Sostegno (Italia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Sostegno
comune
Sostegno – Stemma
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Piemonte-Stemma.svg Piemonte
ProvinciaProvincia di Biella-Stemma.svg Biella
Amministrazione
SindacoGiuseppe Framorando (lista civica) dal 25/05/2014
Territorio
Coordinate45°39′N 8°16′E / 45.65°N 8.266667°E45.65; 8.266667 (Sostegno)Coordinate: 45°39′N 8°16′E / 45.65°N 8.266667°E45.65; 8.266667 (Sostegno)
Altitudine397 m s.l.m.
Superficie18,07 km²
Abitanti754[1] (01-01-2014)
Densità41,73 ab./km²
FrazioniAsei, Casa del Bosco
Comuni confinantiCrevacuore, Curino, Lozzolo (VC), Roasio (VC), Serravalle Sesia (VC), Villa del Bosco
Altre informazioni
Cod. postale13868
Prefisso015
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT096064
Cod. catastaleI868
TargaBI
Cl. sismicazona 4 (sismicità molto bassa)
Cl. climaticazona E, 2 821 GG[2]
Nome abitantisostegnèsi
Patronosan Lorenzo
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Sostegno
Sostegno
Sito istituzionale

Sostegno (Sostegn in piemontese, Sustäjgn in dialetto locale) è un comune italiano di 754 abitanti della provincia di Biella, in Piemonte. Fa parte della Comunità montana Val Sessera, Valle di Mosso e Prealpi Biellesi.

Il paese è rinomato per la produzione agricola, costituita soprattutto da frutticoltura (meleti) e viticoltura (il vino DOC Bramaterra, prodotto anche in comuni limitrofi, trae il suo nome proprio da un appezzamento di terreno sostegnese).

La Riale Ravasanella, uno dei rami di monte del torrente Rovasenda, segna per vari km il confine con il comune di Curino. Questo piccolo corso d'acqua nel territorio del comune di Roasio in provincia di Vercelli è sbarrato da una diga e forma il lago Ravasanella, il cui bacino sconfina a monte in territorio di Sostegno.

Il territorio comunale si estende a cavallo dello spartiacque che separa i bacini del Sessera (a nord) e del Rovasenda (a sud). Verso il primo scorre il torrente Strona, verso il secondo i torrenti Valnava e Cognatto. Sia il capoluogo, sia le frazioni Asei e Casa del Bosco sorgono a sud dello spartiacque; l'estensione comunale, tuttavia, rende possibile l'appartenenza del comune alla comunità montana valsesserina.

Il territorio è discontinuo: la frazione Casa del Bosco, infatti, è interamente circondata da territori di altri comuni (Villa del Bosco, Roasio, Lozzolo). Per raggiungerla da Sostegno o da Asei è necessario uscire non solo dal territorio comunale, ma anche dalla provincia di Biella entrando in quella di Vercelli; non costituisce tuttavia un'exclave provinciale grazie alla continguità con il territorio di Villa del Bosco.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[3]

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito è presentata una tabella relativa alle amministrazioni che si sono succedute in questo comune.

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
24 aprile 1995 14 giugno 1999 Antonio Delponte centro Sindaco [4]
22 giugno 1999 14 giugno 2004 Antonio Delponte lista civica Sindaco [4]
14 giugno 2004 8 giugno 2009 Giovanni Rabozzi lista civica Sindaco [4]
8 giugno 2009 25 maggio 2014 Danila Vigna lista civica Sindaco [4]
25 maggio 2014 in carica Giuseppe Framorando lista civica: tutti per Sostegno Sindaco [4]

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Fra il 1908 e il 1935 la località fu servita dalla stazione Crevacuore-Sostegno della Ferrovia Grignasco-Coggiola[5].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 1º gennaio 2014.
  2. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia (PDF), in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile, 1 marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012.
  3. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  4. ^ a b c d e http://amministratori.interno.it/
  5. ^ Aldo Riccardi, La ferrovia della val Sessera, in Tutto treno & storia, n. 6, novembre 2001, pp. 64-70.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN248308999
Piemonte Portale Piemonte: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Piemonte