Villa del Bosco

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Villa del Bosco
comune
Villa del Bosco – Stemma
Villa del Bosco – Bandiera
Villa del Bosco – Veduta
Villa del Bosco – Veduta
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Piemonte-Stemma.svg Piemonte
ProvinciaProvincia di Biella-Stemma.svg Biella
Amministrazione
SindacoAlessandro Todaro (lista civica Bilancia) dall'8-6-2009
Territorio
Coordinate45°37′13.8″N 8°16′50.88″E / 45.6205°N 8.2808°E45.6205; 8.2808 (Villa del Bosco)
Altitudine293 m s.l.m.
Superficie3,7 km²
Abitanti315[1] (31-12-2021)
Densità85,14 ab./km²
FrazioniFerracane, Orbello
Comuni confinantiCurino, Lozzolo (VC), Roasio (VC), Sostegno
Altre informazioni
Cod. postale13868, 13060 (fino al 1997)
Prefisso0163
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT096078
Cod. catastaleL933
TargaBI
Cl. sismicazona 4 (sismicità molto bassa)[2]
Cl. climaticazona E, 2 541 GG[3]
Nome abitantivilladelboschesi
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Villa del Bosco
Villa del Bosco
Villa del Bosco – Mappa
Villa del Bosco – Mappa
Sito istituzionale

Villa del Bosco (Vila dël Bòsch in piemontese) è un comune italiano di 315 abitanti della provincia di Biella in Piemonte.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Il comune si trova nel bacino idrografico del torrente Rovasenda ed è composto da una zona principale dove si trova il capoluogo (Villa del bosco) e la frazione di Ferracane e da un'isola amministrativa dove si trova la frazione di Orbello. Essa è raggiungibile solo attraversando il comune di Sostegno in corrispondenza della frazione di Casa del Bosco.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Simboli[modifica | modifica wikitesto]

«Di verde, al leone d'oro, allumato e linguato di rosso, afferrante con le zampe anteriori la chiave d'oro, posta in palo, con l'ingegno all'insù. Ornamenti esteriori da Comune.[4]»

(D.R.P. del 29 luglio 1993)

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Il castagno plurisecolare presso il cimitero

Architetture religiose[modifica | modifica wikitesto]

  • Parrocchiale di San Lorenzo, eretta a parrocchia autonoma nel 1500, mentre prima di allora dipendeva da quella di Sostegno.[5]

Architetture militari[modifica | modifica wikitesto]

  • Castello, la cui presenza è documentata a partire dal 1431. È di proprietà privata.

Aree naturali[modifica | modifica wikitesto]

  • Alberi monumentali nei pressi del cimitero, tra i quali spicca un castagno plurisecolare.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[6]

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito è presentata una tabella relativa alle amministrazioni che si sono succedute in questo comune.

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
24 aprile 1995 14 giugno 1999 Antonio Bartolini lista civica Sindaco [7]
14 giugno 1999 14 giugno 2004 Giuseppe Peretti lista civica Sindaco [7]
14 giugno 2004 8 giugno 2009 Giuseppe Peretti lista civica Sindaco [7]
8 giugno 2009 26 maggio 2014 Alessandro Todaro lista civica Sindaco [7]
25 maggio 2014 in carica Alessandro Todaro lista civica Bilancia Sindaco [7]

Altre informazioni amministrative[modifica | modifica wikitesto]

Il comune faceva parte dell'unione di comuni della Comunità Collinare tra Baraggia e Bramaterra.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2021 (dato provvisorio).
  2. ^ Classificazione sismica (XLS), su rischi.protezionecivile.gov.it.
  3. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia (PDF), in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile, 1º marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012 (archiviato dall'url originale il 1º gennaio 2017).
  4. ^ Comune di Villa del Bosco, Stemma comunale, su comune.villadelbosco.bi.it.
  5. ^ Scheda su www.comune.villadelbosco.bi.it
  6. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  7. ^ a b c d e http://amministratori.interno.it/

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN132522422
  Portale Piemonte: accedi alle voci di Wikipedia che parlano del Piemonte