modifica wikitesto]

ultima modifica 4 marzo 2017 modifica


Agostino Gigante juwelier - Fiume.jpg

Il moretto fiumano (in croato: Morčić) è il tipico gioiello della città di Fiume, in Croazia.

L'effige della testa di moro con il turbante, che decora principalmente orecchini e ciondoli, ma anche spille, anelli e fermacravatte, costituisce uno dei simboli più riconoscibili di Fiume, della regione del Quarnero e della costa dalmata. Oltre ai suoi scopi estetici, decorativi e di portafortuna, questo insolito gioiello è anche un tipico segno di identità ed appartenenza alla città di Fiume.

Leggi la voce  · Proponi un'altra voce